Il benessere interiore si riflette nell’aspetto esteriore. La nutricosmetica non è una nuova tecnica o una medicina estetica basata su nuovi prodotti. Già la medicina tradizionale e la medicina alternativa, infatti, sono sempre state promotrici di un’alimentazione sana ed equilibrata. Se l’organismo soffre di carenze nutrizionali o ha difficoltà nell’assimilare micronutrienti, si può ricorrere ai supplementi alimentari, denominati nutricosmetici.

Nel caso di unghie fragili o di un’eccessiva caduta dei capelli, si consiglia di assumere il lievito di birra. Si tratta di un completamento ricco di proteine e vitamina B - che aiutano la formazione della cheratina -, facilmente digeribile e assorbito rapidamente dall’organismo.

Il tè verde è perfetto per la pelle, e, grazie alla sua variata composizione chimica, possiede ampi effetti terapeutici. I polifenoli del prodotto sono dei potenti antiossidanti: combattono i radicali liberi, aiutando a frenare l’invecchiamento e la progressione di alcune malattie degenerative.

Un altro ingrediente molto indicato per la pelle è l’olio di enotera, che, con un alto contenuto di vitamine E ed F, stimola la rigenerazione cellulare. Contiene, inoltre, l’acido gamma-linolenico, adatto per ottenere una pelle liscia e sana. Questo tipo di olio è raccomandato a chi ha una pelle con problemi di rughe, acne o eczemi.

Per proteggere la pelle dalle radiazioni solari e migliorare l’abbronzatura, si consigliano i betacaroteni, pigmenti vegetali che si trovano in frutta e verdura (pomodoro, anguria, pesche, albicocche, …). Il betacarotene protegge dai radicali liberi e dalle malattie degenerative.

In sintesi, un’alimentazione equilibrata è il modo migliore di aiutare a risolvere problemi estetici e dermatologici, come la caduta dei capelli, la fragilità delle unghie, la cellulite e la mancanza di elasticità della pelle. Per avere un aspetto sano, perciò, è importante seguire una dieta ricca di vitamine e minerali.