Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prima ancora che i corpi si vedano...

Paulo Coelho de Souza

In amore le cose più belle nascono dalla casualità, Elisa e Giacomo ne sanno qualcosa, perché il 18 Gennaio del 2010 il destino ha voluto che incrociassero i loro sguardi per la prima volta alla festa di compleanno di un amico in comune. E pensare che per una frazione di secondi non si sarebbero incontrati... Hanno iniziato a conoscersi e dopo aver tenuto testa a mille peripezie tra loro è nata una magnifica complicità, tramutatasi pian piano in amore. 
Si sono fidanzati ufficialmente il 6 Febbraio del 2010, giovanissimi, Elisa a 18 anni e Giacomo 21, spinti da un'irrefrenabile voglia di crescere insieme e di condividere esperienze significative per le loro vite.

Una sorpresa da togliere il fiato

La proposta di matrimonio è arrivata la sera del 10 Marzo del 2016 al rientro da una romantica cena a Chianciano Terme, località in cui avevano soggiornato due giorni per concedersi del sano relax e tante coccole: Giacomo ha bendato Elisa e l'ha condotta nella loro camera da letto, dove una volta tolta la benda le ha mostrato in TV un video con i frame dei momenti più significativi della loro storia d'amore, alla fine del quale è apparso “Elisa...” e Giacomo, mettendosi in ginocchio, ha continuato la frase chiedendole “Mi vuoi sposare?”.
Non ci sono abbastanza parole per descrivere l'emozione di quel momento, nonostante ne parlassero da diversi anni, la proposta ha avuto un impatto emotivo incontenibile.

Le nozze in una ricorrenza speciale

Si sono sposati il sei ottobre del 2017, una data con un valore particolare, perché una persona fondamentale nella vita di Elisa si era sposata nello stesso giorno e non essendo più presente, il loro ha voluto essere un modo per renderle omaggio e sentirla vicina. Sfidando ogni tipo di superstizione, hanno pronunciato il fatidico Sì di venerdì, nella chiesa di San Salvatore a Pietrasanta magistralmente allestita con zucche, fiori e bacche con colori autunnali, e accessori realizzati artigianalmente dalla mamma di Giacomo.

Per il giorno più importante della sua vita Elisa ha scelto, grazie all'aiuto del team dell'atelier To Get Her di Pietrasanta, un raffinato abito in pizzo di Augusta Jones con scollo a illusione caratterizzato da un finissimo tulle con ricami e impreziosito da luminose paillettes; a completare l'outfit, un romantico velo a cappella fissato su una tiara luminosa e il solitario ricevuto in dono da sua madre in occasione dei suoi 18 anni. Giacomo invece, ha optato per un elegante completo nero munito di gilet damascato in pendant con la cravatta e un paio di gemelli di suo fratello.

Il ricevimento nello splendido scenario della Versilia

Dopo la funzione religiosa gli sposi hanno dato inizio al ricevimento in una splendida location immersa nella cornice naturale della Versilia, tra le Alpi Apuane e il mare: Villa Vittoria a Montignoso. Essendo gli sposi dei grandi avventurieri, il fil rouge delle loro nozze è stato il tema viaggi, sia gli spazi esterni della location che quelli interni in cui si è svolto il banchetto nuziale sono stati decorati con tableau de mariage con sfondo geografico, un mappamondo, delle valigie vintage e un diario di bordo in cui gli ospiti hanno lasciato le loro dediche.

Una grande festa a cui Elisa e Giacomo hanno voluto dare un tocco personale con elementi che rispecchiassero l'essenza della loro storia d'amore, senza alcun bisogno di ricorrere allo sfarzo o al superfluo, ma soprattutto molto intima, celebrata con le persone che desideravano realmente al proprio fianco.

Grazie allo shooting fresco e innovativo del talentuoso fotografo Alessio Bazzichi Wedding possiamo proiettarci in maniera quasi reale nel giorno delle loro nozze, assaporandone in modo particolare l'elisir e la gioia di quegli attimi che rimarranno per sempre scolpiti nelle menti Elisa e Giacomo e di tutti coloro che hanno voluto esserci.