Le sessioni fotografiche successive al matrimonio, conosciute negli USA come "trash the dress" (distruggi il vestito), si realizzano alcuni giorni dopo il matrimonio in una location decisa insieme al fotografo.


Passato il giorno delle nozze e tornati dalla luna di miele, finalmente liberi da tensioni, potrete indossare di nuovo il vostro vestito da sposa o il vostro abito da sposo e godere di una sessione fotografica molto diversa da quella del giorno del matrimonio.

  • Location: potete scegliere quello che volete. La spiaggia, la montagna, un parco, la città: l'importante è che vi sentiate più a vostro agio e rilassati.
  • Trucco e acconciatura: non serve ricreare quelli del giorno del matrimonio, anzi, meglio essere più naturali, come se fosse un giorno qualunque. Pensate che vi divertirete, rilasserete e passerete insieme qualche ora piacevole.
  • Vestiti: non vi preoccupate di macchiarli o stropicciarli! Per lei sarà l'occasione di indossare di nuovo il suo abito da sposa, che altrimenti finirebbe chiuso in un armadio, dopo averlo ritirato dalla lavanderia. Per lo sposo è il momento di togliersi la giacca, allentare la cravatta, arrotolare i pantaloni e dimenticare l'etichetta.


Alcuni sposi sono molto nervosi il giorno del matrimonio e non riescono a godere il momento delle foto. La sessione fotografica post-matrimonio, in cui avete già familiarizzato con il fotografo, vi servirà a divertirvi e sarete felici. Ne conserverete un ricordo indimenticabile.

 

Foto 1. Alice Cattaneo

Foto 2. Angel Conde

Foto 3. Photo Giuffrida