Vai ai contenuti principali
Matrimonio

Testimoni di nozze, padrino e madrina battesimo: si possono unire i sacramenti?

La festa delle feste. Spesso si chiama così il giorno prescelto per festeggiare la famiglia e l’amore. Che ne pensate di unire più sacramenti in un unico rito? Ecco come organizzare le scelte di padrino e madrina battesimo e testimoni di nozze.

matrimonio e battesimo insieme

matrimonio e battesimo insieme

L’unione di più sacramenti è una scelta importante ed estremamente intrisa di significati, così come significativa è la scelta dei testimoni di nozze, ma anche del padrino e della madrina se la vostra idea è quella di celebrare, ad esempio, il vostro matrimonio e il battesimo di vostro figlio o figlia insieme. Come scegliere quindi queste figure così importanti? Non si tratterà, infatti, di amici o parenti che vi accompagneranno solo durante la scelta degli abiti o delle decorazioni, ma persone che vi affiancheranno in un intero percorso di vita. Comunicate loro questa decisione, inserendo un particolare pensiero all'interno delle vostre partecipazioni: chi saranno i prescelti?

Testimoni dell'amore perfetto

I riti religiosi sono spesso costellati da una serie di figure essenziali che hanno un ruolo ben preciso e importante: accompagnano, illuminano, seguono chi ha scelto di intraprendere consapevolmente un percorso cristiano. L’istituzione di queste figure ha origini antichissime anche se inizialmente i bambini venivano presentati dai genitori; in seguitò, però si pensò che per una nuova nascita fosse necessario affidarsi a figure esterne che avrebbero avuto come missione quella di accompagnare il “figlioccio” durante il suo percorso di crescita nella fede cristiana.

Tutt'oggi tale scelta, che può ricadere anche al di là della cerchia famigliare, deve rispettare alcuni vincoli solo ed esclusivamente per quel che concerne i sacramenti del Battesimo e della Cresima mentre non è sottoposta ad alcun vincolo o condizione per il matrimonio; questo perché, nelle nozze, i testimoni hanno solo un valore civile.

testimone di nozze durante matrimonio

Ragione e sentimento: una scelta che vincola

Se per i testimoni di nozze non è necessario alcun particolare requisito ecclesiastico, la scelta del padrino o della madrina per battesimo e cresima è decisamente più vincolante; per entrambi i sacramenti i requisiti sono gli stessi dal momento che la cresima non è altro che il sacramento della confermazione delle promesse battesimali. In linea generale, i sacerdoti prediligono che venga utilizzato il criterio di fede piuttosto che quello di parentela o conoscenza; significa che non è fondamentale essere legati da un vincolo familiare dal momento che è più importante scegliere persone che stimiamo per uno stile di vita corretto, puro e rispettoso tale da essere quasi un esempio di vita. Nello specifico, i requisiti per essere padrino e madrina battesimo sono:

  • essere scelto (e non imposto) dal battezzato o da chi ne fa le veci (genitori o ministro di culto che eserciterà il sacramento);
  • aver compiuto 16 anni a meno che non si abbia uno specifico permesso dal Vescovo delle diocesi;
  • condurre una vita conforme alla fede ed essere già insignito dei sacramenti dell’Eucarestia e della confermazione;
  • non sia irretito da alcuna pena canonica legittimamente inflitta o dichiarata;
  • non sia il padre o la madre del battezzando.

sposa con amiche per strada

In linea di massima, non possono fare da padrini quelle persone che: sono sposate solo civilmente, sono conviventi, sono divorziate, sono separate ma convivono con un altro partner (esattamente, potrebbero fare da padrini persone separate ma non conviventi che non hanno chiesto il divorzio o persone divorziate che però siano state costrette a subire il divorzio). 

Come unire i sacramenti?

L’unione dei sacramenti è un atto d’amore e di fede molto importante ma non sempre ci si trova nelle situazioni idonee per farlo. Ecco i casi:

  • unire matrimonio e battesimo dei coniugi: se volete contrarre matrimonio religioso ma non siete battezzati e quindi state pensando di proporre al parroco di unire i sacramenti, la risposta potrebbe essere negativa dal momento che, per le nozze religiose è anche necessario il sacramento della confermazione (la cresima);
  • unire matrimonio, battesimo e cresima dei coniugi: per aggirare l’ostacolo del punto precedente potete proporre l’unione di tutti questi i sacramenti ma la risposta sarà negativa perché quello della confermazione è impartito dal Vescovo in date ben specifiche;
  • unire matrimonio e battesimo di un figlio: gli unici sacramenti che possono essere uniti in un’unica cerimonia sono il matrimonio dei coniugi e il battesimo del proprio figlio. Una scelta che assume significati altissimi e preziosi. In questo caso, la scelta del padrino o della madrina può tranquillamente ricadere tra i testimoni già presenti per il rito nuziale purché siano in possesso dei requisiti riportati precedentemente (che sebbene non avranno alcun valore per le nozze, saranno fondamentali per il sacramento del battesimo).

partecipazioni di nozze

Piccole regole di bon ton

Se avete optato per questa bellissima unione indissolubile di valori e sacramenti, allora non potete dimenticare queste piccole regole di bon ton che vi aiuteranno a organizzare una cerimonia perfetta e intensa:

  • consultate il sacerdote in modo che possiate informarlo della vostra scelta mettendovi d’accordo sui passaggi e sulle frasi per promessa di matrimonio, cui si dovranno unire le frasi per il battesimo del bambino;
  • coordinate i vostri outfit, solitamente per i battesimi si prediligono abiti candidi o dai colori pastello quindi non temete di osare anche voi con un abito da sposa colorato;
  • pensate a un ingresso in chiesa insieme al vostro compagno e con in braccio il vostro bambino per dar maggior importanza a questa scelta, alla famiglia e al vostro ruolo di genitori;
  • godetevi ogni attimo della giornata ritagliandovi dei momenti da dedicare alla famiglia e dei momenti da dedicare alla coppia, in questo modo bilancerete l’importanza di entrambi i sacramenti;
  • fate attenzione ai dettagli utilizzando qualche decorazione che richiami sia il matrimonio che il battesimo pensate ad esempio ai segnaposto, al sweet table con i confetti e al cake topper come le vostre tre iniziali o figurine in stile caricatura.

uscita degli sposi con lancio del riso

Queste figure hanno un peso specifico sia da un punto di vista emozionale che organizzativo. Che si tratti di padrino e madrina battesimo o testimoni di nozze, sappiate che a loro spetta un pensiero speciale da consegnare a fine festa. Voi avete già trovato il miglior modo per ingraziarli? Sarà una bomboniera matrimonio in formato maxi, oppure un regalo a sé? Magari potreste optare per un regalo che colleghi esattamente il giorno delle vostre nozze con il significato del loro ruolo, che ne dite?