Antonella
Sposa Precisa Giugno 2016 Taranto

dna fetale sí o no?

Antonella, il 12 Settembre 2019 alle 09:07 Pubblicato in Future mamme 0 23
Salvato Salva
Rispondi
Buongiorno ragazze, finalmente domani ho la TN e posso rivedere il mio fagiolino 🥰, è dal 13 agosto che non lo vedo e spero che stia bene e che stia crescendo... Volevo farvi una domanda, o meglio ancora un consiglio, se la mia TN va bene che non ci sono problemi, mi consigliate anche di fare il dna fetale? So che è un test che costa un po' ma è l'ultimo dei miei problemi 😅

23 Risposte

  • Martina
    Sposa Precisa Settembre 2020 Arezzo
    Martina ·
    • Segnala
    Del mio primo bambino l’ho fatto e adesso lo rifarò anche del secondo...te lo consiglio tantissimo almeno stai più tranquilla per tutta la gravidanza 🥰
    • Rispondi
  • Serena
    Sposa Master Aprile 2018 Napoli
    Serena ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Quoto tutto quello k hai detto e aggiungo che a me il mio ginecologo aveva proprio consigliato il DNA fetale perché il b test dava spesso falsi positivi e da li amniocentesi. Dato che io avevo perso un bambino 3 mesi prima e in questa gravidanza a 8 settimane ho anche avuto delle perdite lui non ha voluto farmi rischiare
    • Rispondi
  • Antonella
    Sposa Precisa Giugno 2016 Taranto
    Antonella ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ok grazie mille cara😘
    • Rispondi
  • Arianna
    Sposa Master Maggio 2017 Salerno
    Arianna Online ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Non so dirti bene come su cosa di basa...in parole povere so che prelevano il dna della mamma e da li verificano se ci sono anomalie.... so che è un test probabilistico e ho letto parecchi casi in cui poi il risultato non era reale. Possono dirti che c'è la possibilità che tuo figlio abbia una determinata patologia...ma non è certo che ci sia. Non so io cercavo un test affidabile e per questo ho scelto l amniocentesi.. ti diro' il mio ginecologo al momento di prendere questa decisione non mi aveva consigliato nulla...non voleva influenzarci in alcun modo. Solo dopo qualche mese che ho fatto l amnio ci ha detto che ha condiviso la ns. scelta e che non vede di buon occhio il dna fetale o bitest (che mi sconsiglio subito perchè a 39 anni poteva cmq uscire qualche valore alterato).

    Senti i pareri di tutti e poi prendi una decisione insieme a tuo marito.

    • Rispondi
  • Gaia
    Sposa VIP Aprile 2018 Bergamo
    Gaia ·
    • Segnala
    Ciao, i miei valori della tn erano più che ottimi, il gine ci ha detto che potevamo anche non farlo il test visti i risultati. Noi abbiamo scelto di farlo comunque per toglierci ogni dubbio e viverci in serenità il resto della gravidanza.. non avremmo ‘retto’ All’idea, in caso di problemi, che potevamo fare un esame in più per verificare la situazione. Valuta magari se hai qualche precedente in famiglia di anomalo, noi nel nostro caso si è abbiamo voluto firmare ogni dubbio (sappiamo cosa si passa ad avere persone speciali in casa come nel nostro caso e noi non ce la saremmo sentiti di continuare la gravidanza)
    • Rispondi
  • V
    Sposa Abituale Agosto 2018 Teramo
    Valeja ·
    • Segnala
    A me la ginecologa ne aveva parlato ma avendo dei valori della TN molto alti e positivi mi ha detto che comunque potevo evitare di spendere questi soldi poi tutto è relativo e ognuno decide come vuole ☺️
    • Rispondi
  • Elena
    Super Sposa Luglio 2016 Venezia
    Elena ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Non esattamente: ti dà un risultato positivo o negativo per le alterazioni investigate e ti dice quale è la percentuale di rischio di falsi positivi o falsi negativi.
    • Rispondi
  • Simona
    Sposa Precisa Maggio 2018 Torino
    Simona ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Con l'amnio hai la certezza al 100 % in quanto sono "campioni" prelevati direttamente dal feto.

    il DNA fetale è un prelievo del tuo sangue, che con un particolare macchinario viene "suddiviso" tra ciò che è tuo e ciò che è del feto mischiato con il tuo sangue.

    a differenza degli altri esami non invasivi che hanno un affidabilità del 80/85 %, il dna fetale è del 99.9 % quindi molto più alta.

    non è il 100 %, ma ne è molto vicino e non è invasivo.

    certo a parità di costo o comunque per 200 o 300 euro di differenza "tanto vale" essere sicuri e fare l'amnio. però ha un rischio immediato di aborto del 0.5 / 1 % oltre al fatto che, se andasse a buon fine, indebolisce inesorabilmente la membrana e questo può portare a problemi futuri, parti prematuri od altro.

    ovviamente sono decisioni personali ma io ragiono nell'ottica che … se non vi sono dei minimi segnali che qualcosa non va (dai test, dalle eco, da un età avanzata della donna), non ha senso rischiare di perdere il bambino con questo esame invasivo soprattutto se vi sono stati problemi (come mi è accaduto, di distacco di tessuto coriale, rigidità eccessiva dell'utero etc).

    • Rispondi
  • Simona
    Sposa Precisa Maggio 2018 Torino
    Simona ·
    • Segnala

    Ciao, ho fatto oggi il DNA fetale.

    dopo aver portato gli esiti del test integrato al ginecologo mi ha vivamente consigliato di fare questo esame. non sono nel range 0/350 , tale da optare per l'amniocentesi (con i rischi immediati e futuri che può comportare), ma non avevo neanche dei valori così alti da farmi dormire sogni tranquilli. così ho aspettato di fare la morfologica (era 4 gg dopo la visita dal ginecologo) prima di prendere una decisione. se le misurazioni fossero state scoraggianti avrei fatto l'amnio, viceversa, (come è stato perché i valori sono tutti nella norma) avrei fatto il DNA per ulteriore sicurezza. ora aspetto gli esiti, direttamente da San Diego . tra qualche anno questo esame, se gli studi che stanno conducendo al sant'Anna andranno a buon fine, diventerà sostitutivo dell'amnio e della villo, ed entrerà a regime con il SSN. lo spero per le future mamme!!!

    • Rispondi
  • Antonella
    Sposa Precisa Giugno 2016 Taranto
    Antonella ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Arianna ma probabilistico nel senso tipo che il dottore dal prelievo che mi fa potrebbe dirmi il tuo bambino in base alle analisi riscontrate potrebbe essere soggetto a questo o a quest'altra cosa, giusto? Che poi magari il bambino sta bene e non ha effettivamente questo problemi solo che può essere soggetto
    • Rispondi
  • Sposa
    Super Sposa Agosto 2018 Bari
    Sposa ·
    • Segnala
    Noi non l'abbiamo fatto; ci siamo fermati alla tn anche perché un aborto non lo riesco proprio a concepire....anche se ovviamente si spera sempre che vada tutto bene. sono scelte personali ovviamente
    • Rispondi
  • Maria
    Super Sposa Ottobre 2017 Napoli
    Maria ·
    • Segnala
    Io nn ho fatto nulla... nn consiglio un esame cmq probabilistico...
    • Rispondi
  • Elena
    Super Sposa Luglio 2016 Venezia
    Elena ·
    • Segnala

    Ciao Antonella!

    La scelta delle indagini prenatali è un argomento molto delicato e molto personale.

    In base però a quello che scrivi, desumo che tu faresti il test del DNA, in caso di esiti buoni della TN , solo come ulteriore conferma, e che quindi tu non abbia fattori di rischio nè preoccupazioni particolari (nemmeno economiche).

    Io quindi ti consiglierei assolutamente di farlo: è un test probabilistico ma ad altissima affidabilità per le 3 trisomie principali; la possibilità di falsi negativi è estremamente remota, quella di falsi positivi esiste (appunto è bassa per le 3 trisomie principali mentre cresce nel caso in cui il campo di ricerca si ampli) ma nel caso verresti inviata ad una villocentesi/ amniocentesi per accertamenti.

    In bocca al lupo per tutto!


    • Rispondi
  • Valentina
    Sposa Master Giugno 2014 Bergamo
    Valentina ·
    • Segnala
    Io mi sono fermata alla TN, se avesse rilevato anomalie avrei fatto direttamente l'amniocentesi che é l'unico esame a dare certezze al 100%.
    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa Saggia Giugno 2018 Latina
    Chiara ·
    • Segnala
    Io lo devo fare a inizio ottobre insieme alla tn..
    Il biologo mi ha spiegato che è molto più attendibile del bitest, Anche se non è diagnostico ha sicuramente una percentuale maggiore di affidabilità e vede più cose
    • Rispondi
  • B
    Sposa Abituale Maggio 2016 Genova
    Bianca ·
    • Segnala

    Ciao, io l'avevo fatto, poi a fronte di un bi test disastroso ho fatto anche la villocentesi.

    Se il mio bi test fosse stato buono io non avrei fatto un esame invasivo, ma quelle sono scelte personali.

    Quello che è certo è che il dna fetale è un test probabilistico, sulle tre trisomie molto molto affidabile, l'affidabilita scende sulle altre parole ed è comunque legata alla frazione di dna fetale estratto dal tuo sangue. Il suo vantaggio è il non essere invasivo e quindi senza rischi per il bimbo.

    Ha dei falsi positivi e dei falsi negativi e sul tuo referto c'è scritta la probabilità che tu sia uno di quei casi. Per quanto probabilistico è molto più affidabile di bi test e simili.

    • Rispondi

Rispondi a questo Topic

×

Articoli che potrebbero interessarti