Foto: Lanieri

Un'azienda nata da un grande sogno, quello di trasformare il piacere dell'eleganza italiana in un gesto quotidiano alla portata di tutti. Il prodotto haute couture Made in Italy svolge un ruolo cruciale in Lanieri e questo permette di dar vita ad abiti da cerimonia uomo perfetti per ogni occasione, venendo incontro a tutte le esigenze di stile e comfort in egual misura. Specialmente negli ultimi tempi, dove i preparativi nuziali hanno vissuto una provvisoria battuta d'arresto a causa del COVID-19 e molti sposi hanno dovuto rivedere la data delle loro nozze nelle partecipazioni di matrimonio, anche gli abiti scelti per l'occasione probabilmente necessitano una piccola revisione.

Ma cosa significa indossare un capo firmato Lanieri? Come possiamo adattare il nostro outfit in base alle necessità? Abbiamo intervistato Valerio Giannini, direttore commerciale della maison Lanieri, perché ci possa spiegare meglio le caratteristiche che da sempre contraddistinguono il know-how di questa realtà e quali accorgimenti adottare secondo gli esperti del settore.

1. Matrimonio.com: Qual è l'elemento di maggior tendenza dei vostri abiti? Con quali parole lo definireste?

Giannini: Ciò che rende così appetibili i nostri abiti è la versatilità. I nostri clienti si rivolgono a noi per un abito che sia perfetto per la cerimonia, ma che possa essere utilizzato anche in altre occasioni. Anche la modellistica vera e propria, il come sono realizzati gli abiti è un fattore importante. Il taglio è raffinato e, benché ognuno lo possa personalizzare nei minimi dettagli, quello che confezioniamo è un capo la cui eleganza durerà negli anni. Questo fa la differenza per le persone.

2. M: Ci sono novità rispetto al passato per i tessuti ed i materiali utilizzati?

G: Noi utilizziamo solo i tessuti dei più rinomati lanifici italiani, che da tempo puntano molto su innovazione ed ecosostenibilità. Nel nostro catalogo si trovano quindi tessuti molto performanti in termini di leggerezza (200-210 gr) e resistenza alla piega (i cosiddetti natural stretch). O tessuti straordinari in miscela come quelli in lana e mohair, che danno un tocco di luminosità del tutto simile a quello della seta, ma sono più resistenti e non rischiano di sgualcirsi durante la cerimonia. Ma non solo, tutta la nostra linea Eco di camicie e abiti è realizzata con tessuti ognuno prodotto in maniera sostenibile.

Foto: Lanieri

3. M: Qual è il modello o il look che risalta maggiormente nei vostri abiti?

G: Considerata l’alta qualità della manifattura dei nostri capi, le tinte unite sono perfette perché offrono la possibilità di mettere in risalto i dettagli. Il look consigliato dai nostri esperti prevede un abito blu con rever a lancia, tasche a filetto, pantalone con fondo liscio, camicia bianca in raso, gilet monopetto (grigio perla o tono su tono), cravatta e fazzoletto da taschino.

4. M: Qual è l'elemento che contraddistingue le vostre creazioni?

G: Sicuramente la personalizzazione. I nostri capi sono solo su misura e completamente personalizzabili, dal tessuto ai vari dettagli di stile, con oltre 10 milioni di combinazioni possibili. Ogni abito è diverso dall’altro e rappresenta in pieno i gusti e la personalità dello sposo. Un elemento molto differenziante e personale è quello del ricamo interno della giacca, dove gli sposi amano inserire la data delle nozze e le loro iniziali. Un ricordo che durerà nel tempo.

5. M: Molte coppie di sposi hanno dovuto posticipare il loro matrimonio ai mesi più freddi. Cosa consigliereste a chi dovrà riadattare il proprio outfit? Si potrà  fare con alcuni degli accessori o complementi delle vostre collezioni?

G: Per chi non avesse ancora scelto l’abito, diciamo che posticipare il matrimonio può essere un’occasione per avere più tempo per scegliere davvero quello giusto.
Proprio agli sposi che si confrontano adesso con queste importanti decisioni, abbiamo riservato un servizio gratuito che già da oggi permette di prenotare una video consulenza con i nostri esperti di stile. In questo modo il futuro sposo ha la possibilità di capire come meglio riadattare il proprio look, o può essere guidato nella configurazione dell’abito ancora da realizzare.

Chi ha già acquistato il suo abito, probabilmente avrà scelto un classico tessuto "quattro stagioni" blu scuro che potrà comunque riutilizzare anche nei mesi meno caldi. Se avesse scelto una camicia leggera potrà optare per acquistarne magari una un po’ più pesante.
Nel caso in cui invece lo sposo abbia optato per un tessuto davvero leggero ed estivo, ammesso che il colore non sia troppo chiaro, potrà anche in questo caso riutilizzarlo, cercando di mitigare il look con una camicia più strutturata.
È importante quindi che il colore e l’aspetto del completo non ammicchino troppo alla stagione estiva, perché il tutto potrebbe poi andare a stonare con l’evento in generale. Attenzione anche agli accessori.

Foto: Lanieri

Se volessimo definire con un termine ciò che rappresenta Lanieri, l'aggettivo perfetto sarebbe "eleganza". Sì perché è questo il fil rouge che unisce tutte le creazioni del brand, con una minuziosa attenzione ai dettagli e la capacità di adattarsi alle esigenze del suo tempo come il servizio di videoconsulenza per comporre il proprio abito da casa. Partendo dalle tue preferenze, potrai scegliere insieme a un sarto professionista i tessuti e le caratteristiche principali del vestito che indosserai nel giorno più importante della tua vita. Sei in cerca delle scarpe da cerimonia perfette da abbinare al tuo outfit? Nel nostro catalogo nuziale troverai tutte le ultime novità in fatto di calzature maschili!