COVID-19 Restiamo sempre al vostro fianco. Consulta il nostro Centro Assistenza.

P
Sposa Curiosa Ottobre 2020 Milano

chi usufruisce della Maternità facoltativa è una che non ha voglia di lavorare

Parina, il 24 Agosto 2020 alle 17:24 Pubblicato in Future mamme 0 40
Salvato Salva
Rispondi

Vorrei leggere considerazioni in merito a quanto scritto nella domanda.


io sono abbastanza allibita Smiley sad

40 Risposte

Ultime attività da Cami, il 26 Agosto 2020 alle 09:58
  • Cami
    Sposa VIP Luglio 2018 Prato
    Cami ·
    • Segnala
    Ciao! Secondo me usufruire o meno della maternità facoltativa è una scelta molto soggettiva... Dipende dalle possibilità economiche della coppia, da come sta la mamma, da che aiuti ha... Io sono insegnante quindi nel mio caso se decidessi di stare a casa un anno non creerei particolari disagi a nessuno (anzi un altro verrebbe assunto al mio posto che magari non avrebbe lavorato)... Personalmente penso che dopo l'obbligatoria sfrutterò il mese di facoltativa al 100% dello stipendio e poi rientrerò con l'allattamento. Per me è molto vantaggioso perché ho due gemellini e quindi ho diritto al doppio delle ore di allattamento quindi le ore in classe sarebbero davvero poche e il lavoro a casa me lo gestisco come voglio... Per me prendere il 30% dello stipendio è davvero un problema perché mio marito ha aperto lo studio di medicina generale da poco e per ora gli rende praticamente zero quindi ha solo la borsa della specialistica da medico generale che sono 800€ quindi in due non si rimetterebbe insieme neanche uno stipendio e con due bambini è improponibile! Ovviamente ci sono dei comportamenti a volte che non vanno bene... Ho avuto una collega che per allungarsi il più possibile la maternità la interrompeva tutti i fine settimana in modo da guadagnare due giorni e quindi il sostituto veniva licenziato e riassunto ogni settimana!!
    • Rispondi
  • Angela Miriam
    Sposa TOP Settembre 2019 Brescia
    Angela Miriam ·
    • Segnala
    Cosa significa? È un diritto, io farò due mesetti subito e il resto lo tengo per un domani.partoriró a novembre è stato in maternità obbligatoria fumo a giugno (per lavoro a rischio) rientrare a giugno per me sarebbe assurdo, a chi lo lascio il figlio? Ah si Lavoro su turni!
    • Rispondi
  • P
    Sposa Curiosa Ottobre 2020 Milano
    Parina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Questo senz'altro io non parlo di altre realtà io parlo della mia e di me...io non ho ingannato nessuno facendomi dare(come alcune fanno)maternità a rischio!ho continuato a lavorare normalmente solo cercando di allentare giustamente gli straordinari!ma se mi vorrò fare tutti i sei mesi di facoltativa che mi spettano ed è un diritto poter scegliere di farli non devo essere accusata di poca voglia di lavorare...

    • Rispondi
  • Federica
    Super Sposa Maggio 2021 Bologna
    Federica ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ma assolutamente, non mi permetterei mai di fare i conti in tasca a nessuno.
    Peró allo stesso tempo se non puoi permetterti una babysitter, un genitore, un amica penso che un modo alternativo di organizzarti devi provare a trovarlo... Non puoi far scontare le tue mancanze agli altri (e sto parlando degli eccessi che ti ho elencato, non dei normali e sacrosanti diritti di una mamma).
    Io sono in cerca di gravidanza adesso, se fossi rimasta nello stesso ufficio con lei cosa avremmo fatto? Avremmo dovuto chiudere i battenti dell'azienda durante le feste o durante la chiusura dei nidi? Chi avrebbe vinto la guerra delle ferie? Ecco secondo me sono meccanismi che a volte si inceppano, perchè per quanto è vero che come madre DEVI essere tutelata (e in Italia non lo siamo) è anche vero che datore di lavoro e colleghi non possono risolvere tutti i tuoi problemi, possono venirti incontro, peró anche chi non ha figli ha una vita fuori dall'ufficio (e magari sta provando pure a concepire!).Io me ne sono andata da li per tante ragioni, tra cui anche questa, perchè non riuscivo quasi piu ad avere un sabato libero, feste sempre a lavoro perche le doveva avere lei... Insomma, non era piú vita, perchè quando lavori 50-60 ore a settimana e non riesci a fare nemmeno una vigilia di natale a casa (nonostante ti spetti) perchè i nidi sono chiusi un po' ti girano le scatolinass
    • Rispondi
  • P
    Sposa Curiosa Ottobre 2020 Milano
    Parina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Ah preciso poi che in tutto questo non è il mio capo che stressa,anzi lui super disponibile ma sta collega che vive per il lavoro e sarebbero fattacci suoi finché non stressa agli altri...!sul part time non lo farei solo perché gia prendo poco con 8 ore ma è indubbio che con figli farsi almeno 6 ore rispetto ad 8 è una manna dal cielo

    • Rispondi
  • P
    Sposa Curiosa Ottobre 2020 Milano
    Parina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ci sono datori di lavoro e datori così come dipendenti e dipendenti.
    Premessa che ritengo che nessuno debba fare i conti in tasca ad altri quindi c'è chi una baby sitter non se la può permettere sul serio e non per questo non deve mettere al mondo figli...io non parlo della tua collega che non conosco e che non giustifico...ma parlo del caso mio dove ho sempre lavorato seriamente e lavoro tutt'ora seriamente per avere solo assurdi ed inutili stress
    • Rispondi
  • Federica
    Super Sposa Maggio 2021 Bologna
    Federica ·
    • Segnala
    Guarda io mi sono trovata con una collega che appena rimasta incinta ha iniziato a non tornare dopo la pausa pranzo perche stanca, ad andare via prima il pomeriggio per mal di testa, pancia, piedi ecc il tutto a tipo 2/3 mesi.. poi puff! Sparita x gravidanza a rischio mentre su facebook pubblicava foto in continuazione al parco, a pranzo fuori, a cena fuori col marito ecc ecc (non molto corretto).
    Quando è rietrata ha obbligato tutti a cambiare le pause pranzo in base alle sue necessità, le ferie natalizie che prima facevamo a rotazione erano diventate di diritto solo sue perchè il nido era chiuso e la babysitter costava troppo, idem le ferie di pasqua e qualsiasi altra festività.
    I sabati che gestivamo a turno lei non li faceva piú perche non voleva la babysitter e quindi il nostro carico ore era raddoppiato... Insomma.Il nostro capo le ha accordato tutto (part time al rientro, si è scelta lei l'orario del part time in base al nido,sabati a casa, ferie comandate ecc) ma lei è stata profondamente scorretta nei confronti di tutti.Infatti nessuno la sopportava piú, ma non perchè fosse diventata mamma ci mancherebbe, ma perchè i suoi problemi da genitore li ha fatti diventare nostri e li ha risolti sulla nostra pelle.Secondo me se sei abbastanza adulto per fare un figlio devi anche gestirti le problematiche da solo e in autonomia.
    • Rispondi
  • Laura
    Sposa Saggia Maggio 2018 Roma
    Laura ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Sì ho capito il soggetto, anche io ne conosco. Comunque ci sono persone che a casa propria stanno male, preferiscono fare ore extra non pagate pur di restare in ufficio, non hanno altri interessi (immagino) al di fuori del lavoro. Personalmente non le invidio. Forse criticano gli altri per autogiustificarsi. Potrei capire nel caso in cui uno voglia fare carriera, ma conosco persone così in posti normali. Tu vai per la tua strada e non farti avvelenare le giornate dai commenti della collega
    • Rispondi
  • P
    Sposa Curiosa Ottobre 2020 Milano
    Parina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Laura stiamo parlando di un soggetto che senza nessuna particolare urgenza oramai 365 giorni l'anno viene qui in ufficio alle 7.30(il suo orario sarebbe dalle 9 alle 16) e per andare via non prima delle 17.

    Allora io capisco tutto però se rispetto al tuo orario fai fissa 2 ore e mezza in più sempre vuol dire che c'è qualche problema.

    non so voi ma io ho di meglio da fare che fare fissa straordinari tutti i giorni.

    premessa anche adesso che mi stanco sicuramente di più mi è capitato spessissimo tra giugno e luglio di fare straordinari e spesso anche fino le 19.30/20(scatenando le ire del mio compagno) ma così sei patologica.

    questa pensa solo al lavoro, di notte non dorme perchè è in ansia per le scadenze e il marito le ha preso pastigliette per aiutarla a dormire cioe siamo a sti livelli

    • Rispondi
  • Laura
    Sposa Saggia Maggio 2018 Roma
    Laura ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ma scusa, questa collega critica in generale o ha il dente avvelenato solo sulla maternità delle altre? Non considerarla proprio, il permesso di maternità è un diritto, non stai rubando niente. Comunque queste discriminazioni nei confronti delle donne non esisterebbero se ci fosse anche un permesso di paternità di mesi, non una settimana, che è ridicola
    • Rispondi
  • Iside
    Sposa Precisa Settembre 2016 Milano
    Iside ·
    • Segnala
    Ascolta cara, dobbiamo veramente commentare?!?!?!? A me queste cose fanno salire il sangue agli occhi, nella mia vecchia azienda c'erano responsabili del genere.. mollata appena ho potuto!
    • Rispondi
  • P
    Sposa Curiosa Ottobre 2020 Milano
    Parina ·
    • Segnala

    E ripeto sti discorsi non è manco il capo a farli ma una collega donna , per giunta.

    il mio capo mi ha pure di detto di riuscire in qualche modo ad agganciare alla maternità il congedo matrimoniale di modo da assentarmi in maniera continua e non frammentata

    • Rispondi
  • P
    Sposa Curiosa Ottobre 2020 Milano
    Parina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Beh questa mia collega ha 58 anni due figli di 30 e 23 anni.

    rientrata per entrambi prima della fine dell'obbligatoria con bimbi quindi di neanche 3 mesi, si vanta di essere andata fino all'ultimo a lavoro e qualche mese fa è venuta fuori con la frase: fosse stato per me manco li avrei fatti mio marito ha insistito...ah però.

    e la frase del topic non è scritta a caso(lasciando perdere che qualcuno ha scritto che senso aveva il topi- ma che domanda è se non ti va di rispondere non rispondere che senso ha scrivere non capisco il senso bah) , anni fa una mia collega del reparto paghe stava gestendo una dipendente di un nostro cliente che era in maternità facoltativa da due mesi...da lì la sparata di questa mia collega: eh voglia di lavorare zero eh pure in facoltativa.

    e ricordo bene che quest'altra collega delle paghe le fa: guarda del primo figlio non ho avuto purtroppo alternative e mi sono trovata costretta a rientrare ai 3 mesi del bimbo ma col secondo me la sono fatta tutta la facoltativa per godermi GIUSTAMENTE mio figlio.

    è calato il gelo

    • Rispondi
  • Beatrice
    Super Sposa Luglio 2022 Lucca
    Beatrice ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    I commenti peggiori, basati sulla delusione che ho suscitato sono da parte di donne sui 55 anni, madri, che ricoprono ruoli apicali.... mi rattrista ancora di più
    • Rispondi
  • P
    Sposa Curiosa Ottobre 2020 Milano
    Parina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Ma io non capisco il perchè prenderla male?

    ma sti capi pretendono forse che solo donne che non siano loro dipendenti si creino una famiglia?

    no davvero certe cose io non le sopporto

    • Rispondi
  • Beatrice
    Super Sposa Luglio 2022 Lucca
    Beatrice ·
    • Segnala
    Argomento che sento molto.... bel topic ! Vi racconto la mia esperienza..... sono medico, laureata nel 2012, subito entro in specializzazione e nel 2018 mi specializzo. Dopo di che lavoro 1 anno e mezzo tra partita iva, borse e tempo determinato e finalmente a gennaio 2020 faccio concorso ed entro a tempo indeterminato. Marzo 2020 scopro di essere incinta ( inizio la ricerca a gennaio). A maggio mi mettono a casa nonostante stia bene per rischio lavorativo troppo alto dovuto al covid. Ah ho compiuto 35 anni 2 giorni fa quindi non di primo pelo. I miei responsabili non la digeriscono come neanche ai piani alti. Mi sento offesa, umiliata come donna e indignata. È una vergogna! Sono curiosa di vedere come sarò accolta al mio rientro!


    • Rispondi
  • Alessia
    Sposa TOP Giugno 2016 Brescia
    Alessia ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Certi lo meritano ma certi no.. sicuramente se hai questa opinione è perché non si è comportato bene nei tuoi confronti... io invece ho un titolare d’oro, che purtroppo ha avuto a che fare con una dipendente irrispettosa e disonesta e questo mi porta a dire che a volte certi comportamenti di alcuni dipendenti portano i titolari ad esser meno umani.. Riepto: a volte!
    • Rispondi
  • Elena
    Sposa Precisa Luglio 2018 Udine
    Elena ·
    • Segnala
    Questa frase è vergognosa e offensiva... Purtroppo mio figlio avrà solo una nonna che lavora tutto il giorno, io e mio marito anche quindi sapendo questi problemi ci siamo messi già dal 4^ mese di gravidanza alla ricerca di un asilo nido ed erano già tutti pieni fino a settembre 2021!! Mio figlio dovrebbe nascere tra un mesetto e quindi sarò "costretta" (comunque mi fa assolutamente piacere) a fare anche la facoltativa e comunque resterò 2 mesi senza saper cosa fare ancora... quindi, non so la tua situazione, ma purtroppo ci sono persone che devono fare i salti mortali per poter esaudire la gioia più grande di avere un figlio e sempre essere giudicati da chi non conosce le situazioni è una cosa vergognosa!!!
    • Rispondi
  • P
    Sposa Curiosa Ottobre 2020 Milano
    Parina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Dopo ciò che è accaduto prima dell'inizio delle vacanze l'idea di mettermi in anticipata c'era.

    visto che mi controllano anche il lavoro e in pieno periodo covid sempre lei ha detto che ho avuto reazione esagerata quando il mio collega, stessa stanza nostra, aveva 38 di febbre e io ero incinta di nemmeno 12 settimane.

    vuoi ammalarti tu? accomodati io me ne sto a casa in smart!ma lì sono poi dovuta rientrare perchè sai a lavorare da casa in realtà non si lavora secondo lei.

    ho davvero rivalutato le mie priorità anche se faccio fatica a farmi scivolare addosso le cose

    • Rispondi
  • C
    Sposa Saggia Maggio 2017 Roma
    Chiara ·
    • Segnala
    Purtroppo la maternità in Italia è un lusso. Poi è vero che c'è molta gente che se ne approfitta e sta a casa da subito pur non avendo problemi. Però per come la penso io i bimbi sono piccoli una volta sola ed è giusto goderseli!
    • Rispondi
  • Bibs
    Asti
    Bibs ·
    • Segnala
    Ciao cara, io ho un ambiente lavorativo simile al tuo.
    Tre anni fa, quando è nato il mio primo figlio, sono rientrata al lavoro a quattro mesi dal parto (avevo lavorato fino alla fine dell'ottavo) per puro senso del dovere...mi sono pentita tantissimo di quella scelta, in primis perché ho compromesso un allattamento che funzionava benissimo.
    Credi che in ufficio mi abbiano fatto una statua? Ci abbiamo rimesso solo io e mio figlio.A ottobre nascerà il mio secondo figlio e stavolta ho intenzione di prendermela moooolto più comoda...
    • Rispondi
  • L
    Sposa Precisa Agosto 2018 Trento
    Lilly ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Fregatene di quello che pensano gli altri, altrimenti ne fai una malattia. Se hai colleghi che ti disturbano con queste uscite infelici parlane con il responsabile delle risorse umane o con il titolare, vedrai che verranno rimessi al loro posto...

    • Rispondi
  • P
    Sposa Curiosa Ottobre 2020 Milano
    Parina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    La cosa che un po' mi fa rimanere che certe persone(il mio capo su questo è tranquillissimo è sta collega pseudo responsabile che rompe) si dimentichino il buono fatto e i sacrifici che hai fatto finora per guardare solo presunte(e spesso inventate) mancanze.

    mese scorso mi sono recata al centro diagnostico per fare i soliti esami del sangue, ero a digiuno.

    7.55 ero lì in fila, nonostante avessi la precedenza avevo altre 3 ragazze incinte arrivate prima di me; sono salita all'accettazione alle 8.15 poi aspettato ancora alcuni minuti per pagare e fare materialmente l'esame...morale sono uscita alle 8.35.

    Posso fare colazione lì al bar visto che sono a digiuno o devo chiedere il permesso? ci ho impiegato 10 minuti di numero per fare colazione(non me la sono presa comoda ma non mi sono manco ingozzata) mi sono poi incamminata per andare a lavoro e dal centro diagnostico avevo bus + metro da metro da prendere con relative attese.

    Sono arrivata in ufficio alle 9.50 e sta qui ha fatto la battuta che me la fossi presa comoda a fare gli esami perchè secondo lei ci ho messo troppo: oh ma vattene a fanc...

    il 2 settembre ore 7.30 ho la curva glicemica voglio vedere che dice

    • Rispondi
  • P
    Sposa Curiosa Ottobre 2020 Milano
    Parina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Perfettamente d'accordo con te, e mi stupisce che sta mia collega di figli ne abbia due.

    Molte persone, compresa mia madre, mi hanno detto testuali parole: i bimbi rimangono piccolo una volta sola e crescono alla velocità della luce, goditi il tuo bambino finchè puoi nei limiti del rispetto che sicuramente devi portare al tuo lavoro!ma non puoi sacrificare la tua vita privata per il lavoro

    • Rispondi
  • Patty
    Sposa VIP Settembre 2018 Brescia
    Patty ·
    • Segnala
    Sn tutte cavolate scusa ma io lavoro da quando avevo 15anni nn ho mai fatto malattia o ferie se nn strettamente necessarie... Sempre lavorato anche sabato e domenica senza problemi... Adesso sn in facoltativa perché dopo 3aborti spontanei questa è la prima gravidanza che ho portato a termine e mi voglio godere la mia bimba il più possibile... Nn mi interessa minimamente cosa dice la gente onestamente. E nn mi sento x niente una lavativa anzi è un mio diritto dopo 17anni di lavoro e basta.
    • Rispondi
  • Laura
    Sposa Saggia Maggio 2018 Roma
    Laura ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Quoto parola per parola. Un conto è approfittare della situazione (ad esempio sparire sin dal test positivo senza avere problemi di salute), un altro chiedere la maternità, che è un diritto. Anzi, è scandaloso che la paternità sia solo di una settimana. Anche io come te Federica avevo un indeterminato e l'azienda ha chiuso tutto e trasferito in un paese a basso costo (all'epoca però non ero neanche sposata), quindi comunque è inutile sacrificarsi come matti, perché tanto se devono prendere le loro decisioni non guardano in faccia a nessuno. A parte il fatto che la maternità è un diritto, se una vuole continuare con l'allattamento al seno come fa? Non tutte lavorano a 15 minuti da casa. E se non si hanno i nonni vicino? E se il lavoro porta a stare fuori 12 ore al giorno? Ecc ecc Ci sono tante variabili da considerare, e la gente non deve permettersi di giudicare, sia che si decida di tornare a lavoro subito (chi lo fa avrà le sue ragioni) sia che si decida di restare a casa. Io non vivo in Italia, qui non c'è la facoltativa e alla fine ho deciso di prendermi alcuni mesi di aspettativa (non retribuiti, ovviamente). Non abbiamo nonni vicino a cui lasciare la bimba e non volevamo mandarla al nido a 5 mesi (con tutta la storia del covid, poi). Mia mamma è tornata al lavoro subito (però lei aveva la fortuna dei nonni vicino, mi lasciava con loro) ma si è pentita, me lo dice sempre che se potesse tornare indietro non lo rifarebbe.
    • Rispondi
  • Federica
    Sposa TOP Dicembre 2017 Torino
    Federica Online ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Mamma mia che tipo! Io sono dell’idea che si lavora per vivere, non il contrario! Anche io sono una di quelle che se c è da fermarsi un po’ di più a lavoro si ferma o magari si incastra gli impegni in modo da non chiedere troppi permessi, ma finisce lì tanto se sei dipendente non è che ti danno la medaglia alla fine (prima di mia figlia mi ammazzavo di lavoro, quando l’azienda ha deciso di chiudere non ha guardato in faccia nessuno e ci ha mollato tutti a casa indistintamente). È giusto impegnarsi e non “approfittarne” secondo me ma se la facoltativa esiste è giusto usarla, probabilmente questa persona non è neanche felice quando arriva a casa la sera e si butta nel lavoro, peggio per lei, tu vai per la tua strada e fregatene di cosa pensa lei che tanto lo stipendio a fine mese mica esce dalle sue tasche 😂
    • Rispondi
  • Bride
    Sposa Saggia Giugno 2019 Pordenone
    Bride ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Quella gente non va considerata, bisogna essere egoisti! Io purtroppo dovrò ricorrere alla pma per un problema maschile, quindi purtroppo non mi sarà così facile avere la mia rivincita nei confronti del mio capo che non si preoccupa di trovare una persona che sappia fare il mio lavoro perché tanto crede che io sia sempre disponibile! Tra un mese dovrò fare una ICSI e mi prenderò le due settimane di mutua che mi spettano senza dare troppe spiegazioni! Voglio vedere come farà....
    • Rispondi
  • P
    Sposa Curiosa Ottobre 2020 Milano
    Parina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Io mi rendo conto che dinamiche assurde da sempre esistite nel mio studio prima le tolleravo adesso proprio no...straordinari non pagati e continue ansie che butta addosso sta collega che pensa solo al lavoro...mi pesa tornare spesso arrabbiata a casa...mi pesa sentirmi quasi in difetto se chiedo ciò che mi spetta

    • Rispondi
  • Bride
    Sposa Saggia Giugno 2019 Pordenone
    Bride ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Io penso che ci sono molti titolari poco corretti come il mio che non hanno rispetto per nessuno e che si meritano delle dipendenti così! Se mai un giorno riuscirò a stare incinta mi prenderò tutto ciò che mi spetta alla faccia sua e della sua cattiveria!

    • Rispondi
  • Alessia
    Sposa TOP Giugno 2016 Brescia
    Alessia ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Oddio... io lavoravo in in azienda di tante donne e sai quante facevano come il tuo esempio 1?? Poi ci chiediamo come mai molti titolari non amano le gravidanze delle dipendenti.. purtroppo alcuni datori di lavori hanno a che fare con persone così
    • Rispondi
  • Alessia
    Sposa TOP Giugno 2016 Brescia
    Alessia ·
    • Segnala
    È un scelta personale dove sono tanti i fattori da valutare è in quanto tale è una scelta che nessuno può giudicare.. chi ha qualcosa da dire la di trova sempre.. io ho lavorato fino 8 mesi e sono rientrata ai 4 mesi di mia figlia, lavoro in una piccola azienda e mi sono sentita di far così.. capisco chi decide di far la facoltativa, è un diritto richiederla e non rubi a nessuno visto che prendi una miseri (30% dello stipendio..). Ecco invece sulla maternità anticipata ho avuto “l’onore” di conoscere un paio di persone che han fatto di tutto per rimanere a casa nonostante la gravidanza procedesse bene e il lavoro fosse compatibile con la gravidanza, e in questi casi (sottolineo questi casi dove pur stando bene si sta a casa) sono del parere che ci sia poca voglia di lavorare.. ma la facoltativa è un diritto, c’è chi può permettersi di farla e godersi i primi mesi del proprio bambino rinunciando a gran parte dello stipendio.. è giusto rispettare questa scelta come è giusto rispettare le donne che rientrano dopo la m.obbligatoria.. Purtroppo in Italia siamo sempre troppo poco tutelare
    Ps: la maternità facoltativa la sto sfruttando ogni tanto ora che la mi bimba ha un anno e mezzo, quando è malata o quando dovrò far L inserimento all asilo.. perché anche qui non siamo tutelate, se mia figlia si ammala il pediatra può far il certificato che mi assento per curar mia figlia.. peccato che non sei pagatab
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti