Mariagrazia Pera Photographer
Mariagrazia Pera Photographer

Impossibile stimare quante coppie negli ultimi mesi abbiano dovuto rinviare la data delle proprie nozze a causa dell’inaspettata pandemia. Ma ora che finalmente è giunto il momento di consegnare le partecipazioni di matrimonio con la data riprogrammata, cos’altro occorre cambiare? Di certo non si tratterà dell’acquisto di un altro abito da sposa, quello è ancora attuale, bensì la data incisa sulle vostre fedi nuziali da aggiornare secondo i nuovi piani. Non preoccupatevi, a tutto esiste una soluzione e ve la sveleremo attraverso questi passaggi essenziali!

Cosa cambiare e perché?

Non appena avete individuato la nuova data per celebrare le vostre nozze vi siete immediatamente resi conto che non andranno modificati solamente gli inviti di matrimonio ma anche l’incisione sulle fedi nuziali. Nel momento in cui erano stati ordinati di sicuro non avevate previsto questo inaspettato inconveniente e ora vi trovate di fronte a un grande problema. Acquistarne di nuove? Sarebbe davvero assurdo! Per fortuna il vostro non è un caso isolato: esistono infatti innumerevoli coppie di futuri sposi che per un motivo o per un altro scelgono di variare la data delle proprie nozze e si vedono costretti a farla modificare anche sugli anelli. Potrebbe anche non trattarsi solo della data! C’è chi infatti dopo anni dal “fatidico sì” decide di rinnovare i propri anelli facendovi aggiungere una breve frase per l’anniversario di matrimonio o il nome di un figlio nato dopo l’unione.

Se in seguito a queste premesse vi sentite un po’ più tranquilli, potete passare allo step successivo e iniziare a agire sul serio!

Davide Gasparetti
Davide Gasparetti

Osservare il contratto di vendita

Le fedi nuziali sono gioielli decisamente importanti e impegnativi che meritano un trattamento di tutto rispetto. Al momento del vostro ordine sicuramente il gioielliere vi avrà stipulato un contratto di vendita indicandone tutte le condizioni, le garanzie così come le modalità di pagamento e di ritiro. Ma ciò su cui maggiormente dovrete focalizzarvi saranno i diritti di recesso e le condizioni di reso. Scorrendo tra quelle voci troverete anche qualcosa di inerente alla vostra situazione. Le normative sono sempre da intendere in senso generale, ogni diversa oreficeria infatti può stabilire liberamente alcune personali direttive, talvolta a vantaggio degli acquirenti. Alcuni ad esempio offrono il diritto di reso gratuito entro 30 giorni dalla data dell’ordine, la manutenzione offerta o la garanzia a vita!

Leggete con attenzione ogni punto del vostro contratto e assicuratevi che vi siano riportate le condizioni necessarie. In caso di dubbi non abbiate timore di contattare direttamente la gioielleria che vi ha venduto le fedi o un avvocato specializzato in questo tipo di accordi.

Contattare il gioielliere

Dopo aver chiarito qualsiasi perplessità sul vostro contratto di vendita sarete pronti per rivolgervi al vostro gioielliere. Se al momento dell’acquisto avevate scelto di affidarvi a un professionista di vostra conoscenza, dal quale avevate già fatto acquisti o riponete una certa fiducia, la strada sarà più semplice. Potrete concordare direttamente con lui un appuntamento, spiegandogli le vostre esigenze e il motivo per il quale avete necessità di rifare l’incisione sugli anelli.

Conoscendo la situazione attuale, sarà senza dubbio ben disposto a venirvi incontro e a trovare la soluzione più idonea alla vostra richiesta. Non dimenticate che non siete i soli! Anche nel caso in cui non conosciate di persona il gioielliere potrete tranquillamente contattarlo senza il timore che la vostra domanda venga respinta. Un vero professionista saprà indubbiamente dimostrarsi comprensivo, consapevole del fatto che il vostro non è un semplice capriccio ma un’esigenza nata da una circostanza anomala e del tutto inaspettata.

Mariagrazia Pera Photographer
Mariagrazia Pera Photographer

Stabilire la nuova incisione

Sembra proprio che tutto stia andando per il verso giusto e ora siete pronti a effettuare la nuova incisione! Vi siete mai chiesti però come avvenga questo procedimento? Per prima cosa bisognerà “cancellare” quella vecchia, e quindi riempire gli spazi intagliati con l’oro. Il gioielliere saprà intervenire nel modo più appropriato a seconda del tipo di lavorazione che vi era stata fatta in precedenza, se a laser, manuale o a computer assistito. Proprio per questa ragione è essenziale che vi rivolgiate alla stessa oreficeria che vi ha venduto le prime fedi, in modo che la persona di riferimento abbia la totale consapevolezza del lavoro che vi è stato fatto.

L’incisione non sarà necessariamente uguale alla prima, tutto dipende dalla forma dell’anello, dalla tipologia di carattere precedentemente utilizzata e dalla presenza o meno di pietre preziose. Questa inattesa modifica però potrebbe giocare a vostro vantaggio! Se nel frattempo avete avuto qualche nuova riflessione sarete ancora in tempo di far aggiungere alla data anche una dolce frase d’amore o una parola che vi abbia trasmesso la forza necessaria per affrontare questi mesi difficili. Se nonostante le difficoltà siete nuovamente pronti a giurarvi amore eterno vorrà pur significare qualcosa, o no?

A prescindere dalla situazione attuale che ha stravolto molti aspetti delle cerimonie nuziali, quella della modifica dell’incisione sulle fedi era una pratica già diffusa. Capita infatti che alcune coppie scelgano di far aggiungere alla data una frase romantica per festeggiare l’anniversario di matrimonio o per rinnovare le promesse anni dopo il decisivo “sì, lo voglio”!