Paolo Ferraris Wedding Stories

Avete mai sentito parlare del Save the Date? Se questa domanda non fa che generarne altre, non temete… siete nel posto giusto! Questa utile step organizzativo è un modo strategico di avvisare in tempo i vostri invitati con una data e una semplice frase d'amore, quando ancora non avete ben definito i dettagli della location e del luogo della cerimonia. Noi abbiamo risposto alle 5 domande più frequenti riguardo al Save the Date, spiegandovi nel dettaglio in che cosa consiste, così che anche voi possiate adottare questa divertente pratica prima di spedire le partecipazioni di matrimonio ufficiali. 

1. Che cos’è il Save the date?

Il Save the date non è altro che l’annuncio del vostro matrimonio in modo immediato, diretto ed efficace. Viene utilizzato per avvisare gli ospiti di non prendere impegni in una determinata data, perché in quel giorno un grande evento avrà luogo… le vostre nozze! Questo è importante specialmente se molti dei vostri invitati vivono lontani e dovranno quindi pianificare il viaggio per poter partecipare.

Simone Berna Photography

Ugualmente, tale tempestivo annuncio risulta fondamentale nel caso in cui decidiate di organizzare un matrimonio alternativo, in una location distante dalla vostra residenza. Infine, il Save the Date si rivela una benedizione qualora la data scelta – vuoi per un desiderio personale, vuoi per disponibilità dei fornitori – cada durante la settimana: come sicuramente saprete infatti, molte aziende richiedono ai propri lavoratori di pianificare i giorni di ferie con largo anticipo.

2. Come è composto?

Principalmente il Save the Date è composto da una parte di contenuto e da una parte grafica, anche se siete totalmente liberi di utilizzare un video o un reportage fotografico ad hoc. Per comodità, analizziamo ora le componenti del metodo più veloce: l’annuncio via e-mail.

La prima deve contenere essenzialmente due informazioni: prima di tutto la data in cui vi scambierete le fedi e poi il luogo in cui verranno celebrate le nozze. Attenzione: non siete obbligati a specificare in nome della location che ospiterà il ricevimento, ma basterà che menzioniate la città in cui verranno celebrate le nozze (in seguito vi spieghiamo il perché).

Simone Berna Photography

Per quanto riguarda la forma della comunicazione, senza alcun dubbio essa dovrà essere accattivante. L’annuncio che farete è infatti tanto importante che non potrete che veicolarlo attraverso toni sgargianti, in grado di catturare l’attenzione e suscitare stupore. Se preferite uno stile più classico, rimanete fedeli ai colori tipici del matrimonio, primo tra tutti il bianco.

Sarà inoltre importantissimo decidere quale tono di voce utilizzare nel testo che i vostri invitati leggeranno. Il nostro suggerimento è di non essere troppo formali, dato che tale stile si addice più propriamente agli inviti di matrimonio ufficiali. Siate creativi e diretti… colpirete nel segno!

3. A chi inviarlo?

I destinatari del vostro Save the Date saranno naturalmente tutti i vostri ospiti, con alcune priorità e altre eccezioni. Tra le prime, senza dubbio vi sono gli amici che vivono lontani e che non avete occasione di vedere tutti i giorni per comunicare loro la buona notizia a voce.

Enrico & Eleonora Photography

Tra le eccezioni, sicuramente si annoverano tutte quelle persone che non hanno accesso a internet, – qualora il vostro messaggio fosse veicolato via web – o che non siano familiari con il dominio della lingua inglese. Provate a immaginare l’espressione di vostra nonna di fronte a un innovativo #savethedate, oltre al fatto che potrebbe mostrarsi piuttosto delusa qualora suo o sua nipote evitasse di comunicarle a voce un avvenimento di tale portata!

4. Quando lanciarlo?

Il bello del Save the Date è che può essere lanciato in qualunque momento, perché non necessita di una grande preparazione. Ricordate infatti che non dovrete spendere troppe energie per realizzarlo, altrimenti perderebbe il suo scopo. Tale messaggio dovrebbe essere un risolutore di problemi, da inviare non appena avrete deciso la data di nozze, soprattutto se essa è piuttosto imminente.

Save the Date - Wedding Film

5. È indispensabile?

In certe occasioni il Save the Date può salvarvi la vita, sollevandovi dalla preoccupazione che i vostri ospiti non possano vedervi con indosso l’abito da sposa a sirena che avete sempre sognato perché nella data fissata per le vostre nozze avevano già preso un impegno. Questa strategia comunicativa può inoltre essere attivata nel caso in cui riscontriate problemi tecnici nella realizzazione delle partecipazioni. Vi hanno appena detto che saranno pronte con un ritardo di una o più settimane? Lanciate un #savethedate e non pensateci più!

Naturalmente, non si tratta di un passo organizzativo indispensabile, come potrebbero essere le fedi o le bomboniere di matrimonio, ma sicuramente esso aggiungerà qualcosa alla vostra esperienza di pianificazione dell'evento. Ad esempio, si tratta di un’ottima scusa per divertirvi durante il fantastico servizio fotografico prematrimoniale che potrete regalarvi per l’occasione!