COVID-19 Restiamo sempre al vostro fianco. Consulta il nostro Centro Assistenza.

Mimma
Sposa Abituale Marzo 2018 Latina

Post parto (sia cesareo che naturale): esperienze

Mimma, il 24 Settembre 2020 alle 10:33 Pubblicato in Future mamme 0 22
Salvato Salva
Rispondi
Ciao a tutte, apro questo topic per raccogliere un po' di esperienze nel post parto, sia cesareo che naturale. Il corso pre parto che ho seguito è stato abbastanza esauriente, ma non ho ben chiaro come effettivamente ci si senta dopo, sopraffatte da una scarica di ormoni incontrollabili, se è possibile riuscire a gestire il bambino (il mio terrore più grande è la prima notte a casa...come capirò ciò di cui il piccolo ha davvero bisogno?).
Il mio cruccio è che ho una casa a due piani, le camere da letto sono sopra...riuscirò a fare le scale, ce la farò fisicamente (sia con parto naturale che con cesareo?)
Parlo di entrambe le tipologie di parto perché non ho la sfera di cristallo e non so come andrà a finire...Vi ringrazio sin da ora!

22 Risposte

Ultime attività da Federica, il 27 Settembre 2020 alle 00:32
  • Federica
    Sposa Master Agosto 2018 Cosenza
    Federica ·
    • Segnala
    Ciao, io ho avuto parto naturale con lacerazione di secondo grado. Nonostante i punti mi sono ripresa fisicamente velocemente. Mio figlio è nato alle 3:43, appena rientrata in stanza quasi alle 8, sono andata a lavarmi in bagno sola. Psicologicamente ho avuto una certa malinconia che giungeva la sera, ma questa sensazione è durata per 4/5 giorni poi è scomparsa per fortuna. Per il resto ci vuole tempo, mio figlio ha sofferto di coliche e dovevo tenere duro io perché mio marito soffriva tantissimo nel vederlo piangere, per fortuna non sono durate per tanto tempo; ora ha 14 mesi e mezzo e ci smonta la casa 😂😂😂
    Vedrai che andrà tutto bene, e soprattutto circondati di persone che ti supportano e ti diano forza.
    • Rispondi
  • P
    Super Sposa Settembre 2017 Catania
    Patrizia ·
    • Segnala
    Io ho avuto parto naturale con episiotomia. Sono arrivata in camera che non potevo neanche sedermi, però Sicuramente sono stata più libera nei movimenti rispetto a Chi avrà avuto parto cesareo. Mio figlio Geremia in ospedale era un angioletto e ricordo perfettamente la prima notte. C siamo sentiti come se di notte al buio prendessi una bastonata, accendessi la luce e non trovando nessuno resti con la testa indolenzita e mezza tonta perché non sai cosa è successo..! Dal. Silenzio della casa al pianto interminabile di mio figlio. È stata dura, perché quella sera gli ho dato il Latte, cambiato il pannolino e. Le gocce per le coliche, ma Nulla
    .. Si è addormentato nelle Mattinate. Pian piano imparerai a riconoscere i suoi pianti e le sue esigenze...
    • Rispondi
  • Francesca
    Sposa VIP Giugno 2017 Roma
    Francesca ·
    • Segnala
    Ciao Mimma! Io ho avuto un bellissimo parto naturale, il post un po' meno 😅 non ho fatto epidurale e quando mi hanno portata in camera ero molto affaticata, infatti hanno permesso a mio marito di rimanere in stanza, x fortuna xk mi ha aiutata a mangiare ma soprattutto a lavarmi! I primi giorni in casa non me li ricordo bene, ricordo una forte sensazione di inadeguatezza, invadenza da parte dei parenti (di mio marito) paura di non farcela e dolore per le emorroidi, si me ne erano uscite un paio!! 10 giorni dopo, e una lunga chiacchierata con la mia migliore amica e tutto magicamente è migliorato.. Succede anche questo, non sempre è tutto rosa e fiori l'importante è rendersene conto e agire!! Adesso mia figlia ha quasi un anno, e stare con lei è la cosa più bella al mondo ❤️ non aver paura di non riconoscere i bisogni del bambino, l'istinto materno ti guiderà in tutto, e soprattutto ritagliatevi dei momenti per voi 3, xk è vero che è nato un bimbo, ma anche una mamma e un papà !
    In bocca al lupo 🤗🤗
    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa Precisa Dicembre 2020 Torino
    Chiara ·
    • Segnala
    Ciao Mimma! Io ho avuto un bel parto naturale, passate le canoniche due ore passeggiavo per il reparto e facevo merenda chiacchierando con la compagna di stanza.. Dal punto di vista fisico la ripresa é stata molto più semplice di quanto mi aspettassi, l'unico fastidio veniva da una lacerazione di primo grado che non mi permetteva di star seduta bene.
    Purtroppo ho patito molto dal punto di vista psicologico invece.
    • Rispondi
  • Alessia
    Sposa TOP Giugno 2016 Brescia
    Alessia ·
    • Segnala
    Ciao cara, purtroppo nessuno ha la sfera di cristallo e nessuno saprà darti una risposta certa alla tua domanda.. solo esperienze, tante e tutte diverse.. c’è chi soffre e sta male anche dopo e chi sembra sia uscita dall estetista.. ecco io faccio parte di questa seconda fortunata categoria. Un bellissimo parto, un bellissimo post parto. Uscita dalla sala parto camminando tranquillamente. Un po’ di fastidio per i punti ma pian piano il fastidio se ne va... per quanto riguarda il bamino e la prima notte stai tranquilla che capirai benissimo cosa vorrà 😅 tetta (se allatterai) o contatto solitamente.. 😅
    • Rispondi
  • Mimma
    Sposa Abituale Marzo 2018 Latina
    Mimma ·
    • Segnala
    Grazie a tutte per avermi raccontato le vostre magnifiche esperienze! Come immagino è tutto molto soggettivo...speriamo bene, mancherebbero 17 giorni alla dpp 🤩
    • Rispondi
  • Francesca
    Sposa VIP Agosto 2018 Brindisi
    Francesca ·
    • Segnala
    Ciao! Io ho avuto un parto cesareo ed il post è stato davvero molto meglio di come lo immaginassi! Ho partorito di lunedì mattina e la sera ero già in piedi, poi sono tornata a casa il giovedì. Certamente non puoi fare grandi sforzi, ma ad esempio a me capitava di fare le scale almeno 2 volte al giorno perché abito al secondo piano senza ascensore. Ovviamente la culla con il bambino non potevo portarla io, ma mi facevo aiutare. Nella tua situazione più che altro, come consigliava anche qualche altra, ti direi di cercare di tenere il bambino sempre giù di giorno, in modo da non dover fare troppi sali e scendi. Poi vedrai che giorno per giorno andrà sempre meglio!
    • Rispondi
  • Rosy
    Super Sposa Luglio 2018 Palermo
    Rosy ·
    • Segnala
    Ciao io ho fatto il parto cesareo giorno 8 settembre. Il post è stato ottimo e la ripresa immediata. Sarà che ho sofferto di pubalgia e non potendomi muovere in gravidanza nel post parto mi sono sentita subito "atletica" 😂
    Anche io ho la casa a piani e ho cercato di evitare le scale il più possibile, la prima settimana salivo solo per andare a dormire e scendevo la mattina al piano di sotto per risalire la sera. Non avevo particolari problemi nel salire solo una sensazione di peso sull'addome.
    Ma dopo una settimana esatta e aver tolto i punti e come se non avessi mai subito un intervento.
    • Rispondi
  • Federica
    Sposa TOP Dicembre 2017 Torino
    Federica ·
    • Segnala
    Ciao cara, io ho fatto parto naturale con episiotomia, i primi giorni avevo malissimo anche solo a camminare o a stare seduta, dopo una decina di giorni è andata decisamente meglio! Per la casa la nostra è su un piano ma una mia amica ha la casa come la tua e i primi periodi ha spostato la culla al piano di sotto e ha dormito sul divano!
    • Rispondi
  • Alee
    Sposa VIP Aprile 2019 Padova
    Alee ·
    • Segnala
    La mia esperienza è stata questa: parto naturale indotto (alle 9 mi hanno messo la fettuccia e alle 15.50 ho partorito) con episiotomia e punti interni che si riassorbono da soli.. la prima notte a casa ho dormito sul divano perché avevo male al taglio dell'episiotomia e non avevo il coraggio di fare le scale.. con il piccolo mi ha aiutato mio marito che ha dormito in divano con me, lui gli cambiava il pannolino e poi mi dava il bimbo così lo allattavo.. dal giorno dopo con moooolta calma riuscivo a fare le scale!! Per sedermi ho usato la ciambella per tipo una settimana e ammetto che la prima settimana è stata tosta perché con appunto questo taglio là sotto non ero "scattante" come volevo.. ogni movimento mi dava fastidio e mi faceva malino, soprattutto nel momento in cui andavo a letto e avevo l'ingombro anche della Next to me a fianco.. per quanto riguarda i bisogni del bimbo ovviamente ci vuole tempo per imparare a conoscersi entrambi ma poi vedrai che giorno per giorno capirai già ancora prima che piange, di cosa ha bisogno 😉
    • Rispondi
  • E
    Sposa Precisa Luglio 2017 Torino
    Ely32 ·
    • Segnala

    Ciao Mimma, io ho avuto un post parto molto sereno.

    Fisicamente ho patito un po' la stanchezza, diciamo che per abituarmi al sonno spezzettato ci ho messo tutto il primo mese di vita del mio bimbo. Ma si tratta solo di prendere il giro e di trovare una propria routine! Ah e quando ero in ospedale ho avuto un blocco psicologico per andare in bagno..c'è voluta una supposta di glicerina Smiley xd ma credimi, era più il pensiero che altro!!

    Se posso permettermi di dare un consiglio: accetta gli aiuti per la casa, la spesa, ecc.. io sono una che ha sempre amato fare tutto da sola, ma se mia madre o mia suocera venivano a darmi una pulita in casa, a portarmi la cena o a farmi un po' di spesa, ero al settimo cielo Smiley smile E sì che durante gli ultimi giorni della gravidanza dicevo "io non vorrò avere nessuno intorno!!" Smiley laugh

    • Rispondi
  • Pala
    Sposa Master Maggio 2015 Milano
    Pala ·
    • Segnala

    Anche io avevo le tue stesse paure ma devo dire che poi è andata meglio del previsto.

    Io ho fatto parto naturale, mi hanno messo dei punti ma non ho avuto problemi dopo per il discorso "movimenti". Mi sono alzata e ho camminato subito, a casa mia c'è una piccola rampa di scale per accedere e le ho fatte senza alcun problema dai primi giorni. Certo se facevo passeggiate più lunghe mi veniva subito il fiatone ma nessun problema sui movimenti casalinghi.

    La prima notte a casa non l'ho trovata molto diversa dalle notti appena passate in ospedale visto che il bambino era in camera con me sempre. Se si svegliava lo cullavo un po' o lo attaccavo al seno. Si va un po' per tentativi... D'altra parte non c'è nessuno che ti controlla e ti giudica. Smiley smile

    Io sono una piagnona, temevo molto il post parto per la scarica di ormoni. Temevo di avere crisi di pianto e di "collassare" emotivamente e invece devo dire che non mi è mai successo. Si, ci sono stati momenti più difficili, ci sono state sere in cui crollavo a cena al pensiero di dover affrontare un'altra notte difficile, ma sono stati episodi momentanei e non la normalità.

    • Rispondi
  • Viviana
    Sposa TOP Maggio 2021 Taranto
    Viviana ·
    • Segnala
    Ciao Mimma 😊 dal mio parto sono appena passati 2 mesi. Prima di partorire, come te, ero piena di paure, sopratutto perché avrei dovuto affrontare il dolore completamente da sola in quanto non era consentita la presenza del proprio compagno.
    A dire il vero ho avuto intorno un team di ostetrica validissime, che non mi hanno fatto sentire molto la mancanza di mio marito, mi sono state accanto accompagnandomi nel dolore, che comunque fortunatamente per me è stato abbastanza sopportabile fino alla fase poco prima del parto. Mi è pesato molto la sua assenza solo nel momento esatto dell'espulsione, mi è dispiaciuto che lui non l'abbia potuto vivere con me, che non abbiamo potuto condividere la stessa emozione intensa.
    Per quanto riguarda il post parto devo dire che sono stata molto fortunata, il parto completo è durato solo 4 ore, quindi alla fine avevo ancora le forze necessarie per rimettermi velocemente, ho partorito alle 6.30 e alle 9 stavo già facevo la doccia in completa autonomia, ero in piedi, riuscivo a fare tutto autonomamente. Avvertivo solo un leggero fastidio nel sedermi o comunque nel dover urinare, ma il giorno dopo è scomparso anche quello! Per quanto riguarda la piccola invece siamo state quasi da subito in sintonia, anche perché piangeva solo quando aveva fame o sonno, come ancora adesso tra l'altro, e già in ospedale ho preferito tenerla sempre vicino a me, anche la notte nel letto, perché capivo che fosse per lei un trauma questo distacco immediato. Ti renderai conto comunque di quello che ha bisogno tuo figlio, da subito.. È un legame inspiegabile.. I 3 giorni in ospedale sono stati fantastici, siamo state sole, ci siamo coccolate e ci siamo prese il tempo di capirci, amarci, stare cuore a cuore come si suol dire.. Una volta tornata a casa gli ormoni hanno giocato brutti scherzi, nelle prime due settimane sopratutto mi sentivo sopraffatta dalle emozioni sia negative che positive, mi sono sentita stanca di avere tante persone intorno che davano i consigli non richiesti, che si sentivano in dovere di dire o fare cose non richieste, e la notte quando la piccolina non riusciva a dormire e piangeva io piangevo insieme a lei perché avevo dei crolli emotivi.. Ora, superati i famosi "60 giorni" sembra esser cominciata una vita nuova.. La gente che parlava troppo è stata messa al suo posto; io, mio marito e la piccola siamo in sintonia perfetta; la notte si sta ricominciando a dormire e anche la mattina riusciamo finalmente a svegliarci alle 8 e non più alle 5 😅 insomma.. Devi avere molta pazienza per i primi classici 60 giorni, poi piano piano tutto inizia magicamente a incastrarsi in modo perfetto..
    • Rispondi
  • Cami
    Sposa VIP Luglio 2018 Prato
    Cami ·
    • Segnala
    Ciao! Io ho fatto un cesareo il 19 agosto... I primi giorni sono stati molto duri perché avevo tanto dolore... Il quarto giorno mi hanno dimessa e diciamo che stavo molto meglio ma non benissimo... Ancora camminavo a fatica e anche io ho le scale a casa e riuscivo a farle salendo piano piano anche con i bimbi in braccio... all'ospedale di spiegano di cosa hanno bisogno i bimbi quindi in quei giorni cominci già a capire come funziona... Inoltre io avevo l'ostetrica privata che è venuta a casa il giorno delle dimissioni...la prima notte a casa non è stata semplice perché i miei bambini non si attaccavano bene al seno quindi già all'ospedale mi avevano dato l'artificiale ma per questa ragione mi si erano formati degli ingorghi... Quindi loro dovevano mangiare ogni 3 ore e soprattutto Elia che alle dimissioni era 2.4 kg e mangiava poco era molto lento a mangiare e ci toccava finire di darglielo con la siringhina perché si addormentava. Quindi ci voleva un'oretta per dargli da mangiare a entrambi, più mi dovevo sciogliere gli ingorghi con pezze calde e massaggi e tirare il latte... Insomma finito tutto questo praticamente si doveva ripartire 🤣 per fortuna dopo pochi giorni hanno preso il via e io ho cominciato a stare molto meglio della ferita... Dopo due settimane ero praticamente quasi nuova, loro hanno cominciato a prendere abbastanza bene anche il seno e il biberon lo prendevano senza problemi e piu velocemente!
    • Rispondi
  • Irina
    Sposa Precisa Settembre 2020 Roma
    Irina ·
    • Segnala
    Se devo dirtela tutta ( ma proprio tutta ) il corso pre parto durato ben 6 mesi non mi è servito praticamente a nulla !!! Esercizi di respirazione esercizi per allargare di più i cm esercizi per sentire meno dolore... io ho partorito da sola e non ci capivo assolutamente nulla, i dolori erano lancinanti a tal punto che invece di fare gli esercizi mi sono vomitata pure quello che avevo mangiato il giorno prima... e sono fiera di aver partorito da sola e aver fatto tutto bene perché anche l’ostetrica non ci capiva niente.... fatto sta che mi hanno messo un bel po di punti, ma sinceramente non ho avuto problemi a casa
    Anche se ho casa di 3 piani... la bambina dormiva sempre nel passeggino accanto a me o in braccio a me, ogni 2 ore anche con i punti e la bambina in braccio scendevo giu in cucina per cambiarla e fargli il latte, per una settimana dormiva di giorno e piangeva di notte quindi sia io che mio marito eravamo tanto stanchi ma poi passa tutto ❤️ Certo ci saranno giorni che farai veramente schifo e sarai esausta piena di ormoni E latte ma È solo una situazione passeggera... nel giro di qualche giorno viene tutto automatico.
    • Rispondi
  • Elisa
    Sposa Master Giugno 2016 Livorno
    Elisa ·
    • Segnala
    Ciao! Io ho fatto un parto naturale con episotomia, anche io ho le scale per andare in casa e le facevo tranquillamente.. all’inizio piano piano ovvio ma tranquillamente.. la prima notte con la bambina è stata quasi insonne ma nessuno nasce mamma lo si diventa piano piano e si all’inizio non capivo il pianto della mia bimba cioè cosa chiedeva ma anche quello si impara su su.. adesso ha 9 mesi e siamo pappa e ciccia, capisco anche solo il suo sguardo senza che nemmeno apra bocca.. e per il resto fatti aiutare da tuo marito o comunque da chi hai intorno giusto anche solo per riposare un po’ per riprendere le energie..appena puoi dormi 😂😂
    • Rispondi
  • Giulia
    Sposa VIP Settembre 2019 Modena
    Giulia ·
    • Segnala
    Ah dimenticavo, a casa ci sono stati i miei per i primi 4 giorni, ma ti posso dire che bastava l'aiuto di mio marito... gli ormoni un pò hanno avuto il loro peso...ma siccome già dall'ospedale ho dovuto vedermela da sola, mi sono rimboccata le maniche... quando il piccolo ha iniziato a piangere la notte (solo la prima, poi non lo ha più fatto), gli ho dato il ciuccetto..ma specifico, io allatto al seno e lui è bravissimo🥰la stanchezza si fa sentire per i risvegli di notte, ma credimi nulla di grave...e per fortuna io non ho mai pianto né sono stata triste...solo un pò di sclero quando arrivavano i consigli non richiesti 😂 infatti mio parere personale costruisci da subito il rapporto a 3 (tu,marito e figlio) gli altri non devono intromettersi😁
    • Rispondi
  • Giulia
    Sposa VIP Settembre 2019 Modena
    Giulia ·
    • Segnala
    Ciao cara... io ho partorito un mesetto fa... parto naturale con lacerazione di 1° grado...dopo 2 ore dal parto camminavo .. mi sono portata il mio bimbo da sola in camera... fare la pipì brucia, aiutati con l'acqua del bidet... io nelle 2 notti in ospedale da sola, ho fatto tutto, dal giorno dopo riuscivo anche a piegarmi per prendere le cose in basso, con lui in braccio... la prima notte a casa è stata meravigliosa, sapevo che potevo fare tutto (dopo le notti in ospedale, mi sentivo wonder woman😂), poi a casa c'era anche mio marito🥰tutta un'altra cosa... ah dal giorno dopo il parto mi sedevo sul letto a gambe incrociate...noi donne siamo forti, vedrai che sarai in grado di fare tutto🥰
    • Rispondi
  • Concetta
    Sposa Master Settembre 2018 Taranto
    Concetta ·
    • Segnala
    Ciao! Io ho fatto il patto naturale con 2 punti. Il momento più brutto è la pipí, io per evitare il bruciore mi mettevo a farla dentro la doccia e mi buttavo su il getto d acqua ( in ospedale non c era bidè).
    All ospedale ero carica di adrenalina, avevo tutta l attenzione su di me e mi sentivo una campionessa che ha guadagnato l oro olimpico. Il bambino però la notte piangeva come un disperato e nessuno sapeva dirmi il perché - era il magone notturno o coliche-( il bambino non sa usare il suo corpo quindi non riconosce la stanchezza, la cacca, il senso si fame e quindi piangerà, la sera per la stanchezza)
    I problemi d umore sono cominciati a casa, c è stato un naturale baby blue, ovvero ansia e tristezza mista a tanta rabbia perché non venivo capita da nessuno, volevo allattare ma sia mia mamma che mia suocera mi stavano addosso, mio marito che ha scoperto della gravidanza il giorno del parto ( è una battuta) si è trovato totalmente impreparato ch e mi dava addosso anxhe lui.. Tutti a casa, tutti a dare consigli non richiesti.. Il bambino riuscirai a gestirlo benissimo, soprattutto se ti darà una mano il papà, se il papà sarà un po duro di comprendonio come il mio, ci riuscirai lo stesso, arrabbiata, ma sarà tutto istintivo.
    • Rispondi
  • Valentina
    Sposa VIP Ottobre 2018 Brescia
    Valentina ·
    • Segnala
    Ciao!
    Io ho fatto parto naturale con “solo” due punti quindi niente di super traumatica dal punto di vista delle cicatrici.
    Anche casa mia è su due piani e ti dirò che non ho mai trovato difficoltà a fare la scale con Pietro in braccio. Gestire il bimbo è dura non lo nego ma personalmente i dolori non hanno influito così tanto. Nel post parto ho sofferto moltissimo di mal di schiena oltre che i dolori vari del corpo che torna alla normalità ed i punti ma ciò che mi ha fatto veramente dannare le prime settimane è stata la mancanza di sonno.Fortunatamente mio marito è rimasto a casa in ferie per 1 mese e mi ha aiutata tantissimo! Oltretutto noi gli diamo il latte artificiale perché il mio non è arrivato quindi qualche volta la notte si alzava (e si alza) lui. Vedrai che andrà tutto bene! Ci vuole solo taaaaanta pazienza e devi lasciarti il tempo di adattarti alla nuova situazione (sia fisicamente che mentalmente)
    • Rispondi
  • Vittoria
    Sposa Principiante Giugno 2019 Modena
    Vittoria ·
    • Segnala
    Scusami ma ho aperto il tuo profilo e ho letto "Gaeta"😅 non ci posso credere 🤣, io sono di Minturno...mi sono da poco trasferita a Modena.
    • Rispondi
  • Vittoria
    Sposa Principiante Giugno 2019 Modena
    Vittoria ·
    • Segnala
    Ciao, io ti parlo per mia esperienza.
    Ho fatto il cesareo perché mia figlia era podalica e ho casa a due piani.
    Allora sinceramente sono stata bene, ho cercato di mettermi in piedi il prima possibile dopo il cesareo e anche le notti a casa nonostante l'immenso sonno sono andate bene, le scale riuscivo a farle , non di corsa , camminando con calma semplicemente perché più che la ferita tiravano i punti, quando poi mi hanno tolto il filo esterno dopo una settimana sono stata ancora meglio.Ho allattato al seno, la bambina si svegliava spesso e certe notti piangevo per il sonno😅 però poi ci ho fatto l'abitudine.
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti