Dopo "una scorpacciata" di buffet e cocktail in piedi, si sente nell’aria un ritorno di un grande classico: per il ricevimento di nozze molte coppie tornano a scegliere la cena o il pranzo seduti.

 

Quello che comunque non dovrà mai mancare, in un matrimonio organizzato secondo tutti i crismi, è l’aperitivo introduttivo, che serve anche a intrattenere gli ospiti mentre gli sposi si attardano per il servizio fotografico. Questo sì che può essere organizzato in piedi e in maniera dinamica.

Anche sul piano del menù pare che si assista ad una richiesta di classico, con un ritorno alla tradizione e al naturale, come dire meno global e più local.

Ma con alcune punte d’eccezioni. Se infatti pare assestata questa voglia di classico, tradizione e semplicità, continua, ad esempio, a spopolare, per il banchetto, il fingerfood, ovvero gli assaggini che si mangiano con le mani e che prevedono, necessariamente, un buffet in piedi!

Voglia di tradizione e smania di novità sono le due anime che convivono nei matrimoni del XXI secolo. Quali delle due avrà il sopravvento? 

Foto 1. Cascina dei Silos

Foto 2. Agriturismo Green Park

Foto 3. Miriam s.a.s. - catering

Foto 4. Villa Angelina