Celeste Studio - Valentina Celeste

Nel tram tram organizzativo delle nozze vi capiterà di pensare ai fiori da scegliere non solo per il bouquet sposa ma anche per allestire alcuni angoli tematici. Uno fra tutti, forse il più importante dopo il tavolo torta, è il corner dei formaggi. In questo articolo scopriremo insieme la sua evoluzione e le tecniche per organizzarlo al meglio, tra tipologie, varietà scelte anche in base al numero di partecipazioni matrimonio e decorazioni, attingendo a qualche idea anche per i segnaposto matrimonio.

A nozze con i formaggi: c’era una volta ed oggi non c’è più

Se provate a chiudere gli occhi e ad immergervi in un ricevimento nuziale intorno agli anni Ottanta/Novanta, siamo sicuri che riuscirete ad intravederli anche voi. Sono i formaggi: selezioni più o meno raffinate che impazzavano nei banchetti di nozze in un momento ben preciso ovvero dopo i secondi e prima del momento dedicato alla frutta ed alla prelibatezze dolciarie.

Arianna Borriello Fotografie

Loro erano lì, quasi fossero un porto sicuro con cui gli invitati si aspettavano di chiudere la parte principale del pranzo o della cena. Venivano distribuiti a ciascun ospite in un piatto dedicato in cui erano presenti varie tipologie ma senza poi molta attenzione e cura perché infondo ci si stava preparando al gran finale e molti ospiti non avrebbero neppure dato tanta importanza all'ennesima portata. Siamo nell'epoca infatti dei pranzi infiniti, delle cene sontuose ed interminabili dove la quantità delle portate era il fattore predominante rispetto alla qualità e alla selezione delle materie prime.

PH Effetti di Filippo Tomassini

Cosa è cambiato da ieri ad oggi?

Il lento ma incessante cambio di tendenza nel valutare attentamente e con occhi diversi le proposte culinarie per un menù nuziale ha fatto sì che anche i formaggi subissero un’abissale rivalutazione. Oggi infatti ricoprono tutt'altro ruolo. A loro è destinato un angolo speciale, un buffet ricco e scenografico in cui perdersi in profumi, accostamenti e prelibatezze per gli occhi ed il palato.

Marcella Fava Wedding Photographer

Ovviamente la varietà dipende anche dagli inviti matrimonio ovvero dal numero di invitati presenti al ricevimento, ma che vi piacciano o no poco importa: loro hanno conquistato lo scettro del potere detenendo in mano la chiave del successo del buffet di antipasti. Ma vediamo meglio in cosa consiste questo primato e quali sono gli elementi su cui puntare per evitare di sbagliare e ripiombare nei grossolani errori dell’epoca passata.

Dario Imparato foto

Scelte gourmet a tu per tu con il catering

Nell'organizzazione di un buffet, il rapporto di fiducia e stima con il catering deve essere fondamentale ed imprescindibile. Vediamo in cosa vi sarà utile:

  • Cosa includere? Il consiglio è quello di creare un giusto mix tra formaggi stagionati e quelli a pasta molla, alcuni più saporiti, altri più dolci e delicati, creando, se possibile, già una suddivisione ben specifica all'interno del corner.
  • Etichette o provenienze? In questo mix perfetto si inseriscono le denominazioni DOP o IGP. Potete scegliere quelle della vostra regione, puntando ad esaltare le prelibatezze del vostro territorio oppure allargarvi a tutte le regioni o ancora portare una ventata di novità con l’inclusione, ad esempio, di particolarissime tipologie francesi.
  • Dove? La scelta dell’angolo giusto può fare la differenza, le bancarelle sono perfette per creare atmosfera, specie se al servizio c’è un casaro pronto a proporre consigli degustativi ed informazioni dettagliate.

Andryphoto

  • Come? Non solo piccoli bouquet di fiori ad allestire l’angolo tematico. In generale il legno è il materiale ideale per esaltare i formaggi, sono quindi perfetti i taglieri, i tavolacci in legno, le scritte, i cavalieri e le lavagnette usate non solo per riportare frasi d’amore ma anche i nomi delle tipologie selezionate.
  • Piccole decorazioni? I formaggi dovranno essere gli unici grandi protagonisti del corner tematico uniti a piccole decorazioni come erbe aromatiche, frutta secca, frutta fresca, verdura o altri prodotti stagionali magari intagliati in modo creativo e scenografico.

Marcella Fava Wedding Photographer

Gli abbinamenti che fanno la differenza

Cosa aspettarsi da un buffet di formaggi? Quale può essere il quid in più che potreste proporre? Sicuramente gli abbinamenti sono il vero cavallo di battaglia. Una selezione di formaggi, oltre ad essere ben presentata ed allestita, si sposa perfettamente con:

The Wedding Theory

  • una selezione di etichette di vini d’accompagnamento;
  • vasetti con miele, marmellate e confetture da proporre in abbinamento ad ogni varietà (perfette in versione mini size anche come idea segnaposto matrimonio);
  • pani, lievitati e in generale prodotti caserecci da forno da assaporare per accompagnare i formaggi e definire in modo ottimale l’allestimento di quest’angolo così rustico e chic.

Se avete dato grande spazio ed importanza a questo buffet, allestito magari in una masseria, in una vigna o in una cascina, allora perché non mantenere lo stesso fil rouge per la bomboniera matrimonio? Un tagliere in legno o un cofanetto con un piccolo set di formaggi e marmellata sono una bomboniera matrimonio originale e diversa dal solito; insomma, un’idea semplice ed allo stesso tempo genuina, ideale se avete scelto di caratterizzare le vostre nozze con un tema rustico e country.