Chiara Caiti Photography
Chiara Caiti Photography

La cura dei capelli è fondamentale per rendere l’effetto finale dell'acconciatura sposa perfetto in ogni minimo dettaglio. Non solo il tipo di pettinatura va studiato e provato con attenzione: il capello stesso necessita di alcune coccole e rituali di bellezza per essere la base perfetta da cui partire al fine dare vita allo styling prescelto. Oltre a impacchi di bellezza e cure mirate, ci sono alcuni accorgimenti che, se osservati, saranno un vero toccasana per i tuoi capelli. Si tratta di calibrare la beauty routine considerando anche il loro benessere. Di che cosa stiamo parlando? Te lo spieghiamo in queste 6 mosse.

1. Segui un’alimentazione sana

Se ti stai chiedendo come prendersi cura dei capelli, pensa prima di tutto al motto “belle dentro, belle fuori”. Il benessere e la bellezza esteriori dipendono fortemente dalle condizioni del nostro organismo. Se, per esempio, si beve poca acqua, i nostri capelli ne risentiranno risultando spenti e sfibrati, per non parlare della cute che potrebbe diventare secca e squamarsi. E, di certo, l’effetto forfora al matrimonio è assolutamente da scongiurare. Il primo consiglio è quindi quello di seguire un’alimentazione sana, ricca di frutta e verdura di stagione e varia, senza mai dimenticare il canonico litro e mezzo di acqua al giorno.

2. Intervieni per tempo

Altro accorgimento generale riguarda le tempistiche. Per avere capelli davvero sani, è fondamentale iniziare a seguire i nostri consigli almeno sei mesi prima delle nozze. Solo così la capigliatura ne gioverà in vero benessere. Altrimenti si tratta di correre ai ripari all’ultimo momento, ma visto che stiamo parlando di uno dei giorni più importanti della vita, è meglio iniziare a darsi da fare per tempo! Anche perché tutto ruota intorno allo stile di capigliatura che vorrai, se desideri farli crescere è facile capire che più corti li hai prima devi iniziare a muoverti in quest’ottica; se sei castana ma vuoi apparire bionda alle nozze è vivamente consigliato provare il colore prima, perché magari saranno necessari aggiustamenti di colore o prodotti rivitalizzanti.

A.C. Fotografia
A.C. Fotografia

3. Cura dei capelli lunghi: spuntali regolarmente

Nel caso tu abbia capelli lunghi è molto importante un accorgimento che spesso non viene considerato dalle spose che desiderano giungere alle nozze con una lunga e folta chioma: spuntarli spesso. In tante ritengono che in questo modo si vada ad accorciare costantemente il taglio, ostacolando così l’effetto finale desiderato. Niente di più sbagliato! I capelli, nella parte finale, tendono a sfaldarsi creando le cosiddette doppie punte, ossia le vere responsabili del rallentamento della crescita: allungandosi dalla radice ma spezzandosi alla fine, il capello rischia infatti di rimanere stabile con un effetto però spiacevole: quello della “paglietta” nella parte della lunghezza. Se invece provvedi a eliminare il centimetro e mezzo finale ogni due o tre mesi, i tuoi capelli saranno lunghi, sani e folti per il grande appuntamento!

4. Cura dei capelli ricci: scegli i prodotti giusti

Come prendersi cura dei capelli ricci? Ottima domanda! Insieme ai capelli lunghi, infatti, quelli ricci sono spesso i più difficili da gestire. Il capello riccio può spesso riscontrare una serie di problematiche: essere crespo, essere indomabile o, al contrario, non definito. La prima cosa da fare è quindi individuare il tuo “difetto” e agire con prodotti o trattamenti specifici. Esistono linee intere di prodotti dedicate, bisogna solo individuare quella che più si addice al tuo riccio e alla tua cute. La differenza la fa anche il modo di asciugarli. Appena finito di lavarli, è necessario togliere l’acqua in eccesso tamponandoli (non sfregandoli) con un panno di microfibra, dopodichè lasciarli riposare in modo che si formi il riccio in modo naturale. Quando sono umidi, applica la spuma o il fluido per ricci e lascia ancora riposare. Dopo una trentina di minuti procedi con l’asciugatura rigorosamente con diffusore e a testa in giù. Importante: pazienta fino a che non saranno totalmente asciutti!

Monocromostudio
Monocromostudio

5. Lavali nel modo giusto

La cura dei capelli passa attraverso a gesti di routine semplici ma che fanno la differenza. Il lavaggio è uno di questi, o meglio, il modo in cui si compie. Innanzitutto, la frequenza: ti consigliamo di lavarli ogni due o tre giorni, in modo da non stressarli, senza però lasciarli sporcare troppo. Lo shampoo deve naturalmente essere adatto al tuo tipo di capello e l’utilizzo del balsamo è altamente consigliato per rinnovare lo strato protettivo del capello e rigenerare la sua morbidezza e lucentezza. Ora veniamo alle fasi del lavaggio. Prima di tutto, bagnali bene, lasciandoli a lungo sotto l’acqua. Metti poi un po' di shampoo nel palmo della mano e applicalo sui capelli. Massaggia delicatamente il cuoio capelluto e poi lascia riposare per qualche istante. Nella fase di risciacquo puoi mescolare l’acqua con aceto bianco o limone, per ravvivare i riflessi e la luminosità complessiva.

6. Coccolali!

Una piccola coccola ogni tanto non guasta mai. Una volta alla settimana, magari nel weekend, applica maschere rigeneranti che vadano ad agire sui punti deboli dei tuoi capelli. Ne esistono di tutti i tipi. Se sei indecisa puoi chiedere consiglio al tuo parrucchiere e magari ricorrere a prodotti naturali, in grado di evitare danni collaterali da prodotti chimici. Oppure puoi sempre ricorrere agli impacchi fai da te, realizzabili con ingredienti che solitamente si hanno in casa. Un esempio potrebbe essere quella a base di tuorlo d’uovo, un cucchiaio di miele e uno di olio d’oliva: anticaduta e idratante!

Infine, nel caso tu soffra di problematiche specifiche, come cute molto secca oppure, per esempio, caduta dei capelli eccessiva, il suggerimento è quello di rivolgersi a uno specialista. A proposito di capelli, hai già scelto il professionista che si occuperà della tua acconciatura sposa?