L'amore per il ballo, la musica e la natura, gli ingredienti di un amore puro, quello che lega Margherita e Michele. Si sono conosciuti la sera del 27 marzo del 2017 in un locale con musica live tramite un amico in comune, Michele era un po' timido e impacciato all'inizio, ma dopo aver rotto il ghiaccio si è mostrato intelligente, spiritoso e molto interessante; Margherita invece un vulcano sin da subito, una persona briosa e piena di energia. Si sono fidanzati a giugno in una calda giornata d'estate, la capacità di emozionarsi dinanzi alle piccole cose e di affrontare la vita in maniera istintiva e sincera hanno dato inizio in modo quasi naturale alla loro romantica storia d'amore.

La magia di condividere le proprie passioni

Un perfetto equilibrio tra l'estrema vivacità di Margherita, inarrestabile e sempre in movimento, quella che all'improvviso torna a casa con i capelli tinti di rosa e due tatuaggi, e la personalità calma e stabile di Michele.
Lui appassionato di ballo, lei di montagna: ballano insieme tango argentino e fanno tantissimo trekking, nonostante Michele soffra di vertigini ha vinto molte delle sue paure per seguire Margherita e condividere con lei gli splendidi paesaggi che la natura offre.

La proposta originale con una giacca da trekking

Con due caratteri di questo tipo la decisione di sposarsi non poteva essere certamente presa in modo banale e scontato: metà luglio all'incirca, Margherita era in vacanza al mare con le sue due figlie e Michele l'aveva raggiunta lì per trascorrere insieme il weekend. Un fine settimana di risate e di tanti momenti semplici ma estremamente emozionanti, a cui Margherita dopo una lunga riflessione ha capito di non voler più rinunciare. Dopo essere rientrato a casa il lunedì, in una telefonata si sono detti contemporaneamente “bhe, forse dovremmo sposarci... stiamo così bene insieme”. Alla domanda “che anello vorresti?” Margherita ha risposto “macché anello! Io voglio l'attrezzatura da arrampicata da montagna”.

Ben presto infatti le è arrivata una bellissima giacca tecnica da trekking di fidanzamento, e successivamente anche l'anello con tanto di domanda classica al tavolo di un piccolo e romantico ristorante del centro di Verona. Un anello cesellato e inciso a mano, con all’interno la dedica “tu sei il mio sole“.

Il fatidico Sì con una cerimonia all'americana

Hanno pronunciato il fatidico sì il 26 Maggio del 2018 con una cerimonia all'americana celebrata dall'amico che li ha presentati al Roccolo del Lago, una suggestiva location immersa nei vigneti e circondata dalle incantevoli colline del Lago di Garda, magistralmente allestita in stile boho con composizioni floreali e sedie bianche.

Michele, in abito sartoriale blu cobalto con panciotto e papillon a pois, ha atteso Margherita all'altare composto da un arco di legno su una botte di vino decorata con fiori di campo.
I fiori sono stati decisamente il fil rouge di ogni piccolo dettaglio, petali dalle tonalità raggianti hanno contraddistinto le decorazioni, la splendida coroncina di Margherita e il bouquet che accompagnava il suo outfit vintage, un delicato abito di Katya Katya in pizzo bianco con sottoveste color carne acquistato all'atelier La Cler abbinato ad un paio di scarpe rigorosamente da tango.

Gli anelli nuziali con delle dediche speciali...

Hanno giurato amore eterno scambiandosi le fedi che loro stesso hanno disegnato in collaborazione con una bravissima artigiana che le ha realizzate a mano, incidendole sia internamente con data e nome, che esternamente con una frase diversa: sulla fede di Margherita, c'era la sua promessa “avrò cura di te“, su quella di Michele, invece, una citazione latina “omnia vincit amor et nos cedamus amori”.

La cerimonia è stata seguita da un banchetto nuziale all’aperto adornato con elementi molto ricercati, tra questi una mise en place in vetro smerlato, calici serigrafati, fiori di campo collocati in bottiglie colorate di misure e forme diverse e piattini porta pane retrò, anche questi a tema floreale, acquistati da Margherita in un negozio londinese. Dopo il taglio della splendida naked cake collocata su una grande botte di vino Margherita ha indossato un body in pizzo nero e una gonna di tulle color cipria per ballare il suo primo tango con Michele in veste di marito e moglie. La loro è stata una grande festa che ha concretizzato in ogni minuzioso particolare il loro amore smisurato per l'aria aperta, la natura e la passione per il vino, trascorsa con le persone più care.

Le fotografe Camilla, Elisa e Maria di LabEvent hanno racchiuso la magia di quei momenti in una serie di magnifici scatti che riescono a trasportarci in maniera quasi reale in un giorno che Margherita e Michele e i loro cari difficilmente dimenticheranno.