Sposina2017
Sposa Abituale Luglio 2017 Ferrara

Test ovulazione e ricerca di gravidanza

Sposina2017, il 29 Maggio 2018 alle 12:37 Pubblicato in Future mamme 0 12
Salvato Salva
Rispondi

Ciao.. io e mio marito stiamo provando da diversi mesi, ormai siamo a quota 9 tentativi. Il mese scorso ho utilizzato per la prima volta gli stick di ovulazione ma un pò per stress, un pò per tempo non siamo stati del tutto bravi a fare l'amore nei giorni giusti.. Questo mese invece vorremmo fare tutto secondo copione per essere certi di aver fatto tutto il possibile per cercare la gravidanza nei momenti giusti, anche perchè abbiamo deciso che sarà l'ultimo mese di tentativi. Tramite i test ho avuto la seconda linea intensa positiva ieri 28 maggio verso le 12. (stamattina era già molto più sbiadita). Abbiamo fatto l'amore sabato 26, domenica 27 e lunedì 28. Abbiamo intenzione di farlo anche oggi e domani. Voi cosa dite? dovremmo farlo anche giovedì o per ora questi sono sufficienti?

Ovviamente, inutile dirlo, ma non ci credo più molto ad una gravidanza.. evidentemente Dio o chi per lui ha deciso che questo non è il momento o che noi non possiamo averne.. Questo è l'ultimo mese che mi metto a cercare una gravidanza.. se non arriva neanche questo mese lascio perdere e arriverà quando vorrà.. poi magari a settembre/ottobre una volta tornati dalle vacanze estive se saremo ancora dell'idea andremo a fare qualche controllo ma onestamente ora come ora non sono così sicura di voler procedere verso tutta la trafila di analisi, controlli e responsabilità.. va beh dai confidiamo nell'ultimo mese e nelle piazzate giuste.. é tutto corretto? e quindi anche oggi e domani o serve anche giovedì per sicurezza? grazie mille a tutte..

12 Risposte

  • Valentina
    Sposa Master Giugno 2014 Bergamo
    Valentina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Il mio cammino è iniziato più di 4 anni fa quando ho iniziato a cercare una gravidanza...sono rimasta incinta dopo quasi un anno di tentativi mirati e ho avuto un aborto interno...ci si rialza e passano quasi due anni di tentativi a vuoto, da lì inizio a fare indagini in un centro per la fertilità, trovano un’infezione a mio marito curata con antibiotici e rilevano densità dello sperma, però dicono che non è quello il problema...un tipico caso “senza causa” e inizia il percorso Fivet... faccio due stimolazioni perché le mie ovaie producono meno rispetto alla mia età e alla fine di tutto il processo entrambe le volte rimangono solo i due ovuli che mi sono stati impiantati con insuccesso...la prima volta ricordo che sono rimasta a casa dal lavoro e addirittura mi venne la febbre dall’agitazione, mi sentivo uno straccio,... mio marito si sentiva in colpa e continuava a ripetermi che avrebbe fatto qualsiasi cosa gli avrei detto di fare, e io mi arrabbiavo di più perché sapevo che il problema ero io e la mia cavolo di testa... dopo il secondo tentativo ho detto basta, ci organizziamo un bel viaggio, voglio realizzare il mio sogno di vedere la Muraglia Cinese... una settimana prima della partenza scopro di essere incinta e decido di non partire... un’altro aborto interno...dopo la seconda Fivet ho deciso di farmi aiutare psicologicamente ed è stata la migliore scelta che potessi fare perché ha aumentato la mia autostima e la mia gestione di ansia, paure e pensieri negativi. Queste esperienze mettono a dura prova qualsiasi coppia e per fortuna la nostra di è unita ancora di più, non sono mancati i periodi difficili dove mio marito si sentiva da un lato in colpa e dall’altro infastidito che la nostra vita di coppia era rivolta solamente su quella questione...ho anche capito che la nostra coppia andava al di là dell’avere un figlio o meno, il pensiero non mi ha mai abbandonato ma ho iniziato a vivere alla giornata... nel mio cammino ho incontrato ragazze che provavano il percorso assistito per la 10 volta con tra queste, esperienze di aborto...serve coraggio e forza di volontà, non si sono mai arrese e adesso tramite i social ho visto che sono diventate madri... la mia situazione probabilmente era diversa, avevo 33 anni, adesso 34, e mio marito 37...ho deciso di aspettare...
    • Rispondi
  • S
    Sposa Abituale Aprile 2016 Ragusa
    Sposa Felice ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    I pensieri negativi, purtroppo, fanno da sottofondo in quasi tutti gli Step della Fivet.Ognuno ovviamente fa i suoi....Io ho iniziato a 27 anni, quando in realtà non c'era tutta questa fretta di buttarsi in questo mondo...ma ho dovuto tenere conto anche dell'età di mio marito che è alla fine dei 30 e ho dovuto considerare il fatto che questo treno poteva anche passare una volta sola.Per fortuna ci siamo sempre alternati...ognintanto faceva pensieri tragici lui....parlando di divorzio e dicendomi che meritava " un vero uomo", con ripercussioni anche nella vita intima... (un uomo che ha un problema di fertilità si sente profondamente umiliato). Ogni tanto pensavo negativo io, immaginando di dover fare raschiamenti o che l'eventuale gravidanza potesse non essere sana.....la cosa certa è che la Fivet se non distrugge la coppia, la unisce ancor di più per sempre.E tu a che punto sei adesso con i tentativi? Se vuoi possiamo parlarne in separata sede...siamo andate un pò off Topic Smiley xd
    • Rispondi
  • Valentina
    Sposa Master Giugno 2014 Bergamo
    Valentina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Condivido pienamente... io ho cercato di impegnarmi a controllare ansia e pensieri negativi e l’input mi è arrivato dopo due fivet andate male, un vero e proprio calvario sia fisico che psichico... mi sembrava di mancare di rispetto a me stessa, dovevo assolutamente domare la mia parte egoistica che voleva un figlio a tutti i costi e subito...perché siamo assolutamente impotenti davanti a tutto questo e pensieri negativi complicano solo le cose.
    • Rispondi
  • Antonella
    Sposa Master Ottobre 2015 Napoli
    Antonella ·
    • Segnala
    Ciao cara, dovreste avere rapporti a giorni alterni altrimenti gli spermini perdonodi efficacia, velocità e quantità
    • Rispondi
  • P
    Sposa Curiosa Agosto 2016 Palermo
    Princi90 ·
    • Segnala
    Avere rapporti tutti i giorni nn è buono... perché dovete dare tempo ai spermini di caricarsi..te lo dice una ke stava mesi interi a farlo ogni giorno ma nulla..dopo sono andata dal gine. E mi ha detto proprio questo..bisogna farlo in giorni alterni nei giorni giusti...se hai un ciclo regolare devi cominciare dal decimo giorno dal ciclo...in giorno si e uno no...per tre volte. Io ho fatto così.. e con tre rapporti in un mese sono uscita incinta. Dai in becco alla cicogna😘
    • Rispondi
  • S
    Sposa Abituale Aprile 2016 Ragusa
    Sposa Felice ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Riguardo la volontà di voler affrontare o meno visite invasive per rimanere incinta credo dipenda anche da quanto impellente sia quel desiderio di avere un figlio.Se sei giovane, hai altre priorità per ora, non la vivi come una corsa contro il tempo, quindi sei portata a pensare che si può rimandare quel momento. Se il bimbo arriva bene, se non arriva arriverà più avanti. Rispetto questo punto di vista.....ma non ho capito la distinzione tra esami invasivi e non.
    Dici che siete sani.....Ti riferisci alla fertilità immagino.
    Per capire se ci sono ostacoli in realtà non bisogna fare da cavie da laboratorio o sottoporsi al calvario della fivet....bastano piccoli controlli poco impegnativi.
    Sono sufficienti:
    -uno spermiogramma per lui, che di invasivo non ha niente...Non é costoso, dura 5 minuti e rispetto a ciò che noi donne subiamo prima durante e dopo la gravidanza, non è nulla.
    -dosaggi ormonali per lei con semplici prelievi, monitoraggio per verificare che l'ovulazione avvenga, dosaggio amh per capire che riserva ovarica si ha...tamponi per escludee infezioni...gli unici esami più invasivi sono l'isteroscopia e l'esame delle tube.Io ho fatto la prima, e molte ragazze che erano con me si sono fatte anestetizzare per nulla.Dura 2 minuti e il max che si sente è un leggero fastidio mestruale.Ecco......nessuna di queste cose si può davvero definire invasiva anche se spesso si fa terrorismo su internet, scoraggiando le altre donne a farsi avanti...e ovviamente è tutto molto soggettivo.
    Qualora ci sia un problema grosso, come l ho avuto anch'io, beh in quel. caso ti indirizzano verso ulteriori analisi, genetiche...o in caso di spermiogramma scadente si passa ad ecodoppler o visite dall'andrologo...ma credimi.....niente che non si possa superare.
    La parte mentale è quella che ne risente di più e soffre per ogni negativo da metabolizzare.....molto più di quanto possa soffrire il fisico per 2 minuti.....
    • Rispondi
  • Valentina
    Sposa Master Giugno 2014 Bergamo
    Valentina ·
    • Segnala
    Purtroppo ci sono persone che rimangono incinta al primo tentativo e molte altre che purtroppo devono percorrere un cammino infinito e tra queste ci sono anche io... per esperienza consiglio di cercare di domare l’ansia, cosa assolutamente non facile...alle persone che mi dicevano: “devi smetterla di pensarci” vorrei urlare: “non ho mai smesso un minuto di pensare al nostro grande desiderio” semplicemente ho deviato ansia e pensieri negativi... ho smesso di contare i giorni, di fare test di ovulazione, di fare test di gravidanza a caso e quando mi accorgevo che il pensiero diventata negativo lo spostavo su altro... indagini negative... alla fine lo facevamo come consigliato dal ginecologo a giorni alterni e prendevo un integratore a base di acido folico/inositolo... la ricerca disperata di segni/sintomi è un altro errore, perché vogliono dire tutto o niente... purtroppo siamo completamente impotenti davanti a certe cose...e la testa a volte ci gioca brutti scherzi, non smettete mai di sperare, un grosso in bocca al lupo 😊
    • Rispondi
  • Federica
    Sposa Master Luglio 2017 Arezzo
    Federica ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Su quello concordo, non deve diventare una malattia. Ma a volte pensiamo di essere in salute e in realtà c'è qualche problema latente che potrebbe anche risolversi facilmente...cmq considera che un anno di tentativi è nella norma
    • Rispondi
  • Sposina2017
    Sposa Abituale Luglio 2017 Ferrara
    Sposina2017 ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    No forse non mi sono spiegata bene allora.. non ho paura di fare controlli.. siamo entrambi sani e non abbiamo problemi. quello di cui non ho voglia è passare mesi a fare esami e controlli per rimanere incinta. per assicurarmi di stare bene li faccio e li farò i controlli ma per avere una gravidanza non so se ne ho voglia o sono pronta.. tutto qui..

    • Rispondi
  • Sposina2017
    Sposa Abituale Luglio 2017 Ferrara
    Sposina2017 ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Mah.. avendo 2/3 rapporti a settimana con noi non ha funzionato. Per quello abbiamo voluto provare a farlo nei momenti più giusti ed è utile anche per conoscere meglio se stessi. Al di la di questo che è soggettivo come metodo, ben venga se rimani incinta facendo l'amore in serenità con tuo marito in viaggio di nozze.. ma con noi non ha funzionato così.. il mio non voler controllare la situazione non è un nascondere la testa sotto la sabbia.. è un "non so se ho voglia di affrontare visite su visite per provare a rimanere incinta". Di visite classiche ne ho fatte diverse e siamo entrambi sani.. sicuramente ci farà bene fare ulteriori analisi per controllare che stia andando tutto bene ma da li a dover fare tutta una serie di procedure più o meno invasive per una gravidanza non so se siamo disposti o pronti a farlo. Per quanto riguarda la frase su Dio era messa per intendere che spesso anche persone sane senza alcun problema non riescono ad avere figli senza un valido motivo scientifico.. quindi era solo una frase per dire che può anche essere che tra stress, lavoro e vita frenetica non è il momento giusto. E poi perchè no, spesso esiste un piano (che dietro ci sia Dio o solo destino non so dirti) e mi piace pensare che a volte se non si apre una porta è solo perchè non è il momento giusto.. poi magari dopo poco si spalanca un portone.. bisgona solo saper cogliere le sfumature.. la mia vita ne è la prova.. quindi anche se può sembrare stupido, credo che se questo figlio non arrivi, evidentemente non è il momento giusto (considando che siamo sani ed è tutto sotto controllo).

    • Rispondi
  • Federica
    Sposa Master Luglio 2017 Arezzo
    Federica ·
    • Segnala
    In linea di massima bisognerebbe avere rapporti a giorni alterni, per avere un liquido seminale migliore. E cmq fai questi controlli, non puoi scaricare la colpa su Dio perché tu hai paura di scoprire qual è il vero problema...
    • Rispondi
  • S
    Sposa Abituale Aprile 2016 Ragusa
    Sposa Felice ·
    • Segnala
    Io sono assolutamente pro controlli...prima durante e dopo la ricerca. Sul fatto che Dio abbia deciso che non possiate averne, scusami ma dissento perché non c'è una diagnosi.Lo aveva deciso anche per me, ma dopo 3 mesi ho fatto i controlli...c'era un problema, ho risolto e ora sono al 7°mese .se non mi fossi mai decisa non sarebbe stato lui il responsabile dei fallimenti, ma solo io....comprendo la frustrazione di vedere solo negativi perché li ho visti per un anno e mezzo, e credimi....ho pensato spesso di non meritare questa gioia come le altre.....avendo pure un motivo fondato.9 mesi sono ancora un tempo accettabile per poter pensare che qualcosa non vada.....ma ripeto, io per scrupolo farei i controlli a prescindere......così da stare sereni.Quanto al metodo per rimanere incinta, sono dell'idea che test, tb o altro siano utili sono quando per motivi di forza maggiore non si può avere una vita intima frequente (marito distante, orari lavorativi difficili)...o se ci sono irregolarità nel ciclo....diversamente diventa tutto meno naturale e ani si rallenta ancora di più anziché velocizzare.Se hai rapporti ogni settimana, almeno 2 volte...sei coperta per tutto il mese senza fare alcun calcolo.....impossibile beccare l'esatto momento dell'ovulazione per concepire...se non con monitoraggio, che appunto..viene eseguito quando si iniziano i controlli.in becco alla cicogna
    • Rispondi

Rispondi a questo Topic

×

Articoli che potrebbero interessarti