Bridezilla è un neologismo inglese creato dall’unione di bride (sposa) e Godzilla (lo spaventoso lucertolone del film). Questa buffa parola sta a indicare ironicamente la sindrome della sposa ossessionata per il suo matrimonio: dal menù, alla posizione delle bomboniere di matrimonio. La sindrome va ad aumentare tanto più si avvicina la data delle nozze e il momento di spedire gli inviti di matrimonio (e, se siete un fornitore che ha a che fare con una Bridezilla, state pur certi che le partecipazioni di matrimonio che avete appena realizzato dovranno essere perfette).

Chi è Bridezilla

Bridezilla è la pianificazione fatta a sposa: ha piena consapevolezza di tutte le urgenze organizzative e sa perfettamente cosa fare prima e cosa fare dopo, se vuole rientrare nei tempi prestabiliti. La sposa con questa sindrome sa affrontare più questioni contemporaneamente: mentre sfoglia il catalogo degli abiti da sposa 2017, sta già consultando il portale di Matrimonio.com per trovare una parrucchiera che possa realizzare un’acconciatura da sposa per capelli lunghi di suo gradimento. Bridezilla è efficiente ed esige efficienza, il problema è che le persone attorno a lei non sembrano essere della stessa idea.

I sintomi da Bridezilla

I sintomi da Bridezilla si riconoscono in qualsiasi aspetto organizzativo del matrimonio. Bridezilla può infatti passare ore a scegliere sofisticati formati e scritte di partecipazioni da un fornitore da lei scelto e, una volta visto il risultato, reputarlo insoddisfacente e decidere di realizzare partecipazioni di matrimonio fai da te. Perché Bridezilla non si accontenta mai, riesce sempre a trovare il pelo nell’uovo, consulta ogni giorno l’agenda degli impegni e se c’è qualche ritardo che non dipende da lei…sono guai seri.

Cosa non dire mai a Bridezilla

Mai nella vita dovrete dire a Bridezilla frasi come “ma dai, c’è tempo!”, perché non avete idea della fatica che sta facendo per farvi avere tutti i confort il giorno del suo matrimonio. Dietro ogni segnaposto di matrimonio originale che troverete sul tavolo degli invitati, c’è infatti un lungo lavoro di ricerca del migliore fornitore che comprenda a pieno lo stile che la sposa (e, in teoria, lo sposo) ha voluto dare al suo (loro) giorno speciale. Chiamatela pure Bridezilla ma non provate a sminuire il suo impegno! Inoltre non annunciate a Bridezilla che c’è qualche problema organizzativo legato alle nozze … piuttosto scappate! Perché una sposa che investe così tante energie (fisiche ed economiche) per l’evento più importante della sua vita, pretenderà la perfezione.

Come superare la sindrome da Bridezilla

Se avete riconosciuto un’amica nella figura di Bridezilla o se anche voi sentite di avere questa sindrome, c’è solo una cosa da fare: ricordarvi qual è il vostro vero obiettivo, ricordatevi dello sposo. Perché vi state per sposare? Quali sono le frasi d’amore che vi hanno spinto a intraprendere questa strada insieme al vostro futuro consorte? Per evitare di diventare Bridezilla dovreste prendere la vita con più filosofia e capire che la perfezione non esiste, perché sempre ci saranno degli imprevisti a guastare i piani. Per esempio, se la vostra truccatrice di fiducia il giorno del vostro matrimonio sarà in ferie, poco male: la vostra migliore amica sarà felice di realizzare per voi un trucco da sposa fai da te!

La storia di Bridezilla è che si trattava di una brava ragazza, fin troppo brava! Perché dava ascolto a tutti: alla mamma che voleva vederle indossare proprio l’abito da sposa vintage della bisnonna, al futuro marito che voleva invitare a tutti i costi un’intera squadra di calcio al ricevimento, alle amiche che non approvavano l’abito da sposa da lei scelto. Bridezilla sembrerà anche un po’psicopatica, ma d'altronde …come biasimarla!