Nando Spiezia Photography
Nando Spiezia Photography

Quando la vostra amica vi confida che presto indosserà l’abito da sposa, la vostra mente inizia a riempirsi di immagini legate al matrimonio. Prima di inondarla con un fiume di domande legate a ogni singolo aspetto organizzativo, fermatevi un momento: perché ai suoi occhi non tutto quello che direte suonerà come frasi per matrimonio divertenti!

1. “E perché non hai fatto così?”

Prima regola fondamentale per relazioni pacifiche: mai contraddire la decisione di una sposa, soprattutto in maniera superficiale. Prima di proporre soluzioni alternative a quella pensata dalla vostra amica (o da vostra figlia o dalla vostra futura nuora) rifletteteci su: non pensate che, data l’importanza dell’evento, la sposa non abbia già vagliato tutti i pro e i contro delle varie possibilità?

RacconTiAmo
RacconTiAmo

2. “Come sarà il menù?”

Non c’è niente di male nel domandare alla sposa se abbia già scelto il menù di nozze: questo dimostra interesse verso questo particolare periodo della sua vita, carico di impegni organizzativi. Quello che invece dovrete evitare sarà scendere nei particolari e chiedere dettagli sulle portate previste. Tanto per cominciare, questa inopportuna domanda viola il patto implicito stipulato tra invitati e sposi, che prevede l’elemento sorpresa; secondo, descrivere un piatto non gli rende onore e rischia di generare fraintendimenti e giudizi poco graditi.

3. “Quanto hai speso?”

Nonostante nella nostra cultura parlare di denaro non sia tabù, in certe occasioni lo diventa. Se una persona vuole condividere l’ammontare del suo stipendio o delle sue spese con una amica intima, non c’è nulla di male, ma domandarlo direttamente è decisamente sconveniente. A maggior ragione, il matrimonio è un evento che gli sposi organizzano offrendo gratuitamente vivande e intrattenimento a tutti coloro a cui hanno spedito gli inviti di matrimonio. In quest’ottica, l’evento nuziale è come un regalo e i regali, si sa, non riportano mai il prezzo.

RacconTiAmo
RacconTiAmo

4. “Bello eh, ma se piove?”

Quando parlate con una donna in procinto di convolare a nozze, lasciate a casa la negatività e soprattutto evitate qualsiasi frase che possa in qualche modo portarle sfortuna. Le eventualità quali il maltempo, un malessere improvviso e gli imprevisti di qualsiasi tipo sono inevitabili ogni singolo giorno della settimana… è inutile ricordarlo! Semmai, cercate di rincuorare la vostra amica nel caso in cui si faccia prendere da ansia per potenziali eventi negativi: in tal caso non ditele semplicemente “andrà tutto bene”, ma piuttosto “conta su di me, che una soluzione la troviamo!”.

5. “Perché non ti sposi in chiesa?”

Le scelte di fede della sposa sono personali e ingiudicabili. Le casistiche possono essere le più svariate: magari si tratta di una persona atea o agnostica, o magari in cuor suo è molto religiosa ma il suo futuro consorte sostiene un altro credo. Può darsi che il matrimonio sia una necessità e debba essere stipulato il prima possibile per il bene di una terza persona, come un figlio, e che si decida di celebrare il rito religioso in un secondo momento… chi può dirlo? La sposa può confidarvelo, certo, ma non se glielo chiedete in modo impertinente.

Gianfranco Mandola
Gianfranco Mandola

6. “Posso vedere il tuo vestito?”

Solitamente, la futura sposa si reca a scegliere il vestito che indosserà il giorno delle nozze accompagnata dalle donne della famiglia e dalle amiche più strette. Se la incontrate quando già ha acquistato il suo abito da sposa in pizzo e decide di farvi tale confidenza, non andate oltre chiedendole di mostrarvelo perché, se non vi ha invitato nel momento della scelta, un motivo ci sarà!

7. “Ti stai preoccupando troppo”

Ecco la frase che farà scatenare la bridezilla che si nasconde dietro il volto apparentemente rilassato di una futura sposa: non usatela mai! Sminuire tutta la fatica e l’impegno che la vostra amica sta dedicando all’organizzazione delle nozze è assolutamente da evitare, ne va della sua salute mentale e della vostra salute fisica! Piuttosto, cercate di valorizzare il suo impegno con frasi di ammirazione e, soprattutto, mettetevi nei suoi panni: anche voi non sareste un po’ preoccupati al suo posto?

Maria Chiara Piglione
Maria Chiara Piglione

8. “Perché non ti fai aiutare?”

Altra espressione assolutamente inopportuna. Qualsiasi sposa in difficoltà sarebbe felice di ricevere aiuto da parte di familiari e amici, ma magari non li vuole chiedere esplicitamente per evitare di disturbare. Piuttosto di fare una domanda simile, agite! Volete un esempio? Offritevi di aiutarla a preparare le bomboniere di matrimonio fai da te… ve ne sarà grata!

9. “Secondo me avresti dovuto…”

Tale premessa suona molto simile al famoso quanto odiato “te l’avevo detto” ed è quindi caldamente consigliabile evitarla. Prima di proferire parola, pensate se quello che state per dire sia utile alla sposa: se sì, allora proseguite pure, se no… tacete. Solitamente è piuttosto inutile proporre una soluzione migliore quando ormai una certa decisione è stata presa e, soprattutto, sono stati spesi dei soldi per compierla… non trovate?

Alessandro Ambrosetti Fotografie
Alessandro Ambrosetti Fotografie

10. “Può venire anche il mio ragazzo?”

Infine, non siate maleducati e irrispettosi richiedendo la partecipazione di una persona che non è stata invitata. Forse non ve ne rendete conto, ma il costo pro-capite per un evento nuziale può essere piuttosto alto e portare gli sposi a dover fare scelte e rinunce. Non prendetela sul personale e cercate di essere felici per l’invito ricevuto, anche se vi toccherà andare al matrimonio senza accompagnatore o accompagnatrice.

Marzia Wedding Fotografa
Marzia Wedding Fotografa

Avete capito quello che dovete evitare di dire a una futura sposa? Se vi riesce difficile scremare tra le frasi per matrimonio quelle che non riguardino potenziali inconvenienti di nozze, tenete a mente questo semplice concetto: nessuno ama sentirsi addossare nuovi problemi, ma sicuramente apprezzerà nuove idee e soluzioni.