Rosaria
Sposa Saggia Giugno 2018 Modena

Sono davvero una nullità?

Rosaria, il 11 Agosto 2017 alle 23:37 Pubblicato in Vivere Insieme

Salve ragazze,questo sarà un post un po' lungo e mi scuso i n anticipo, ma mi rivolgo a voi per chiedervi un parere su una questione e vedere se potete tirarmi un po su di morale. Allora premetto che ho 22 anni, mi sto per laureare in chimica farmaceutica, indirizzo botanico, e mi sposerò l'anno prossimo a giugno. Il mio fidanzato è piu grande di me di 8 anni, ha un lavoro stabile, guadagna abbastanza bene e l'anno scorso ci siamo comprati una casa tutta per noi. Naturalmente io non lavorando non ho potuto contribuire, ma lui considera da sempre i suoi soldi i nostri soldi e si arrabbia molto quando faccio delle distinzioni.Premetto anche che sono orfana di mamma da quando avevo 7 anni e non avendo né zii né nonni in vita, sono dovuta crescere molto in fretta, saltando a piè pari la fase adolescenziale...da bimba a donna fatta e finita...ma non rimpiango nulla nonostante tutto. Quindi o sarà per questo, o sarà per altro, il mio sogno è sempre stato quello di fare la mamma da grande. Avere 3-4 figli, prendermi cura di loro, giocarci assieme , cucinare (mi piace da impazzire) e fare le faccende domestiche tutto.il giorno. Non ho mai sognato una carriera ed ora che mi sto per sposare desidero più che mai queste cose. Lo so che per molte questo non sarebbe mai sufficiente, che si sentirebbero incomplete e vuote senza un lavoro, ma io voglio questa vita con tutta me stessa. Occpuarmi di mio marito,dei nostri figli e della nostra casina...tutti i giorni, per tutta la vita..non c'è cosa piu bella per me. Il mio fm è d'accordo su tutto...anzi desidera dei figli quasi più di me, vuole provarci già in luna di miele ed io non vedo l'ora.Tuttp bello se non ci fosse un enorme ma...Leggo tantissime discussioni su fb dove molte madri lavoratrici denigrano le casalinghe additandole come scansafatiche, mantenute,senza alcuna voglia di lavorare,capaci solo di spendere i soldi dei marito e che nella vita non hanno combinato nient'altro a parte i figli. Quando leggo queste cose mi sento malissimo, vedo il mio futuro pieno di persone che mi giudicheranno male e che di conseguenza mi faranno sentire una nullità, una buona a nulla come donna perché senza un lavoro. Fm mi dice di non prestare attenzione alle critiche, che a lui va benissimo cosi e che è felice anzi...ha detto che al.massimo potrei optare per un part time al mattino quando i figli andranno all'asilo e, quindi, se la cicogna fosse clemente con noi ,fra circa 6/7 anni ,e a me andrebbe benissimo perche cosi avrei tempo di fare tutto. Tuttavia sento ancora nella testa i commenti di tutte quelle donne che mi fanno davvero star male e sentire in colpa se chiedo ad fm di comprarmi un vestito...Secondo voi sarei davvero una nullità a vivere cosi? Dovrei vergognarmi?Spero mi tiriate un po su di morale,grazie a tutte

Condividi su:

185 Risposte

  • C
    Super Sposa Agosto 2018 Treviso
    Cristina ·
    Perché dovresti essere una nullità quando hai dichiarato che per amore della tua famiglia potresti benissimo sacrificare quel lato personale della tua vita che potresti vivere solo tu lavorando?!?! Lavoro in una azienda con molti dipendenti e più di qualche collega dopo la nascita dei figli ha deciso di licenziarsi per fare quello che vuoi fare tu,e sinceramente se è quello che vogliono ed economicamente la famiglia è tranquilla perché non farlo..non ascoltare gli altri
  • Monica
    Sposa Abituale Dicembre 2017 Bari
    Monica ·
    Se ti può consolare io ho il problema opposto.. lavoro tutto il giorno perché nonostante il mio fm lavori, non basta per portare avanti il tutto. Quindi devo necessariamente lavorare anche io.. ma purtroppo passando tutta la giornata fuori non ho il tempo che vorrei da poter dedicare alla casa e alla famiglia.. quindi le critiche che io sento all'opposto sono tipo "come si fa a non fare le pulizie tutti i giorni in casa", "come si fa a non preparare pranzo e cena complete", "come si fa a stirare solo una volta alla settimana" ecc... quindi ti capisco perché anche io mi sento uno schifo perché non riesco a tenere la casa come la reggia di Caserta.. diciamo che ci vorrebbe un compromesso.. secondo me il progetto di avere subito dei figli è ottimo.. però è anche vero che sono d'accordo sul trovarti un lavoro part time quando i bimbi cresceranno un po' e li lascerai all'asilo.. anche perché poi quando cresceranno staranno tutto il giorno fuori perché preferiranno uscire con gli amici, inizierai a sentirti sola.. per lo meno un lavoro ti aiuterà a distrarti!!
  • Veronica
    Sposa Master Agosto 2017 Cagliari
    Veronica ·
    Ciao cara, io penso che ognuna debba scegliere la propria vita con indipendenza e che ognuno di noi sia fautore del proprio cammino. Prima di scriverti ho letto un po' di commenti e molti li condivido. Penso che nella vita avere una copertura economica e sociale personale sia uno dei traguardi più grandi in anni di lotte all' emancipazione , ma non perché essere una mamma e una casalinga sia sinonimo di nullafacenza, ma perché non sai mai nella vita cosa possa accadere e perché i figli un giorno diventeranno grandi. Ti porto una mia esperienza diretta familiare che mi ha fatto formare questo mio pensieri, mia zia che adoro era esattamente come te, una ragazza piena di vita, di allegria e che sopra ogni cosa desiderava essere moglie e madre di tanti bimbi. Fidanzata a 16 anni, sposata a 27, Ha avuto 3 bambine che sono uno splendore. Purtroppo dietro le quinte per anni si sono verificate cose davvero spiacevoli che noi familiari stiamo scoprendo da un anno a questa parte (l'uomo che sembrava perfetto le da i soldi col contagocce,la controlla in tutto e pretende sia a disposizione 24h , non può uscire con le amiche e lui non vuole abbia una indipendenza economica e sociale), e ora che a 45 anni ricominciare da zero è davvero una impresa titanica, soprattutto con la crisi che c'è. Ovviamente la situazione di mia zia è al limite, e non dico assolutamente che sia sempre così o che il tuo fidanzato so trasformi in un mostro, ma vedendo questa è altre situazioni credo che molti consi gli ti arriveranno saranno in virtù di alcune situazioni viste. Io ti auguro tutto ciò che di meraviglioso possa esserci e che la vostra vita sia bellissima e con poche salite, la cosa più importante è che voi siate felici e che tu ti senta realizzata, indipendentemente dal modo
  • Elena
    Sposa Abituale Giugno 2018 Novara
    Elena ·
    Non devi vergognarti mai di fare quello che fa stare bene te e la tua famiglia. Non fai male a nessuno! Io sono figlia di una casalinga e mia madre si è sempre fatta in due di una forma indescrivibile. Io lavoro, mi sposo il prossimo giugno e non farò la casalinga, in primis per motivi economici e poi perché al momento mi piace lavorare. Quando decideremo di avere dei figli si vedrà! Ricordati che c'è sempre il rovescio della medaglia, tante donne casalinghe denigrano le lavoratrici perché magari preferiscono la carriera ai figli, ecc. Purtroppo noi donne siamo le prime nemoche di noi stesse. Fai quello che credi a testa alta e fregatene di quello che ti diranno, non si può farcontenti tutto e soprattutto non si deve!!!
  • Franceschina
    Sposa Master Dicembre 2017 Torino
    Franceschina Online ·
    Visualizza messaggio citato

    Scritto da Erika:

    Visualizza messaggio citato

    Scritto da Chiara:

    Visualizza messaggio citato

    Scritto da Franceschina:

    Partiamo dal presupposto che ognuno fa quello che vuole della propria vita ma io ho solo una domanda: cosa ti laurei a fare? Nel senso, io ho una laurea magistrale e a parte il tempo speso sui libri, l'università ha un bel costo, se sai che vorrai fare la mamma nella vita, io me li sarei risparmiata! Non parlo con cattiveria, ma la domanda mi è sorta spontanea!
    A caldo è la stessa identica domanda che mi sono posta io... Io da laureata magistrale, dopo tutti gli sforzi economici e non, miei e dei miei genitori non riuscirei a "buttare tutto" e dire "ah no scherzavo preferisco fare la casalinga" ... In generale credo che per una donna l indipendenza e la voglia di metterdi in gioco al di fuori delle mura di casa siano fondamentali ma capisco che è un pensiero mio!
    Sn d accordo su ogni singola parola!!io e mio marito abbiamo il conto insieme e nn potrei mai nn contribuire ank io..e nn faccio neank un lavoro ke m piace,ma x me è impensabile ke la mia vita sia solo in casa, né ora ke nn abbiamo ancora figli e tanto meno qnd li avremo!! è brutto da pensare,ma nella vita nn s può mai sapere CS succede..e due stipendi al gg d oggi sn fondamentali x cm la penso io.ma sn opinioni!!
    Concordo con te cara! Io e il mio compagno conviviamo da due anni e anche noi abbiamo il conto insieme perché comunque al di là del matrimonio ci sentiamo una famiglia a tutti gli effetti e poi perché è più comodo per pagare le bollette senza stare a dire questa la pago io, questa la paghi tu! Non so, io soltanto dire "dammi i soldi che devo andare a comprarmi una maglietta" non starei bene con me stessa ma è un pensiero mio! Io ho fatto il percorso contrario, lavoravo part time e mi sono fatta aumentare le ore perché stare a casa tutti i pomeriggi dopo un po' che faccio? Dopo che la casa è pulita, la spesa fatta, il cane ha fatto quello che doveva fare, la mamma vedova è sistemata, che faccio? E poi penso come diceva l'altra ragazza e penso sia la cosa più importante, metti caso che l'amore finisce che fai? Uno non si sposa con questo pensiero, ci mancherebbe, ma metti caso che ti trovi da sola a 50 anni e non hai un cv, ormai mica ti prendono più a lavorare! Spesso non troviamo lavoro noi giovani, figurati persone di mezza età! Rosaria non ti sentire offesa da questi miei ragionamenti, come già dicevo prima ognuna è libera di pensarla come vuole ma secondo me una scelta del genere ha bisogno di ragionamenti ben ponderati alle spalle! In bocca al lupo per tutto 💪🏻
  • Franceschina
    Sposa Master Dicembre 2017 Torino
    Franceschina Online ·
    Visualizza messaggio citato

    Scritto da Chiara:

    Visualizza messaggio citato

    Scritto da Franceschina:

    Partiamo dal presupposto che ognuno fa quello che vuole della propria vita ma io ho solo una domanda: cosa ti laurei a fare? Nel senso, io ho una laurea magistrale e a parte il tempo speso sui libri, l'università ha un bel costo, se sai che vorrai fare la mamma nella vita, io me li sarei risparmiata! Non parlo con cattiveria, ma la domanda mi è sorta spontanea!
    A caldo è la stessa identica domanda che mi sono posta io... Io da laureata magistrale, dopo tutti gli sforzi economici e non, miei e dei miei genitori non riuscirei a "buttare tutto" e dire "ah no scherzavo preferisco fare la casalinga" ... In generale credo che per una donna l indipendenza e la voglia di metterdi in gioco al di fuori delle mura di casa siano fondamentali ma capisco che è un pensiero mio!
    Io la penso esattamente come te, tra tasse scolastiche, libri, pranzi fuori, abbonamenti dei mezzi pubblici e chi più ne ha più ne metta, l'università anche se pubblica costa un botto! Io rispetto ogni scelta, ma sono dell'idea che i miei hanno fatto tanti sacrifici per farmela fare e il minimo che possa fare è sfruttarla in ambito lavorativo!
  • Erika
    Super Sposa Giugno 2017 Piacenza
    Erika ·
    Visualizza messaggio citato

    Scritto da Chiara:

    Visualizza messaggio citato

    Scritto da Franceschina:

    Partiamo dal presupposto che ognuno fa quello che vuole della propria vita ma io ho solo una domanda: cosa ti laurei a fare? Nel senso, io ho una laurea magistrale e a parte il tempo speso sui libri, l'università ha un bel costo, se sai che vorrai fare la mamma nella vita, io me li sarei risparmiata! Non parlo con cattiveria, ma la domanda mi è sorta spontanea!
    A caldo è la stessa identica domanda che mi sono posta io... Io da laureata magistrale, dopo tutti gli sforzi economici e non, miei e dei miei genitori non riuscirei a "buttare tutto" e dire "ah no scherzavo preferisco fare la casalinga" ... In generale credo che per una donna l indipendenza e la voglia di metterdi in gioco al di fuori delle mura di casa siano fondamentali ma capisco che è un pensiero mio!
    Sn d accordo su ogni singola parola!!io e mio marito abbiamo il conto insieme e nn potrei mai nn contribuire ank io..e nn faccio neank un lavoro ke m piace,ma x me è impensabile ke la mia vita sia solo in casa, né ora ke nn abbiamo ancora figli e tanto meno qnd li avremo!! è brutto da pensare,ma nella vita nn s può mai sapere CS succede..e due stipendi al gg d oggi sn fondamentali x cm la penso io.ma sn opinioni!!
  • Chiara
    Sposa Master Settembre 2016 Lecce
    Chiara ·
    Visualizza messaggio citato

    Scritto da Franceschina:

    Partiamo dal presupposto che ognuno fa quello che vuole della propria vita ma io ho solo una domanda: cosa ti laurei a fare? Nel senso, io ho una laurea magistrale e a parte il tempo speso sui libri, l'università ha un bel costo, se sai che vorrai fare la mamma nella vita, io me li sarei risparmiata! Non parlo con cattiveria, ma la domanda mi è sorta spontanea!
    A caldo è la stessa identica domanda che mi sono posta io... Io da laureata magistrale, dopo tutti gli sforzi economici e non, miei e dei miei genitori non riuscirei a "buttare tutto" e dire "ah no scherzavo preferisco fare la casalinga" ... In generale credo che per una donna l indipendenza e la voglia di metterdi in gioco al di fuori delle mura di casa siano fondamentali ma capisco che è un pensiero mio!
  •  Lory
    Sposa TOP Luglio 2013 Foggia
    Lory ·
    Io ho scelto esattamente quello che haiappena fedescritto. ..mi sono laureata a pieni voti e subito ni sono sposata a 25 anni...l anno dopo è nato il nostro primo figlio e poi quando aveva solo 5 mesi sono rimasta nuovamente incinta. ...adesso i bimbi hanno due anni e mezzo e un anno e mezzo e io sono felicissima di essere 24h al giorno con loro di crescerli in tutto e per tutto e in accordo con mio marito se ne sentirò l esigenza quando tutti e due andranno alle materne ni cercherò un part time
  • Franceschina
    Sposa Master Dicembre 2017 Torino
    Franceschina Online ·
    Partiamo dal presupposto che ognuno fa quello che vuole della propria vita ma io ho solo una domanda: cosa ti laurei a fare? Nel senso, io ho una laurea magistrale e a parte il tempo speso sui libri, l'università ha un bel costo, se sai che vorrai fare la mamma nella vita, io me li sarei risparmiata! Non parlo con cattiveria, ma la domanda mi è sorta spontanea!
  • Laisa
    Sposa VIP Maggio 2018 Bari
    Laisa Online ·
    Visualizza messaggio citato

    Scritto da Giulia:

    Visualizza messaggio citato

    Scritto da Laisa:

    Mi dispiace che tu senta certe cose...e spesso i commenti prendono pieghe cattive quando in realtà dovrebbero essere consigli. Io personalmente ho una figlia e convivo, odio dovermi dividere da loro ma allo stesso tempo non potrei mai smettere di lavorare perché mi sentirei inutile. Non ho una laurea mio malgrado, non ho realizzato molte cose nella mia vita, il lavoro serve per farmi sentire indipendente e completa...con una laurea, io non mi fermerei mai a far da casalinga mi dispiace...

    Io anche avessi una laurea non mi fermerei di certo, ma sono opinioni personali

    Infatti il mio vuole essere solo un consiglio dal punto di vista di chi magari è già mamma, "moglie" ecc...
  • Giulia
    Sposa Master Agosto 2016 Cuneo
    Giulia ·
    Visualizza messaggio citato

    Scritto da Laisa:

    Mi dispiace che tu senta certe cose...e spesso i commenti prendono pieghe cattive quando in realtà dovrebbero essere consigli. Io personalmente ho una figlia e convivo, odio dovermi dividere da loro ma allo stesso tempo non potrei mai smettere di lavorare perché mi sentirei inutile. Non ho una laurea mio malgrado, non ho realizzato molte cose nella mia vita, il lavoro serve per farmi sentire indipendente e completa...con una laurea, io non mi fermerei mai a far da casalinga mi dispiace...

    Io anche avessi una laurea non mi fermerei di certo, ma sono opinioni personali

  • Giulia
    Sposa Master Agosto 2016 Cuneo
    Giulia ·

    Partendo dal presupposto che ognuno decide della propria vita come meglio crede, fregatene delle critiche... io lavoro perchè non ce la farei mai a stare a casa a "far niente", mi sentirei imbecille (ho provato cosa significa, quindi so bene di cosa sto parlando) e quindi preferisco lavorare, anche se arrivo a fine settimana che sono rintronata e stanca morta!

    Però se tu e il tuo fm siete d'accordo non preoccuparti di cosa dicono gli altri, tanto ci sarà sempre qualcuno che troverà da dire su tutto!!!

  • Selenia
    Super Sposa Luglio 2017 Avellino
    Selenia ·

    Io credo che ognuno debba fare quello che vuole... a prescindere dalle etichette che si danno alle donne che lavorano e quelle che fanno le casalinghe.. solo una cosa non sopporto proprio però... alle casalinghe viene detto che fanno i lavori in casa, che non vengono pagate, che sudano che si ammazzano e bla bla bla ( giustissimo!)... io sono fuori casa per lavoro 11 ore al giorno e curo anche casa ( faccio tutto quello che fa una casalinga) e non mi reputo certo wonderwoman!!!! quello che voglio dire è : se vuoi stare a casa e hai la possibilità di farlo economicamente parlando, fallo! Io di natura non ce la farei mai a chiedere i soldi a fm per farmi i capelli dal parrucchiere... piuttosto mi farei crescere le doppie punte fino al tallone... ma questo è del tutto un pensiero soggettivo... ma poi: magari adesso la pensi cosi, più in là avrai un'altra idea e potrai sempre cambiare... non sono scelte definitive! ti auguro una splendida vita cara, te la meriti.

  • Laisa
    Sposa VIP Maggio 2018 Bari
    Laisa Online ·
    Mi dispiace che tu senta certe cose...e spesso i commenti prendono pieghe cattive quando in realtà dovrebbero essere consigli. Io personalmente ho una figlia e convivo, odio dovermi dividere da loro ma allo stesso tempo non potrei mai smettere di lavorare perché mi sentirei inutile. Non ho una laurea mio malgrado, non ho realizzato molte cose nella mia vita, il lavoro serve per farmi sentire indipendente e completa...con una laurea, io non mi fermerei mai a far da casalinga mi dispiace...
  • M
    Sposa Novella Aprile 2019 Palermo
    Marianna ·
    Ciao, ho letto il tuo post e mi sono un po' rispecchiata in ciò che hai scritto. Anch'io e il mio fidanzato desideriamo avere 3/4 figli... Io lavoro da 3 anni e per vari motivi ho dovuto smettere di studiare, rinunciando così al mio sogno, o così pensavo... Da quando ho conosciuto Lui, ho capito cosa volevo davvero e credo che una volta che la cicogna arriverà, smetterò di lavorare, qualora fosse possibile, per dedicarmi interamente alla mia famiglia, al mio fidanzato (ormai marito) e alla nostra casa... Questo è ciò che voglio fare di piú al momdo...Fare la mamma e la moglie è a tutti gli effetti un lavoro a tempo pieno... Non pensare a quello che dice la gente... Anzi tieni a mente che "la gente" avrà sempre qualcosa per cui criticati... Ergo fregatene alla grande e sii felice!

Rispondi a questo Topic

×

Articoli che potrebbero interessarti