COVID-19 Restiamo sempre al vostro fianco. Consulta il nostro Centro Assistenza.

Belle 💖
Sposa TOP Giugno 2018 Latina

i rapporti dopo la nascita

Belle 💖, il 9 Luglio 2020 alle 08:19 Pubblicato in Future mamme 0 17
Salvato Salva
Rispondi
Ieri abbiamo avuto la morfo. Grazie a dio tutto bene 🙏❤ ieri sera ho iniziato a pensare.... cosa cambierà dopo il parto? Non parlo di routine quotidiana.. quello credo sia inimmaginabile 😂 ma dei rapporti. Ad esempio. Mio marito. Noi viviamo in simbiosi. Lui mi coccola mi vizia...mi comprende mi asseconda. Mi da tantissime attenzioni. Ed è l'unico nella mia vita che l'abbia mai fatto. I miei sono un po freddi e anaffettivi. Quindi se dovesse mancarmi tutto ciò non so come starei. Altro punto. I nonni. Ovviamente vorranno passare più tempo possibile con la piccola.. come biasimarli? Ma io temo di uscire pazza. A me al contrario piace stare più tempo possibile sola con mio marito..o con i nostri amici... i suoceri soprattutto sono abituati a stare h24 con le altre nipoti.



Insomma mi è presa un po d'ansia pensando a queste cose.... sono le mie solite paranoie? Voi come vi siete trovate?

17 Risposte

Ultime attività da Hila, il 12 Luglio 2020 alle 15:58
  • Hila
    Sposa Master Giugno 2018 Pordenone
    Hila ·
    • Segnala
    Ciao Belle, nostra figlia ha un mese e mezzo quindi in queste dinamiche ci stiamo passando. Le attenzioni che ci diamo io e mio marito ovviamente sono cambiate ma sono rimaste comunque molte. Cerchiamo di dedicarci quei piccoli spazi che adesso ci restano. Di cucinare quel piatto che all'altro piace appena è possibile..insomma di continuare a darci quelle piccole attenzioni che ci siamo sempre dati e che cambiano la giornata. Non abbiamo mai voluto che la bambina dormisse nel lettone proprio per non perdere la nostra intimità. Chiaramente se ha bisogno di affetto nel lettone ci viene però non ci passa la notte per intenderci.
    Per quanto riguarda i genitori noi, a costo di sembrare cattivi, abbiamo chiaramente detto che non volevamo averli qui sempre. Abbiamo sempre rifiutato ogni aiuto. Anche il giorno che siamo uscite dall'ospedale ho rifiutato che mia suocera mi preparasse la cena. Non è per cattiveria ma proprio perchè noi vogliamo mantenere la nostra indipendenza e, accettare l'aiuto, apre la porta a continue visite. Mia cognata (ma è un esempio perchè mia sorella a suo tempo fece lo stesso) ancora ha bisogno di aiuto con la bimba (che ha 5 mesi), non riesce a cucinare o lavarsi se qualcuno non la guarda. Questo perchè i miei suoceri sono lì tutto il giorno, tutti i giorni e la piccola si è abituata a stare sempre in braccio. Ovviamente i nonni possono venire tutte le volte che vogliono e appena possiamo andiamo noi a trovarli. Avere nonni e zii che la amano è una fortuna per nostra figlia e di certo non vogliamo privarla di questo. Allo stesso tempo però parlare chiaro ci ha permesso di mantenere la nostra intimità di famiglia e di continuare a non sentirci vincolati a nessuno.
    • Rispondi
  • V
    Sposa Precisa Settembre 2017 Milano
    Viola ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    In effetti quando ho cambiato lavoro è pesato anche a lui perché io gli alleggerivo il carico emotivo e lavorativo, ma era una posizione che non portava a nulla di buono (entrambi ricercatori precari) e ho preferito cambiare, quest’anno lo dovrà fare anche lui. Lo sosterrai meglio che puoi da casa, quando rientra Smiley winking

    • Rispondi
  • Belle 💖
    Sposa TOP Giugno 2018 Latina
    Belle 💖 ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Noi lavoravamo insieme da 9 anni. Gestiamo una attività. Non è mai pesato.... anzi.. ora che siamo separati vedo che lui a lavoro ne soffre..non è più allegro come prima. Gli pesa tanto. Prima c'erano giornate pesanti ma pochissime...in confronto a quelle in cui regnava il sorriso. Ora è sempre cupo e preoccupato. Mi si spezza il cuore anche x questo forse
    • Rispondi
  • Belle 💖
    Sposa TOP Giugno 2018 Latina
    Belle 💖 ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Noi ci siamo fidanzati a 16anni..nel 2008.. e sposati nel 2018. Ci siamo vissuti abbastanza... certo già dopo il positivo la vita mi è cambiata. Lui è sempre meraviglioso. Ma io a volte mi sento molto vulnerabile non avendolo tante ore accanto come prima.
    • Rispondi
  • V
    Sposa Precisa Settembre 2017 Milano
    Viola ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Ti capisco perché anche noi fino a 2 anni fa lavoravamo insieme, condividevamo proprio tutto ma non mi dispiace ora aver separato gli ambiti lavorativi, il rapporto credo ne abbia beneficiato.

    Per la gravidanza avete fatto bene a fare quello che vi sentivate, essere genitori giovani è una bella cosa e mi sarebbe piaciuto Smiley heart noi ci siamo messi insieme in età matura, lui ha superato i 40 e io vado per i 35 e non mi sono più sentita di rimandare, anche perché ho dei problemi di endometriosi. Attendere oltre potrebbe significare non avere figli quindi abbiamo dovuto darci una spintarella Smiley xd

    • Rispondi
  • Belle 💖
    Sposa TOP Giugno 2018 Latina
    Belle 💖 ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Per ora sto affrontando già lo shock del distacco. Io e mio marito lavoravamo insieme. Io però da subito sono stata messa a riposo.... dopo il lockdown lui è rientrato. E per me stare tutto il giorno senza di lui è difficile. Non ero abituata.. però me lo aspettavo che mi avrebbe preso male! Infatti così è stato.... noi abbiamo 27anni. Qualche anno avremmo potuto aspettare. Però oramai il desiderio c'era e non è neanche arrivata subito questa gravidanza. Quindi non mi penso assolutamente di non aver aspettato. Anche tra 3 anni la situazione sarebbe stata la medesima.
    • Rispondi
  • V
    Sposa Precisa Settembre 2017 Milano
    Viola ·
    • Segnala

    È la stessa paura che ho anch’io adesso che abbiamo iniziato la ricerca, non tanto per i nonni (abbiamo solo mio suocero anziano vicino e i miei sono lontani, quindi anzi rischiamo di essere fin troppo da soli) ma temo che possa cambiare qualcosa tra noi, che abbiamo un rapporto così bello, non litighiamo quasi mai, abbiamo gusti simili e ci piace fare le stesse cose ma rispettando i reciproci spazi. Eppure a un certo punto stavo iniziando a soffrire il fatto di rinunciare ad avere un figlio e ci siamo mossi più per sopraggiunti limiti di età, avremmo aspettato volentieri qualche anno ancora facendo gli sposini se fossimo stati più giovani. Speriamo veramente che non cambi nulla tra noi 💖

    • Rispondi
  • Lorena
    Sposa TOP Settembre 2018 Monza e Brianza
    Lorena ·
    • Segnala

    Io sto avendo gli stessi pensieri già adesso... Da quanto abbiamo scoperto la gravidanza mio marito è ancora più affettuoso nei miei confronti e ho una paura tremenda che una volta che avremo il nostro piccolo fagiolino che ci sbava per casa tutte queste attenzioni saranno dirottate su di lui/lei facendomi sentire messa in disparte... ne ho già parlato con lui e siamo arrivati alla conclusione che è normale che le priorità cambieranno per entrambi... ma che siamo tutti e due consapevoli che avere una nuova (ed enorme) priorità non deve interferire nella priorità che sentiamo l'uno nei confronti dell'altro... non so se mi spiego... credo comunque che bisogna impegnarsi consciamente per evitare di togliere attenzioni/"escludere" o emarginare senza volerlo l'altro genitore.

    Per quanto riguarda i nonni cerca di non pensarci troppo adesso, passo passo vedi come si comportano e cerca di instaurare da subito dei paletti da fargli rispettare... Smiley laugh Smiley kiss

    • Rispondi
  • P
    Super Sposa Settembre 2017 Catania
    Patrizia ·
    • Segnala
    Anche io avevo questo rapporto con mio marito. Sempre insieme, grandi momenti di intimità e di coccola e spesso in giro con amici e avremmo voluto mantenere questo stile di vita anche con l arrivo del piccolo, ma mio figlio stava sempre attaccato al seno, dormiva poco e poi ha iniziato a dormire nel lettone con noi. Il nostro rapporto è cambiato e non abbiamo più tanto tempo per noi e non vediamo poi neanche tanti gli amici perché siamo gli unici con un bimbo e non riusciamo a far coincidere spesso i nostri orari con i loro. insomma è dura...!
    • Rispondi
  • Sara
    Sposa Saggia Giugno 2018 Milano
    Sara ·
    • Segnala
    Ciao Belle..è giusto e importante rimanere coppia anche dopo il parto,sicuramente il vostro rapporto cambierà,sarai più in simbiosi con il tuo piccolo/a ma deve esserci posto anche per tuo marito in una vita a 3 che comprenda momenti di vita a 2. Se hai suoceri disponibili che sono abituati ad accudire i nipoti "utilizzali" in senso buono,per dedicare momenti a te stessa e a voi due,magari uscendo a cena,organizzando un pranzo o una cenetta a casa,una serata al cinema,una passeggiata insieme il sabato e la domenica lasciando qualche ora il bimbo a loro. Stai tranquilla quando poi nascerà tutto prenderà forma,se avete un rapporto così bello e profondo riuscirete a conservarlo anche dopo la nascita
    • Rispondi
  • Iside
    Sposa Precisa Settembre 2016 Milano
    Iside ·
    • Segnala
    Questa è davvero una bella domanda Belle ma difficilmente avrai una risposta ora, dovrai seguire un po' l"onda e vedere dove ti porta. Il rapporto con mio marito per quanto mi riguarda non è cambiato, abbiamo meno tempo per noi perché non abbiamo nemmeno aiuti ma l'intesa e l'amore sono gli stessi!! Abbiamo avuto dei momenti di nervosismo ma la stanchezza si sa, fa brutti scherzi. Per quanto riguarda genitori e suoceri i rapporti sono inevitabilmente cambiati ma non disperare, non è detto che cambino in peggio! Io per esempio trovo che mia suocera sia meno pressante di mia madre (avrei detto l'opposto fino al momento del parto, e invece..) . Sicuro sarà una grande esperienza e ti insegnerà molto, su te stessa, sul tuo rapporto e sulle persone che ti circondano 🌷 in bocca al lupo!
    • Rispondi
  • Amida
    Super Sposa Settembre 2018 Hlavni Mesto Praha
    Amida ·
    • Segnala
    Io ho trovato un buon accordo, mia suocera cerca di stare più tempo possibile fuori con il passeggino. In primis perché adora stare all'aria aperta e secondo lei la bambina '' deve assolutamente stare all'aria fresca', e poi perché così io e mio marito possiamo stare da soli. Premesso che questa richiesta io l'avevo fatta dall'inizio della gravidanza. Con qualcuno che mi porta la bambina fuori casa ho sempre avuto più o meno tempo per me/casa/ ma soprattutto per mio marito.
    • Rispondi
  • Federica
    Sposa TOP Dicembre 2017 Torino
    Federica ·
    • Segnala
    Ciao belle, sicuramente non c è una risposta giusta o sbagliata e come ti hanno detto le altre è difficile pensare o stabilire a priori come si trasformeranno i rapporti! Per quanto mi riguarda (ho una bimba di un anno) devo dire che il rapporto con mio marito è rimasto lo stesso, ovvio adesso che siamo genitori le uscite e tutto il resto sono più “a misura di bambino” ma per il resto non è cambiato nulla, avevamo un rapporto solido prima e l’essere in 3 ha solo consolidato ancora di più il nostro rapporto! Per quanto riguarda i nonni bisogna stabilire dei paletti da subito secondo me, è giusto che troviate voi il vostro equilibrio senza altre persone sempre tra i piedi, che sicuramente lo fanno spinti dalle migliori intenzioni, ma non bisogna esagerare! Vedrai che andrà bene 🍀
    • Rispondi
  • Stefy
    Sposa Master Maggio 2018 Bergamo
    Stefy ·
    • Segnala

    Ciao Belle, purtroppo credo che non riuscirai a rispondere a queste domande finchè non vivrai il momento, non puoi sapere in anticipo come si comporteranno le persone intorno a te....di sicuro tuo marito continuerà a coccolarti e non è detto che i nonni siano per forza invadenti!

    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa Abituale Luglio 2015 Milano
    Chiara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Sicuramente rimarrete sulla stessa lunghezza d'onda e altrettanto sicuramente le cose così saranno molto più semplici.
    Appena fidanzati anche noi andavamo a mangiare una volta a settimana da loro ma visto che poi era diventato un obbligo e non un piacere (guai se una domenica non potevamo andare!) abbiamo smesso di andare e ormai da qualche anno andiamo o il sabato o la domenica a bere un caffè il pomeriggio e basta e anche ora siamo tornati a fare così.
    Si certo...vorranno vederla tutti i giorni e secondo me non c'è un giusto o sbagliato, dipende da cosa vuoi e fa stare bene te. Io ad esempio non voglio quindi non si fa! Ti evito i racconti di quello che mi ha combinato negli anni e soprattutto dopo che è nata la bambina ma se vuoi qualche esempio ne ho mille da poterti raccontare. Un solo consiglio che secondo me è corretto: cerca di usare lo stesso comportamento con suoceri e genitori... Almeno io faccio così... Ovvio che se devo scegliere preferisco vedere/chiedere aiuto ai miei ma per quello che posso evito proprio per evitare frasi da parte di chiunque "i tuoi genitori si, i suoceri no" anche se anche io amo essere indipendente e non avere intromissioni e rotture da parte di nessuno. Ah, ovviamente mio marito sa perfettamente cosa penso dei suoi... Di carattere non riesco ad essere finta o fare buon viso a cattivo gioco quindi sa perfettamente che io i suoi non li sopporto
    • Rispondi
  • Belle 💖
    Sposa TOP Giugno 2018 Latina
    Belle 💖 ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Grazie x avermi raccontato la tua esperienza ❤ per me l'appoggio di mio marito è tutto! Finora siamo sempre stati sulla stessa lunghezza d'onda... la famiglia siamo io e lui. E spero che questo pensiero diventi ancora più forte quando arriverà la piccola... io ho paura che loro vorranno vederla turti i giorni... cioè forse è giusto così? Non so... noi siamo abituati ad andare a pranzo/cena dai genitori circa una volta a settimana. Questa era la routine prima del lockdown. Adesso non andiamo a mangiare da loro ma ci vediamo durante il giorno. Ma comunque non tutti i giorni.
    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa Abituale Luglio 2015 Milano
    Chiara ·
    • Segnala
    Ciao! Non voglio crearti ansia ma amo essere realista e ti racconto la mia situazione. La mia bimba è nata ad ottobre.
    Marito: esattamente come il tuo...per noi non è cambiato nulla...lui è rimasto come l'hai descritto tu e anzi si comporta così anche con la bambina.
    Nonni: i miei genitori sanno stare al loro posto...i suoceri no! Personalmente non ho mai avuto un buon rapporto con i suoceri e anche io come te amo stare con mio marito o con gli amici o cmq con chi decido io...loro già prima erano invadenti ma negli anni prima con le buone e poi a muso duro ero riuscita a mettere dei paletti che ovviamente alla nascita della bambina hanno completamente dimenticato...figurati che loro sono abituati a stare h24 anche con i cugini di mio marito e relativo figlio...immagina cosa pretendevano da noi... Per non parlare poi di tutti i commenti che non si risparmiano mai. L'unica cosa possibile è stata rimettere i paletti che già c'erano questa volta subito a muso duro...pensa che quando la bambina aveva 3 giorni parlavo con mia suocera di quando sarebbero andati nella casa al mare (di solito vano almeno 3 volte l'anno per un mese) e la risposta era stata "eh vediamo, magari hai bisogno"... Ecco con anche il lockdown di mezzo ci sono già andati due volte!Dopo ormai quasi 9 mesi abbiamo più o meno ritrovato l'equilibrio e andiamo noi a casa loro il sabato o la domenica pomeriggio.Una cosa sola è importante sulla situazione: quello che pensa tuo marito rispetto ai suoi...io in quello ho la fortuna che nonostante tutto mio marito mi appoggia...anche lui non va volentieri dai suoi e tutto quello che fa lo fa principalmente per "sopperire" ad una situazione molto grave che è successa alla loro famiglia ormai 20 anni fa... Diciamo che io gli servo da "scusa" (è molto più semplice pensare che sia la nuora che non li vuole vedere piuttosto che il figlio) ma se questo è il metodo per evitarli va bene così. Sono stata lunghissima ma alla fine ti dico: sicuramente il primo periodo non sarà facile tra ormoni, bimbo piccolo ma con l'appoggio di tuo marito alla fine troverete un nuovo equilibrio
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti