Fine Art Weddings
Fine Art Weddings

Quando si parla di look nuziali l’attenzione si concentra principalmente su quello della sposa, è proprio lei che fin da bambina fantasticava su quale abito avrebbe indossato nel giorno più bello della sua vita! Non di minor importanza però è la controparte maschile: e già, anche per l’acquisto abito sposo è necessario dedicare del tempo! In generale si consiglia di iniziare la ricerca tra i 4 e i 6 mesi antecedenti le nozze. E questo perché? Scopriamolo subito!

Gestire le tempistiche in base alla tipologia

Se gli abiti da sposa differiscono per modelli, colori, tessuti e particolari ricercati, gli outfit da uomo appaiono molto più semplificati. Ma è davvero così? L’eleganza maschile si basa su dettagli minuziosi e sulla grande attenzione nella scelta di tagli sartoriali e tessuti dall’elevato pregio. A seconda del modello d’abito prestabilito i tempi per procedere all’acquisto possono essere più o meno lunghi. Per avere un’idea più concreta non resta che proseguire nella lettura!

Agnese Spina Imagery
Agnese Spina Imagery

Abito prêt-à-porter

Il termine francese prêt-à-porter viene letteralmente tradotto come “pronto da portare” e fa riferimento a tutti quei capi d’abbigliamento venduti al dettaglio in misure standard. In questo caso lo sposo dovrà recarsi in negozio almeno 2 o 3 mesi prima del gran giorno per essere certo di avere il tempo necessario a individuare il completo da uomo migliore per lui. Non sempre si può trovare l’outfit perfetto già al primo tentativo, sarebbe un vero e proprio colpo di fortuna! 

L’abito da cerimonia maschile è composto da più elementi e potrebbe occorrere più di una prova per stabilire quale sia la taglia corretta per camicia, giacca, pantaloni e, dove previsto, gilet. Proprio perché si tratta di misure standardizzate, non sempre l’abito potrà cadere a pennello sull’uomo che lo indossa: meglio quindi ritagliarsi un margine di tempo per le eventuali modifiche e migliorie, affinché il giorno delle nozze il suo look non passi in secondo piano.

Luigi Porzia
Luigi Porzia

Abito su misura

L’esatto contrario del prêt-à-porter è il servizio su misura. Con l’aiuto di un sarto o di un esperto designer di moda l’uomo avrà l’opportunità di scegliere tra una vasta gamma di tessuti, colori e personalizzazioni studiate ad hoc per comporre il proprio look. Un procedimento così preciso e meticoloso però richiede indubbiamente più tempo dell’acquisto in negozio: si consiglia di contattare l’atelier circa 9 o 10 mesi prima del matrimonio e da lì impostare il lavoro che potrà essere suddiviso in almeno tre momenti.

Il primo appuntamento sarà di tipo conoscitivo, dove lo sposo esplicherà al sarto le sue esigenze stilistiche così come la tipologia di nozze. Successivamente si potranno stabilire altri incontri per la presa delle misure, la scelta dei tessuti e di tutti i singoli elementi che comporranno l’outfit ed infine, a creazione ultimata, ci sarà la prima prova. Attenzione però, molto probabilmente non sarà una sola! Al fine di ottenere il risultato desiderato ne saranno necessarie almeno due o tre: pochi sacrifici e una buona organizzazione sono le qualità che condurranno alla realizzazione di un outfit da sposo a dir poco impeccabile.

Osservare lo stile delle nozze

Le tempistiche per l’acquisto di un abito non ne riguardano solo la tipologia e il luogo, ma prendono in considerazione anche lo stile delle nozze. Proprio così, al pari di decorazioni e allestimenti, anche il look dello sposo dovrà armonizzarsi all’atmosfera e al mood della giornata e di conseguenza i tempi per stabilire l’outfit perfetto saranno diversificati. Lo sposo che si sta preparando per un matrimonio classico e puramente tradizionale potrà acquistare l’abito in negozio o farselo creare appositamente su misura, ma in entrambi i casi si tratterà di un modello piuttosto standard e facilmente reperibile.

Nicolò Baronio
Nicolò Baronio

Altro discorso invece per chi ha scelto di organizzare delle nozze originali o contraddistinte da un tema molto particolare: gli abiti che prevedono dei tessuti o colori non convenzionali sono una scelta decisamente di nicchia che non tutti i negozi di moda maschile propongono. Occorrerà quindi disporre del tempo necessario per andare alla ricerca dell’atelier che possa soddisfare le specifiche richieste o in alternativa rivolgersi direttamente a un sarto. Più i dettagli del look saranno ricercati tanto maggiore saranno le tempistiche per poterli realizzare, ma non sarà di certo tempo perso poichè si otterrà un look originale e del tutto esclusivo sicuramente impossibile da dimenticare!

Da non sottovalutare infine anche il look della sposa: sarà pur vero che secondo la tradizione all’uomo non deve essere mai svelato quale abito indosserà la sua amata per pronunciare il “fatidico sì”, ma qualche piccolo indizio sarà più che concesso. In questo modo i loro look saranno connessi da un delicato fil rouge che ne determinerà lo stile, riscontrabile anche in ogni dettaglio organizzativo del loro matrimonio.