Alessandro Galatoli
Alessandro Galatoli

Sono numerosi gli errori da evitare quando si ufficializza il fidanzamento e l'ansia da condivisione potrebbe prendere il sopravvento. Postare dettagli sull'abito da sposa, piuttosto che condividere intimi stati d'animo ricche di frasi romantiche che però dovrebbero restare nell'intimità di una coppia. Questi sono i nostri sette suggerimenti tra buon gusto e buon senso. 

1. Due cuori e una capanna

Sbagliato, esagerato e a tratti stucchevole è il cosiddetto “profilo di coppia” ovvero quell'account aperto e gestito da entrambi come una sorta di vetrina del rapporto. In realtà questa decisione risponde alla più banale (e grave) ossessione di controllare i movimenti del proprio partner sui social network: gli accessi al profilo sono condivisi quindi è possibile visualizzare chat e amici in comune.

Russotto Photography
Russotto Photography

2. Vorrei ma non posto

Lo dicevano J-Ax e Fedez. In un momento storico in cui si è più portati a condividere piuttosto è che a vivere appieno certe situazioni, uno degli errori più gravi da non commettere è appunto l’ossessione spasmodica con cui si cerca di mostrare a tutti cosa si sta facendo in quel preciso momento piuttosto che concentrarsi ad assaporarlo in tutta la sua essenza. Immaginate la pochezza di una foto scattata mentre lui vi sta pronunciando delle bellissime frasi d’amore!

3. Dire a nuora perché suocera intenda

La tattica di utilizzare i social per far intendere pensieri e stati d’animo non è sinonimo di eleganza e maturità. Quindi non cadete nella trappola di utilizzare le bacheche pubbliche per condividere post allusivi, nella speranza che arrivino agli occhi del vostro partner oppure di alludere ad uno specifico abito da cerimonia uomo che vorreste indossasse per il giorno delle nozze: se si tratta di problemi o stati d’animo è bene parlarne privatamente in coppia, se si tratta di questioni organizzative è bene mantenere un certo riserbo.

Alessia Gatta Wedding Reporter
Alessia Gatta Wedding Reporter

4. Il countdown di Capodanno

Una volta decisa la fatidica data di nozze non è necessario comunicare l’attesa sui social network: il countdonwn in mesi, settimane, giorni e ore può risultare una pratica un po’ fanciullesca per prepararsi al grande evento. Se volete avere sempre sottocchio quanto tempo vi separa dal matrimonio, potete scaricare sul vostro smartphone l’app di Matrimonio.com che, oltre ad essere un wedding organizer a portata di mano, vi mostra in prima pagina il widget del conto ala rovescia.

5. In pubblica piazza

Veniamo al capitolo “rapporto con i fornitori”: l’utilizzo dei social in ambito professionale è ormai diffuso quindi fate più che bene a contattare i fornitori tramite pagine e profili aziendali sui social network e questo sia per chiedere informazioni che per fissare appuntamenti. A cosa dovete essere sempre attenti? A farlo in modalità privata e quindi attraverso chat di messaggistica come Facebook Messenger o Direct di Instagram piuttosto che come messaggi pubblici (e quindi leggibili da chiunque) sulle loro bacheche. Questo sia per avere una certa professionalità nel rapporto col fornitore, sia per non rivelare al mondo le vostre idee bomboniere di matrimonio o i vostri progetti. Le recensioni su un prodotto o un servizio è bene che siano rilasciate, invece, su profili pubblici.

Sara Lorenzoni
Sara Lorenzoni

6. La telecronaca minuto per minuto

Postare foto di avvenimenti e appuntamenti sui vostri social network, specie in formato stories, non renderà l’organizzazione delle nozze più avvincenti. Limitatevi a catturare i momenti più salienti ma evitate di farlo come se fosse una sorta di telecronaca da postare al mondo intero: l’appuntamento in atelier, il ritiro delle fedi, la prova trucco, l’arrivo dei mobili, la lettera d’amore con i voti nuziali.

7. Aggiungi un tag a tavola

Grande caduta di stile è quella di pubblicare un post sui social taggando parenti e amici invitati alle nozze per chiedere se hanno ricevuto l’invito di matrimonio o se confermano la loro presenza. Usate i social per comunicare in modo simpatico un Save the Date o per creare un evento dedicato al giorno delle nozze ma evitate di farlo in modo serioso, specie se in modalità pubblica.

Giovanni Dicillo
Giovanni Dicillo

Come fare allora a trarre tutto il bello dai social network? Ricordatevi per esempio di inserire un codice QR legato a WedShoots, l'app di matrimonio.com, all'interno delle partecipazioni di matrimonio. Sarà utile per creare una piattaforma comune e ricca di album fotografici relativi al giorno delle nozze.