Creative Couple Studio
Creative Couple Studio

Sposarsi non vuol dire soltanto indossare un abito da sposa da favola e festeggiare insieme ai propri cari. Dietro la decisione di fare il grande passo ci sono riflessioni profonde che ogni coppia dovrebbe affrontare prima di consegnare le partecipazioni di matrimonio. Quali sono i motivi, le conseguenze e i benefici di convolare a nozze con la propria dolce metà? Prima di precipitarvi a comprare le bomboniere di matrimonio, date uno sguardo a questo articolo.

Sposarsi fa bene: lo dice la scienza

Ebbene sì, il matrimonio fa bene alla salute. Diversi studi dimostrano che le coppie sposate conducono uno stile di vita più salutare, corrono un rischio minore di contrarre malattie fisiche e mentali e hanno, in definitiva, un’aspettativa di vita più lunga. Ma non finisce qui: al contrario di quanto si possa credere, le persone che hanno un coniuge soffrono di meno lo stress. Lo dimostra una recente ricerca realizzata dalla Carnegie Mellon University, secondo la quale i livelli di cortisolo, l’ormone legato allo stress, sono più alti in chi non è sposato. Se vi sembra di impazzire per trovare la giusta location o le scarpe eleganti dei vostri sogni, non disperate: ne vale la pena, lo dice la scienza!

Fotogallery di Nicoletta De Giglio
Fotogallery di Nicoletta De Giglio

Matrimonio vs convivenza

Anche se per molte coppie il passaggio dalla convivenza alla vita coniugale è quasi impercettibile, a livello strettamente burocratico ci sono alcune differenze. Spesso il matrimonio è semplicemente un’occasione per dare una grande festa, circondati da amici e parenti con indosso abiti eleganti da cerimonia, ma in realtà sono molte le responsabilità a cui si va incontro. L’aspetto più importante riguarda soprattutto la tutela economica dei coniugi: con il matrimonio, infatti, entrambi acquistano gli stessi diritti e doveri, tra cui quello di assistenza reciproca in caso di difficoltà anche dopo la separazione. Quest’ultimo aspetto diventa ancora più importante nel caso in cui si abbiano dei figli.

I benefici per le coppie “miste”

L’amore non conosce limiti, e al giorno d’oggi è frequente vedere matrimoni tra persone provenienti da paesi diversi. Sposarsi, in questi casi, offre alcuni evidenti vantaggi: da un lato permette alla coppia di trovare una stabilità sia interna sia agli occhi della famiglia, facilitando spesso il trasferimento di uno dei due; dall’altro, in alcuni casi permette a uno dei coniugi di acquisire la cittadinanza dell’altro. Naturalmente questo vale anche per i figli, che sin dalla nascita godono della doppia cittadinanza. In ogni caso i matrimoni “internazionali” hanno il loro fascino, anche se spesso comportano un doppio lavoro, come quello di scrivere gli inviti di matrimonio, i biglietti di ringraziamento e i menù in due lingue diverse.

Russotto Photography
Russotto Photography

L’evoluzione del matrimonio

Il concetto e le basi del matrimonio sono cambiati molto nei secoli. Nato come un’unione destinata a garantire la procreazione, a partire dal Medioevo si trasforma in un vero e proprio “contratto”, soprattutto per le famiglie aristocratiche per le quali trovare un coniuge ai propri figli aveva l’unico scopo di elevare il proprio status economico o sociale. Sono tantissimi i casi di matrimoni combinati nella storia di ogni paese, in cui spesso gli sposi si vedevano per la prima volta soltanto all’altare. Solo nell’era moderna le nozze iniziano a essere concepite, in gran parte del mondo, come una decisione personale fondata sull’amore, così come lo intendiamo oggi.

Un passo importante

Nonostante negli ultimi anni stiano scomparendo sempre più le distinzioni tra coppie sposate e coppie di fatto, sono ancora moltissime le persone che decidono di unirsi in matrimonio. Come mai? Di sicuro ci sono ragioni che vanno ben al di là dello status giuridico e sociale. Tra due fidanzati questo passo acquisisce spesso un significato speciale: quello di dimostrarsi a vicenda la volontà di voler condividere la propria vita con l’altro. L’ufficializzazione del rapporto non avviene, quindi, solo per benefici pratici, e neanche perché fin da piccola ogni bambina sogna di camminare verso il proprio principe azzurro con un bellissimo abito da sposa in pizzo. I motivi sono molto più profondi e si basano soprattutto sui sentimenti. Può sembrare scontato, ma alle volte questo aspetto viene tralasciato: molte coppie si sentono quasi obbligate a compiere il grande passo perché è quello che tutti si aspettano da loro.

Benni Carol Photography
Benni Carol Photography

La decisione di sposarsi non è facile: si tratta di una scelta del tutto personale su cui bisogna riflettere a lungo, anche se da sempre sognate il momento di lanciare bouquet da sposa alle vostre invitate. Se una coppia ha ben chiaro di voler fare questo passo, accettandone tutte le responsabilità e, ovviamente, i benefici, tutto sembrerà più facile… Persino trovare i segnaposto di matrimonio perfetti sarà meno stressante!