Giosuè Sacco - Mentalista

Una riuscita ottimale del ricevimento non dipende solo dalla giusta coordinazione dei segnaposto di matrimonio con i centrotavola o dal collocare in una parte strategica della sala le bomboniere di matrimonio per gli invitati, ma prevede anche tutta la parte dell'intrattenimento. Quest'ultima è molto importante perché permetterà ai vostri ospiti di trascorrere momenti piacevoli attraverso attività divertenti che faciliteranno l'interazione tra loro. Noi oggi vi proponiamo il mentalista, una figura professionale adatta agli sposi dalla personalità più "enigmatica" che desiderano sorprendere i presenti con un personaggio del tutto insolito. Ma chi è esattamente? Ecco cosa ci hanno rivelato tre mentalisti professionisti: Offar Wolf, Giosuè Sacco e Davide Vicini...

Chi è un mentalista?

Offar Wolf spiega che il mentalista non è molto differente dal prestigiatore, ma a cambiare sono le performance. Quelle del mentalista sfruttano varie tecniche psicologiche come telepatia, lettura del pensiero, pnl, persuasione, dimostrazioni di telecinesi e chiaroveggenza. Tali capacità sono utilizzate per divertire e lasciare senza parole il pubblico.

Mentalista James T. Douglas

Giosuè Sacco specifica che esistono molte visioni del mentalismo e rimarca la diversità rispetto a un semplice prestigiatore: il mentalista è specializzato nelle dinamiche psicologiche e deve essere un ottimo comunicatore. In particolare l’esperto sostiene di avvalersi delle più avanzate tecniche di persuasione per intrattenere e lasciare a bocca aperta gli ospiti, facendo vivere a ognuno un'esperienza misteriosa e indimenticabile.

Infine Davide definisce il mentalista come un artista: si tratta di un’illusionista, perché la sua specialità è quella di creare illusioni mentali. Per farlo, utilizza in modo acuto i cinque sensi e mira a dare la parvenza di possederne un sesto.

Lo scopo? Che quel momento venga ricordato per sempre, naturalmente.

Perché rivolgersi a un mentalista?

I tre mentalisti offrono un quadro molto chiaro degli step che portano una coppia a rivolgersi a una figura come la loro.

Tanto per cominciare, dice Offar, le persone sono principalmente attratte dal cosiddetto “paranormale”, così come dalla psicologia e dalla manipolazione, piuttosto che dall’esoterismo o – non da trascurare - anche da una semplice passione per telefilm come The Mentalist.

Offar Wolf Prestigiatore - Mentalista

Giosuè ci fa riflettere sul fatto che la maggior parte degli sposi non sa di per certo cosa aspettarsi da un mentalista, ma che le esperienze raccolte alla fine sono sempre sorprendenti. La paura principale di una coppia è infatti che gli ospiti, specialmente quelli che non si conoscono tra di loro, finiscano per annoiarsi. Tuttavia, dopo aver assistito agli esperimenti di mentalismo dal vivo, si creano sinergie talmente forti che gli invitati iniziano inevitabilmente a parlarne e a stringere nuove amicizie.

L’esperto si mostra anche molto comprensivo riguardo al fatto che molte coppie di sposi siano talmente concentrate sugli aspetti organizzativi quali la creazione di partecipazioni di matrimonio fai da te, che rischiano di dimenticarsi di far stare davvero bene i propri invitati. Per sopperire a tale carenza quindi, l’aiuto di un professionista risulta fondamentale.

Cromatica

Anche Davide ribadisce questo concetto importante: alla fine gli sposi ricercano divertimento per sé e per i propri ospiti. Oltre a questa fondamentale componente di qualsiasi spettacolo di mentalismo, la curiosità e il fascino verso ciò che è ignoto sono sicuramente le motivazioni che legano il pubblico a un simile show.

Quante modalità di intrattenimento esistono?

Sia Davide che Giosuè spiegano che esistono principalmente due modalità di coinvolgimento degli ospiti a un matrimonio: si può optare per un classico show da pedana, oppure per un intrattenimento ai tavoli tra una portata e l’altra. Per quanto riguarda le attività, racconta Giosuè, due esempi concreti sono esperimenti di lettura del pensiero e pura suggestione.

Andrea Landini Fotografo

Un’ultima possibilità, spiega Davide, è lavorare in un contesto one to one, che è sicuramente la tipologia di spettacolo più esclusiva. Come funziona? Per esempio, viene allestito un angolo speciale nella location, dove il mentalista può accogliere gli ospiti durante l’intera durata dell’evento, ma solamene due per volta.

Il motivo, come ribadisce Offar, è che l’intrattenimento di un mentalista necessita di un contesto silenzioso, in cui sia il professionista che lo spettatore possano concentrarsi. Nella sala del ricevimento, tra il chiacchiericcio degli invitati che girano con indosso i loro abiti eleganti da cerimonia e il rumore delle posate e dei piatti, la performance rischia di perdere valore.

L’esperienza dei mentalisti a un matrimonio

I tre professionisti rispondono in coro: la loro rispettiva esperienza ai matrimoni è sempre stata più che positiva. In particolare, ci spiega Offar, le ore di intrattenimento richieste in media dagli sposi sono due, durante le quali lui decide di introdurre sei effetti speciali che esegue solo ad alcuni tavoli, uniti ad altri effetti di magia presentati ad altri tavoli. È importante comunque creare attività che mettano in connessione le persone per far sì che si possa creare una certa sinergia tra loro.

Stefano Cassaro Photography

Un professionista che vi stupirà!

Volendo sintetizzare le possibili reazioni riscontrate negli spettatori dopo un’esibizione di mentalismo, si potrebbero usare due parole: stupore e divertimento. Giosuè, a dire il vero, specifica che non si tratta di semplice stupore: il più delle volte la platea rimane letteralmente interdetta. Anche Offar conferma che spesso, appena conclusa l’azione, l’applauso non parte… tanto forte è l’effetto di attonimento.

Qual è la ragione di tale reazione? Semplice: nel mentalismo vengono messi in gioco direttamente i pensieri e le caratteristiche delle persone, le quali si sentono valorizzate e importanti, proprio perché viene creato un momento solo per loro. Ogni esperimento è infatti unico e irripetibile: non conta solo quello che il mentalista propone, ma tutto ciò che viene provocato nelle persone grazie a esso.

Francesca Zinchiri

Davide conclude che, pur essendo l’obiettivo primario quello di far ridere gli spettatori con forme alternative di frasi di matrimonio divertenti, in una fase successiva il mentalista li porta anche a pensare a quello che è accaduto e a come la vita sa sorprenderci.

Cosa ve ne pare di questa forma di intrattenimento? Pensate che possa coinvolgere i destinatari delle vostre partecipazioni di matrimonio? Date un’occhiata ai profili dei professionisti sul nostro portale e non avrete più dubbi!