Juno weddings&events
Juno weddings&events

Dopo aver riposto l’abito da sposa e terminato il viaggio di nozze, molte coppie iniziano a fantasticare sul dono più bello che la vita possa riservare: avere un bambino. C’è chi ha la fortuna di pronunciare le frasi di matrimonio con accanto le proprie creature oppure ci sono le coppie che devono lottare con le unghie e con i denti per veder realizzato questo sogno. A tutti voi abbiamo deciso di dedicare questo articolo che racconta uno dei modi più dolci e spensierati per celebrare l’attesa.

La festa dell’attesa

Una festa tutta statunitense eppure oggi, questa “pioggia di regali per il bambino” sembra stia facendo breccia nei cuori di numerose famiglie italiane. Il nome pare derivi dal fondatore, un certo Franz Schauer, argentiere tedesco immigrato negli Stati Uniti, che cercò di promuovere i suoi prodotti, con un campionario che definì appositamente dedicato ai cittadini newyorchesi di ceto più elevato. Da qui, l’attesa più dolce di ogni donna, non può che essere celebrata con una festa in cui si riempiono di regali il nascituro e la futura mamma. Nel corso del tempo il baby shower ha subito diverse trasformazioni: se prima era una festa tutta al femminile, oggi è aperta anche ai futuri papà e, se un tempo era dedicata al primogenito, oggi non sfugge l’occasione di celebrare l’attesa anche per le successive gravidanze.

Boobee
Boobee

Ma come preparare questa meravigliosa pioggia di regali? Se siete riusciti nell'impresa di organizzare le vostre nozze o persino di realizzare le bomboniere matrimonio fai da te, non avete nulla da temere: il baby shower sarà un gioco da ragazzi. Seguite i nostri 5 suggerimenti!

1. La scelta del tema

Come per qualsiasi festa che si rispetti, anche il baby shower non può prescindere dalla scelta di un tema. In questo caso potete dar sfogo alla fantasia con dolcissimi orsacchiotti, elefantini, trenini, fate e cavalli a dondolo, purché tutto sia amabilmente declinato nelle tonalità di rosa e azzurro. Sono in molti a scegliere come tema del baby shower il semplice fiocco, ovvero il simbolo dell’attesa per antonomasia, o a mixare i classici rosa e azzurro con altre tonalità pastello come il tortora, l’écru, il bianco panna e il verde salvia.

2. La suite grafica

Un vero party deve necessariamente avere il suo invito da cui si snoderà tutto il coordinato grafico. Come per gli inviti di matrimonio, anche gli inviti al baby shower dovranno riprendere il tema dell’allestimento. Nella maggior parte dei casi gli inviti sono strutturati in stile bakery, con i colori del party; potete rivolgervi a un grafico professionista oppure cercare online dei format simpatici come le cartoline a forma di body, biberon, fiocco e pannolino. Lo stesso stile degli inviti (carta, colori e font) sarà poi declinato per le etichette del buffet, i cartellini delle bevande e i tag di ringraziamento.

Oui wedding & event planner
Oui wedding & event planner

3. Il backdrop e l’allestimento

Prima di partire con la disamina dell’allestimento, dovete assolutamente stabilire il luogo in cui organizzare il party. In realtà, si tratta di una festa easy quindi niente sale e ristoranti: un giardino nella bella stagione o il vostro salotto di casa sono le location ideali. Scegliete dove allestire il tavolo e create un bel backdrop per enfatizzare le foto di gruppo che farete con i partecipanti: con un po’ di manualità saranno perfetti dei vecchi pallet assemblati verticalmente, una porta antica o delle assi di legno sgrassate e shabbate, su cui attaccare orsetti, cornici e bandierine.

Il tavolo, quindi, è il re della festa, addobbatelo con pom pom, gagliardetti, lanterne, festoni, dolci frasi d’amore in legno oppure il nome del futuro nascituro, che potrebbe essere rivelato proprio in occasione del baby shower.

Charme&Glam
Charme&Glam

4. Le delizie del baby shower

Per una festa easy, i momenti perfetti sono la colazione, la merenda o l’aperitivo. Scegliete allora un orario congruo e poi affidatevi a un catering esperto o cimentatevi in cucina, per offrire ai vostri ospiti le leccornie più buone e colorate che ci siano. I tavoli di un baby shower hanno esattamente le sembianze di uno sweet table nuziale; predominano le varianti dolci con biscottini, pasticcini, cup-cake, cake-pops, marshmallow, cioccolatini, tisane, succhi di frutta e l’immancabile torta.

5. I regali per gli invitati

Come vi abbiamo anticipato all'inizio dell’articolo, il termine baby shower significa letteralmente “pioggia di regali” per il piccolo e la sua mamma. Tutti gli invitati si presenteranno quindi con un dolce pensiero e allora occorre pensare a un piccolo regalo per contraccambiare la loro gentilezza, quasi come fosse una bomboniera matrimonio originale. I vasetti con i cioccolatini, le piantine, i profuma biancheria con i gessetti o i sacchettini con i classici confetti colorati, sono tra i cadeaux più gettonati di un baby shower.

Bombonvivà
Bombonvivà

Ricordatevi che il baby shower va organizzato dopo l’ottavo mese, quindi al termine della gravidanza. A volte capita che a occuparsi di tutto siano le amiche della futura mamma che decidono di regalarle qualche ora di spensieratezza, organizzando un vero party a sorpresa. In questo caso, uno dei regali più gettonati è la famosissima torta di pannolini, accompagnata da un bellissimo bouquet di fiori colorati per la mamma in attesa.