Giulio Pugliese Photography
Giulio Pugliese Photography

Averla vicino a voi durante la scelta dell’abito da sposa non è solo un’iniziativa di rispetto e formalità. A volte i rapporti tra cognate possono essere belli e sinceri tanto che sarà anche lei a coinvolgervi nella scelta del suo abito da cerimonia. Insomma non c’è solo lo stereotipo di colei che vuole rubarvi la scena indossando un abito lungo da cerimonia molto simile al vostro. Ecco come vedere da un’altra ottica questo rapporto tra donne, con qualche consiglio per una pacifica convivenza.

La vostra (quasi) sorella

Per chi ha già una sorella capirà perfettamente il rapporto privilegiato ed esclusivo ma per tante di voi, la cognata potrebbe rappresentare quel punto di riferimento importante, una confidente, insomma una (quasi) sorella. Un legame bello, profondo e pulito che sarà facile instaurare se siete coetanee, in barba alle brutte gelosie che possono esserci tra donne.

  • Per una convivenza pacifica: se il rapporto tende a non instaurarsi alla perfezione, la cortesia e il rispetto sono gli unici ingredienti essenziali che vi faranno proseguire con serenità ed armonia non solo i preparativi delle nozze ma il vostro futuro rapporto in famiglia evitando anche tensioni con il partner.

Selene Farci photography
Selene Farci photography

La vostra inviata speciale

Avete presente quella situazione in cui dovete fare un regalo al vostro futuro marito ma non sapete proprio da dove iniziare? Certo, conoscete gusti e preferenze ma non avete idea sul genere. Ecco che una domandina alla cognata può venirvi utile; sarà la persona adatta per frugare nella stanza di lui in cerca di indizi particolari e magari vi aiuterà a carpire su che genere orientarvi.

  • Per una convivenza pacifica: se questo genere di suggerimenti creano una situazione di complicità ed intimità fra voi due, non pensate di applicare la stessa strategia nel senso opposto. Ovvero non rivelatele mai i regali che sperate di ricevere dal vostro partner con la speranza che lei glielo comunichi o faccia da tramite. Potrebbe sentirsi “usata”!

Giada Joey Cazzola
Giada Joey Cazzola

Il vostro fil rouge con la suocera

Se si tratta della sorella del vostro futuro marito beh allora vostra cognata rappresenterà, magari, un punto di incontro con la suocera, ovvero sua madre. Ad esempio, se vostra suocera insiste un po’ troppo con delle idee bomboniere matrimonio alquanto retrò, vostra cognata potrebbe far da mediatrice mettendo un freno sui consigli non richiesti.

  • Per una convivenza pacifica: ricordatevi che vostra cognata è in ogni caso la figlia di vostra suocera quindi siate pacate e attente nel spiegare situazioni scomode o borderline. I malintesi possono crearsi così da un nonnulla o da una parola detta a sproposito e sarebbe un peccato rovinare un bel rapporto.

Apulia Luxury Studio
Apulia Luxury Studio

La vostra cognata SMS (sotto mentite spoglie)

Se avete optato per l’effetto sorpresa circa l’abito da cerimonia uomo del vostro futuro sposo, ma avete comunque un desiderio nel cassetto, che sia un tight, uno smoking, un colore particolare, un papillon piuttosto che una cravatta, allora potete rivelarlo a vostra cognata così farà in modo di avverare il vostro desiderio durante lo shopping in atelier.

  • Per una convivenza pacifica: punto imprescindibile per questa strategia è proprio l’esistenza di un legame felice, bello e sincero in modo che lei non possa interpretare male questa confidenza anzi, potrebbe esser fatta anche al contrario qualora il vostro partner abbia dei desideri ad esempio per un abito da sposa in pizzo.

Benedetta Taddei
Benedetta Taddei

La vostra manager in fatto di seating plan

Arriviamo quindi al fatidico momento dell’organizzazione tavoli. Delegate a lei il compito circa la suddivisione in gruppi dei membri della sua famiglia, proponendole anche il tool Gestore tavoli di matrimonio.com. Chi meglio di vostra cognata saprà gestire questa situazione, mentre voi sposi potete dedicarvi alla parte più divertente come la scelta dei segnaposto matrimonio originali.

  • Per una convivenza pacifica: meglio non commentare o esporre alcun parere di troppo circa situazioni o vicende relative alla famiglia soprattutto se la vostra opinione non è pertinente, evitando così di creare inutili attriti o rinvangare vicende del passato. La diplomazia è sicuramente l’arma migliore per un futuro più sereno.

Dario Graziani Photographer
Dario Graziani Photographer

Se avete avuto la fortuna di trovare una cognata che possa davvero definirsi un’alleata in più, allora perché non chiederle di essere presente insieme a voi sull’altare mentre pronuncerete le fatidiche frasi per matrimonio. Sarà testimone del vostro amore, della vostra felicità e chi più di lei potrà esprimerla con amore verro ed incondizionato. E se vi è stata di grande aiuto nella fase dei preparativi, non dimenticatele di ringraziarla con una bomboniera di matrimonio speciale.