Sposo con in braccio sposa sul mare al tramonto
Inperoso Tours

Viaggio di nozze da rimandare oppure da fare? E in quest’ultimo caso: meglio rimanere in Italia o provare a viaggiare all’estero in UE? A queste domande non possiamo di certo rispondere noi ma in questo articolo proviamo a esservi vicini, indicandovi come utilizzare il modulo PLF (Passenger Locator Form), utile alle autorità sanitarie per localizzare i passeggeri in entrata e in uscita da un determinato Stato, con l’obiettivo di massimizzare il tracciamento.

Cosa dovete sapere sul PLF?

Si può viaggiare all'estero? Sì con il PLF

Dopo innumerevoli mesi in cui la voglia di organizzare il viaggio di nozze si è scontrata con l’impossibilità di organizzare qualsiasi soggiorno, arriva un piccolo spiraglio di luce dal nome Passenger Locator Form. Se non sapete di cosa si tratta, tranquilli: sono ancora tanti gli italiani che non l’hanno mai sentito nominare. La compilazione è stata resa obbligatoria con l’Ordinanza del 16 aprile 20211, ecco perché abbiamo deciso di parlarvene, per rispondere affermativamente a uno degli interrogativi che più attanaglia le coppie di sposi: si può viaggiare all'estero?

Il modulo di localizzazione digitale Passenger Locator Form non è altro che un modulo utile alle autorità sanitarie per raccogliere le informazioni sui viaggiatori, tenere traccia dei flussi e poterli contattare velocemente nel caso in cui siano riscontrati casi di Covid.

Panoramica di Rodi
Vacanze Da Mille Sfumature

Ecco le informazioni richieste:

  • Nome e cognome
  • Numero del documento di riconoscimento (carta d’identità o passaporto)
  • Recapito telefonico
  • Indirizzo di permanenza sul territorio nazionale
  • Mezzo di trasporto
  • Informazioni sul viaggio (arrivo previsto, alloggio temporaneo e quello precedente, compagnia di viaggio)
  • Contatto di emergenza.

PLF per i viaggi all'estero 2021

Il PLF è un modulo che, in teoria, potete richiedere al momento dell’ingresso di uno dei Paesi dell’Unione Europea, su qualsiasi mezzo come aereo, nave o auto e deve essere compilato prima dell’ingresso nel Paese in cui si sta viaggiando. Se state organizzando il vostro viaggio di nozze in aereo, ad esempio, occorrerà compilarlo prima dell’imbarco e dopo il check-in. Questo in linea di massima, ma attenzione! Perché come spesso accade, ogni Stato UE ha delle normative a se stanti e sono molti i Paesi che hanno deciso che il PLF deve essere compilato nelle 48 ore precedenti alla partenza. Per cui, qualche giorno prima, accertatevi di avere tutti i documenti in ordine!

spiaggia maldiviana con palafitte e ragazza che guarda il mare
Chinnici Viaggi Welcome Travel

Alcuni Stati come la Spagna, il Portogallo, la Gran Bretagna e la Germania, inoltre, hanno preferito bypassare la piattaforma europea e far riferimento a un modulo Passenger Locator Form nazionale (per la Spagna, ad esempio, il modulo da compilare si trova sul sito Spain Travel Health).
Menzione a parte merita la Grecia che ha definito una regola di compilazione entro le 23:59 del giorno prima della partenza. In caso di non ottemperanza, è fatto divieto procedere con l’imbarco sul volo o sulla nave, mettendo seriamente in pericolo il prosieguo del vostro viaggio di nozze.

Santorini
Giuseppe Arena Sully Viaggi

Regole per viaggiare all'estero con il PLF

Le regole per la compilazione del PLF possono variare da Paese a Paese. Vi consigliamo di informavi preventivamente sul sito ufficiale della nazione in cui avete scelto di fare il vostro viaggio di nozze. La stessa procedura va affrontata al momento del rientro in Italia dal vostro viaggio di nozze.

Visitando il sito dell’Unione Europea Re-open EU, potete verificare se lo Stato Membro dell’UE in cui avete pianificato la vostra luna di miele ha deliberato particolari restrizioni in caso di ingressi e soprattutto quali sono le regole attualmente in vigore in fatto di PLF.

Sposi su una spiaggia mentre guardano il mare
Seychelles Expert

Per voi che al momento del viaggio di nozze sarete sposati, sarà sufficiente compilare un solo modulo in cui saranno riportati i dati di ciascun membro della famiglia. In caso di viaggio di nozze di gruppo, potrà essere predisposto un unico PLF, purché il team condivida il medesimo itinerario di viaggio; è importantissimo, infatti, che il soggiorno avvenga nello stesso luogo e nelle stesse strutture.

Ricordatevi che al momento del rientro in Italia, occorrerà compilare un nuovo PLF seguendo la medesima procedura, con l’unica eccezione che, per quanto riguarda il viaggio “di famiglia o di gruppo”, è necessario redigere un modulo per ciascun passeggero. In linea di massima: in Italia non potete sottoscrivere un unico modulo, come invece accade di norma per andare in un altro Paese.

Compilazione modulo PLF per i viaggi dall'Italia all'estero

Potete scaricare e compilare il PLF accedendo sul portale EU Digital Passenger Locator Form e seguendo la procedura guidata.

Fidanzati a Parigi
Viaggi Manuzzi

Ecco quali sono le azioni che dovrete seguire:

  • 1. Dopo esservi collegati sul portale, selezionate la voce Start here
  • 2. Selezionate il Paese e cliccare su Continue
  • 3. Indicate con quale mezzo raggiungere la meta del vostro viaggio di nozze via terra (auto, bus, treno), in aereo, in crociera o con la nave
  • 4. Registratevi (o fate login se siete già registrati) con username e password, indicando un indirizzo email per la verifica e la ricezione del documento
  • 5. Confermate l’account tramite il link inviato all'indirizzo email indicato
  • 6. Continuate la compilazione del PLF secondo la procedura guidata e inviate il modulo al completamento di tutte le operazioni
  • 7. A questo punto, il documento verrà inviato all'indirizzo email nell'account con cui vi siete registrati, sia in formato pdf che come QrCode. Il modulo così ottenuto potrà così essere mostrato all'imbarco o ai controlli all'arrivo direttamente dal vostro smartphone.

In alternativa potete stampare il modulo, compilarlo e mostrarlo in formato cartaceo.

Madrid vista dall'alto
Giridoro Viaggi

Viaggio di nozze con più soste: ecco come fare

Se avete progettato il vostro viaggio di nozze in diversi Stati, vi consigliamo di compilare un nuovo PLF per ogni ingresso in un Paese, soprattutto per gli spostamenti in auto.
Se viaggerete in aereo, con diversi scali, potete compilare un solo modulo inserendo la destinazione finale: questa possibilità è valida solo se non uscirete mai dall'aeroporto prima di imbarcarvi sui voli successivi; in caso contrario, dovrete compilare un nuovo Passenger Locator Form indicando il Paese dello scalo.

Per i viaggi di nozze organizzati in crociera basterà compilare il modulo una sola volta, inserendo all'interno il Paese di sbarco e poi tutti i porti di scalo.

Fidanzati che si baciano davanti una ruota panoramica
Hereatours

Anche se sembra più complicato di quello che è realmente, il PLF sembra aver aperto un piccolo spiraglio alla voglia di pianificare un viaggio di nozze all'estero, in questi mesi di incertezza. Alla stessa stregua dell’ormai famosa carta verde, rappresenta uno strumento utile per facilitare il tracciamento e far ripartire la macchina del turismo. A proposito siete già a conoscenza del Green pass: la certificazione per accedere ai matrimoni in modo sicuro?