Daniele Cherenti

Non fate altro che pensare all’abito da sposa e al momento del “sì”, vero? Dopo, però, cosa accadrà? Cosa succederà quando la prossima futura moglie avrà afferrato il bouquet da sposa e tutti gli invitati saranno tornati a casa con la loro bomboniera di matrimonio? Non perdetevi delle interessanti anteprime su cosa generalmente accade durante il primo anno di matrimonio.

1. Ancora romantici

I primi 12 mesi di matrimonio, per molti, sono ancora impermeati di quell’alone di romanticismo che vi pervade dal giorno del matrimonio e così vi lasciate bigliettini, prestate attenzione al partner, cercate di non indispettirlo e gli ripetete dolci frasi d’amore. Fate tesoro di questo atteggiamento, perché arriverà un momento in cui tutto vi sembrerà o estremamente difficile da sopportare o noiosissimo: e non solo per responsabilità della persona che avete accanto. Godetevi questo momento e portatelo con voi.

Alberto e Alessandra

2. Più tempo a casa

Probabilmente vi trasformerete; un po’ perché starete proprio bene nel vostro nido d’amore e un po’ perché il matrimonio è stata una bella spesa, con quei prezzi esosi per le bomboniere di matrimonio originali che son piaciute tanto o i sandali gioiello ai quali non potevate proprio rinunciare. Non sarete più quegli animali della notte che tutti ricordano, sempre pronti a fare festa e a partecipare a cene fuori con amici e gite fuori porta. La vita tranquilla non vi dispiacerà poi tanto e siccome dovrete prendere le misure con le nuove spese di casa, preferirete non sperperare denaro. Avrete mica messo la testa a posto?!

3. Poco spazio, troppo spazio

Siamo tutti abituati ai nostri ritmi, ai nostri spazi e - talvolta - alla nostra solitudine. Avere una persona in casa, magari in camera da letto o in bagno, nei momenti più intimi, può diventare difficile da sopportare per chi è abituato a stare da solo. Viceversa, se uno dei due coniugi sta vivendo un momento idiliaco dove tutto gli sembra una favola, forse vorrà non avere spazio e desidererà trascorrere tutto il tempo con il proprio compagno, vicini vicini. Fare programmi, avere tempi che combaciano, darsi spazio senza prendersene troppo sono tutte complicazioni che prima o poi tenterete di risolvere, durante il primo anno di matrimonio.

Matteo Cestra Photo

4. Denaro, soldi e conto in banca

Oltre ad avere tempi diversi e abitudini diverse, i coniugi si troveranno a dover affrontare la questione del denaro. Probabilmente durante il fidanzamento avevate conti separati e ognuno pagava per conto proprio, dividendo le spese: la stessa cosa è forse accaduta anche mentre organizzavate il matrimonio. In questo caso, se lo sposo desiderava un abito da cerimonia per uomo molto costoso, poteva pagare col proprio denaro e anche la sposa poteva fare lo stesso se voleva gioielli di finissima fattura o un abito da sposa in pizzo preziosissimo. Con il matrimonio, due persone con abitudini e (spesso) con capacità di spesa diversa si trovano in una stessa casa da mantenere e devono decidere come spendere i loro soldi: preparatevi a parlare di conti comuni, di ferie ridotte rispetto alle vostre capacità di spesa e di compromessi finanziari.

5. Lavori di casa

Sapevate che una casa è da pulire e tenere in ordine e magari, soprattutto se prima vivevate fuori casa dei genitori, sapevate a cosa andavate incontro. Certo, però, quello che prima facevate per voi, ora dovete farlo per due: lavare, stirare, cucinare... Moglie o marito si ritrovano il doppio dei panni da piegare e molto più pavimento da lavare e se non si dividono bene i compiti, questo potrebbe finire per essere un grosso svantaggio per il coniuge che si occupa di più della casa. Inoltre, se avete abitudini molto diverse emergeranno ben presto: per un coniuge la casa sembrerà estremamente disordinata e per l’altro sembrerà perfetta! Meglio parlare di ciò che ci mette a disagio, senza accusare l’altro e trovare un punto d’incontro.

emotionTTL

6. In casa con uno sconosciuto

Pensavate di conoscerlo e di sapere tutto di lui? Forse avete sopravvalutato l’eventuale lungo fidanzamento o il fatto che lavoravate assieme da una vita. Pensavate di sapere tutto: ma è abbastanza improbabile poter affermare di conoscere una persona, anche dopo una vita intera; per cui alcune grosse sorprese sono inevitabili, per tutte le coppie. Saranno molti gli aspetti che vi troverete a gestire: come piegherà o accatasterà i vestiti, se vorrà fare tutto a modo suo o non vorrà far nulla in casa... D’altronde la convivenza, con qualunque essere umano, è un progetto da costruire giorno per giorno, con pazienza e rispetto.

Se dopo le nozze, appena tolte le scarpe da sposa, vi sedete sul letto e vi accorgete che c’è un’altra persona lì con voi e non ve la sentite di fare proprio tutto tutto quello che fareste da sole in una stanza, beh... anche questo è il matrimonio! Nel primo anno da sposati imparerete a condividere vizi, intimità, debolezze, difetti con il vostro partner e lui continuerà comunque a ripetervi frasi romantiche guardandovi negli occhi e ad amarvi alla follia. Se superate queste prove... è fatta!