Fotosintesi
Fotosintesi

Ci siamo: dopo tanti preparativi è arrivato finalmente il momento di giungere all’altare in cui pronuncerai le tue frasi per matrimonio, unendo la tua vita con quella del tuo partner. Ma chi si occuperà di scortarti nel luogo della cerimonia? Bene, senza tergiversare oltre, è arrivato il momento di selezionare la persona che ti aprirà la porta per entrare nell’abitacolo con il tuo abito da sposa!

Uno fra tanti: chi puoi scegliere?

Sei totalmente libera di scegliere l’autista che vorrai per le tue nozze. Non ci sono vincoli di alcun genere se non l’assoluta certezza di affidare a chi vuoi bene, un compito apparentemente banale. Chi ti scorterà presso il luogo della cerimonia, non sarà chiamato solo a guidare un mezzo di trasporto ma avrà cura di trattarti come una vera regina, accogliendo quello stato d’ansia e quel fermento che potrai avere quando mancheranno solo pochi minuti dal pronunciare le tue frasi per promessa di matrimonio.

Di solito le spose decidono di affidare questo ruolo al proprio padre, se vorranno essere sole con lui in questo ultimo tratto; a un fratello o a un testimone dal momento che queste figure incarnano alla perfezione quel rapporto di fiducia e sostegno di cui avrai bisogno in quei minuti; a un amico, se vorrai trascorrere il tragitto chiacchierano del più e del meno, distraendoti con qualche risata.

Studio Fotografico Longano
Studio Fotografico Longano

Diligente e puntuale: l’identikit del tuo autista di matrimonio

Per decidere se una determinata persona può assolvere perfettamente a questo compito, basta soffermarsi sulle specifiche del ruolo di autista:

  • deve essere puntuale: non può perdersi in chiacchiere e soprattutto non può fa aspettare la sposa che, una volta indossate le scarpe da cerimonia, fremerà all’idea di giungere all’altare;
  • deve conoscere il percorso: può sembrare scontato ma non lo è affatto se sceglierai un parente o un amico che viene da lontano. In quel momento non potrai certo dare istruzioni sulle manovre da fare;
  • deve conoscere la città: se vorrai fare un giro panoramico prima di giungere all’altare, è bene che il tuo autista conosca le strade principali, le vie del centro e le strade trafficate da evitare per non imbottigliarsi nel traffico;
  • deve interpretare il tuo stato d’animo: solo una persona che ti vuole realmente bene può capire quello di cui hai bisogno in quell’esatto momento. Ci sono spose che preferiscono viversi il viaggio in assoluto silenzio, essendo assorte nei loro pensieri; chi vuole sentire della buona musica; chi preferisce scaricare l’adrenalina a suon di canti e risate.

Chi l’ha detto che deve essere solo uomo?

Non essere retrograda: l’idea dell’autista è da sempre associata a una figura di sesso maschile ma nulla ti vieta di rivolgere l’invito a una donna. L’autista della sposa non è solo un uomo in giacca e cravatta: che ne pensi di proporlo a tua madre, a tua sorella o alla tua migliore amica?
Basta scegliere una persona sicura alla guida e libera di sostituire le proprie scarpe eleganti con un paio di sneakers comode al volante. Sarà un modo per mostrarti anticonformista e per nulla conforme a uno stereotipo.

Frame of Love
Frame of Love

Il galateo dell’autista per matrimoni

Sarà molto difficile coordinarsi perfettamente il giorno delle nozze se non si conoscono le regole di galateo dell’autista. Si tratta di semplici indicazioni utili a capire dove sedersi e cosa fare:

  • a te spetterà il posto nel sedile posteriore a sinistra, mentre chi dovrà accompagnarti sottobraccio all’altare si siederà a destra;
  • il posto accanto all’autista deve restare vuoto;
  • l’autista dovrà prima aprirti lo sportello dell’auto e, solo dopo che sarai salita, potrà accomodarsi il tuo accompagnatore facendo attenzione a non schiacciare il tuo bouquet di fiori;
  • l’autista parcheggerà l’auto nel punto più vicino possibile all’ingresso della location della cerimonia;
  • una volta parcheggiata l’auto, l’autista sarà il primo a scendere per aprire lo sportello al tuo accompagnatore che, a sua volta, aprirà il tuo sportello e ti aiuterà a scendere dall’auto porgendoti il braccio destro.

Hai già pensato a un dress code per l’abito da cerimonia del tuo autista? Ricordati di comunicargli se hai una preferenza sul colore, su uno stile di abito e se vorresti che indossasse il fiore all’occhiello come lo sposo o il corsage come le damigelle d’onore. Infine, non dimenticarti di riferirgli l’orario esatto in cui vorresti che si facesse trovare a casa tua, pronto per accoglierti nell’auto che avrai scelto per le tue nozze.