Giorgio Grande
Giorgio Grande

Si sa, è proprio negli eventi più belli che una piccola parte del nostro pensiero inizia a volare verso chi non riuscirà a essere presente con noi. Un genitore, un nonno o un parente a cui tenevamo molto, a volte la vita può non far coincidere gli avvenimenti e così ci ritroviamo a pensare a loro in modo particolare durante i momenti più importanti della nostra vita. E il giorno del matrimonio? Ci sono tanti modi per ricordare i cari scomparsi e noi vi diamo la possibilità di trasformare questo pensiero dal sapore agrodolce in energia positiva, mettendo in pratica una (o più) di queste idee!

1. La scelta della data

Partiamo con la scelta della data. Piuttosto che lasciarvi guidare dall’istinto o dagli unici giorni liberi in location, potete agire d’istinto e fissare le vostre nozze proprio nel giorno del compleanno o meglio dell’onomastico di un vostro caro a cui tenevate particolarmente.

2. Un particolare del vostro outfit

Rendete speciale il vostro abito scegliendo di indossare un piccolo particolare adattato o rivisitato della persona cara che volete commemorare. Un coprispalle, il velo da sposa, uno scialle, il papillon, il basco o il ferma cravatta sull’abito da cerimonia. Insomma, un particolare discreto e minimal che vi terrà compagnia durate tutta la giornata.

MS Photo
MS Photo

3. Un prezioso gioiello

I gioielli di famiglia sono un grande must have per il giorno delle nozze. Quello che potete fare è rendere questa scelta l’emblema per ricordare i cari scomparsi. Orecchini, collane, bracciali e orologi vanno per la maggiore. Che ne dite di fondere le fedi dei vostri nonni per realizzare i vostri anelli?

4. La scelta del bouquet

I fiori contraddistinguono la sposa per eccellenza e sono anche l’emblema massimo con cui rendere omaggio ai defunti. Vi proponiamo due soluzioni: potete scegliere per tutti gli allestimenti, quel fiore caratteristico che tanto amava la persona scomparsa, oppure potete glissare il classico lancio, portando il vostro bouquet di fiori sulla tomba del vostro caro a fine festa. Sarà un pensiero colmo di bellezza e gratitudine.

Eleonora Rapezzi
Eleonora Rapezzi

5. Un tatuaggio ben in vista

Eseguire dei tatuaggi per ricordare i propri cari è qualcosa che al giorno d'oggi molte persone decidono di fare: c'è chi opta per una frase, un simbolo o un ritratto. Ognuno ha il suo personalissimo modo di omaggiare qualcuno che era molto vicino al suo cuore. Se anche voi rientrate fra questi, allora mettete bene in luce questo tatuaggio durante il giorno delle nozze optando per un abito, una scarpa o un’acconciatura che lasci scoperta quel preciso lembo di pelle.

6. La luce di una candela

Così come i fiori, anche le candele con la loro luce soffusa e ricca di calore, sono capaci di evocare ricordi e pensieri colmi d’amore. Creano atmosfera e sono utilizzate con una funzione strategica anche nelle celebrazioni religiose. Potete lasciare che la luce di una candela illumini costantemente un angolo della location magari accanto a un libro oppure potete poggiarla su una sedia durante la celebrazione del rito, perché in fondo le anime belle si trasformano in luce, proprio quella che portiamo dentro di noi.

7. Preghiere, passi e discorsi importanti

Provare a ricordare i nostri cari defunti con le parole è un atto d’amore molto importante che potete mettere in pratica in diversi modi, anche in base alla vostra propensione, emozione e personalità. Il modo più discreto è quello di farlo attraverso le citazioni o pensieri scritti di vostro pugno e stampati sul libretto della cerimonia, ad esempio; un altro modo è quello di leggere ad alta voce una preghiera o un passo colmo di frasi d’amore, che vi fa pensare particolarmente a loro; infine, potete celebrare chi non c'è più durante un brindisi di inizio festa.

Sara Busiol Fotografa
Sara Busiol Fotografa

8. Al posto della classica bomboniera

Se c’è un’associazione benefica, un istituto o una fondazione a cui la persona a cui tenete era particolarmente legata, potete sostituire la classica bomboniera con una donazione in favore di un ente o addirittura della ricerca. È un modo per contribuire attivamente a una causa, ricordando in modo più che lodevole il vostro caro. Sappiamo che troverete tutta la comprensione e l’ammirazione del resto degli ospiti.

9. Scegliete la giusta musica

Anche la musica può essere il giusto mezzo per interpretare le emozioni. Scegliete un brano che vi sta a cuore e, a occhi chiusi, lasciatevi cullare dalle note musicali col pensiero che volerà in alto. In alternativa, potete far in modo che un dolce ed emblematico sottofondo musicale accompagni tutta la celebrazione civile o religiosa.

Andrea Materia
Andrea Materia

10. Introducete un rito simbolico

La bellezza di una cerimoni civile è che può essere costellata da rituali simbolici usati anche per trasmettere un messaggio o un significato speciale. Il rito della luce è sicuramente il più bello per ricordare un parente o un amico che non c'è più; col rito della terra, invece, potete piantare un fiore in un vaso che poi porterete sulla sua tomba.

Quello che abbiamo voluto lasciarvi con questo articolo è l’idea di trasformare una sensazione di tristezza in un modo delicato per ricordare delle persone speciali. Alcuni di voi preferiranno farlo platealmente con un discorso; altri preferiranno optare per qualcosa di più intimo e discreto come quella di inossare un particolare sul proprio abito, un gioiello o un accessorio; altri ancora non faranno semplicemente nulla perché si sa, i vostri cari sono parte di voi anche senza dirlo a tutto il mondo.