Foto Albanese

Ricordarsi di aver dimenticato gli anelli, proprio mentre si stanno pronunciando le frasi di matrimonio della proposta nuziale o rimandare troppo qualche decisione, tralasciando qualche punto del vostro piano organizzativo: alcune dimenticanze possono essere previste. Infondo, tutto si risolve con una lista e lavorando con puntualità ad ogni aspetto della celebrazione, dalle partecipazioni alle bomboniere di matrimonio. Quindi, niente panico! Rispettate il punto elenco di cose da fare e alla fine indossate quell’abito da sposa, sfoderando il vostro più bel sorriso. Tutto andrà bene!

1. Lista di invitati, alla fine

Prima di iniziare a pianificare o, peggio ancora, di acquistare qualunque cosa, fate la lista degli ospiti. Dovete conoscere il numero degli invitati prima di confermare la data nella location dell’evento e scoprire che è troppo piccola, o di fare i conti della spesa degli inviti di matrimonio, senza conoscere il numero esatto di partecipazioni che vi occorreranno. I costi e l’organizzazione delle vostre nozze dipendono innanzi tutto dal numero di persone che parteciperanno. Non invitate amici e parenti prima di avere la lista definitiva degli ospiti, altrimenti rischiate che si presentino persone che non vi aspettavate, o anche di perdere il polso della situazione e non sapere più quanti amici avete invitato alla celebrazione o al ricevimento.

SPBstudio Fotografico

2. State posticipando?

State procrastinando su qualche punto del planning di nozze? Siate sinceri, prima di tutto con voi stessi. È piuttosto normale che ci siano decisioni che troviamo più difficili da prendere, rispetto ad altre e non è un disonore. È, però, importante ricordare che indugiare su uno o più punti della lista di cose da fare può ritardare altre scelte. Quindi tenete bene a mente le connessioni tra i vari compiti; per quanto non vediate l’ora di poter indossare il vostro vestito, non compratelo prima di aver fissato la data. Potreste avere un ripensamento o potreste dover celebrare le nozze non più nel mese che avevate scelto: dovrete cambiare il vostro abito da sposa invernale, riadattandolo o addirittura restituendolo, se la data delle nozze cambia.

3. Fissarsi

Molto spesso si ha un’idea del proprio matrimonio: è nata negli anni, mentre lo si sognava e s’immaginava come sarebbe stato. A volte, fissarvi su dei particolari delle nozze può risultare controproducente. Può addirittura farvi perdere tempo e denaro; ad esempio, potreste cercare per mesi un abito da sposa colorato come lo avevate in mente, tutto lilla, per poi scoprire che quel colore non vi piace proprio, addosso. Non chiudete porte prima di aver valutato tutte le possibilità.

Valeria Beltrami Photo

4. Non dare una priorità alle cose da fare

A volte si tende a fare le cose semplici e che - per indole - ci divertono di più. Purtroppo, quando ci sono molte cose da organizzare, è bene fare prima la lista di tutto quello che serve, anche le cose più ostiche o complicate e stabilire le priorità, o eventualmente la data entro la quale volete che quella cosa sia conclusa.

Ad esempio, i documenti sono un aspetto essenziale delle nozze, ma molti trovano sia un aspetto noioso o complicato: informatevi, chiedete ed annotate la data entro la quale vanno presentati all’organo preposto. Consegnateli con largo anticipo, prima di acquisti e decisioni che possono essere prese anche in un altro momento. Se fate una lista delle cose da fare con delle scadenze, potete dividerle per mese, in modo da non dimenticare davvero nulla.

5. Non decidere un budget, prima di spendere

È preferibile avere un’idea del proprio budget totale. Non significa che non potrete spendere di più, se ne avete le possibilità! Ma di certo sarà difficile risparmiare se, prima di tutto, non fissate che cifra massima potete spendere. Potreste scoprire che facendo un po’ di economia, con partecipazioni di matrimonio economiche, potete permettervi poi la band che tanto desideravate, senza sforare con i costi!

Marco Odorino & Associates Photography

6. Non considerare le idee di entrambi

State per sposarvi e vi sposate in due: celebrazione e ricevimento festeggiano entrambi gli sposi. È bene che vi ascoltiate, anche se in genere il tempo dei preparativi rende tutti nervosi e può sembrare più difficile mantenere la calma ed essere aperti alle richieste dell’altro, che possono apparirci bizzarre o eccessive.

Questi sei consigli generali sono sempre da tenere a mente, mentre si organizza l’evento delle proprie nozze. Oltre a questo, ci sono altri trucchetti legati agli aspetti più pratici, che si possono aggiungere. Ad esempio, consegnate la partecipazioni di matrimonio per tempo, circa 6 mesi prima se alcuni invitati vengono da lontano, o se il matrimonio si celebra all’estero. Non dimenticate di prenotare gli alloggi per gli ospiti che vengono da altre città. Fate un programma della giornata delle nozze, che scandisca con orari le cose da fare, dal vostro risveglio fino al momento del trucco da sposa, per poi arrivare al taglio della torta e alla consegna delle bomboniere.