Il nail art (smalto artistico per le unghie) e il nail patch (che si applica già pitturato) sono assolutamente di moda e una sposa che ama incarnare lo spirito del suo tempo, sarà, probabilmente, tentata di sfoggiare unghie d’arte per ravvivare il suo look.

Diversamente dal nail art, che si crea al momento, il nail patch è già pronto all’uso (viene applicato sull’unghia con una specie di gommina) e può essere più pratico che dover stare per delle ore a disposizione del make up artist per creazioni belle, sì, ma decisamente complicate da fare il giorno delle nozze.

Il nail patch prevede anche il fai-da-te. Gli astucci contenenti i vari modelli, i vari colori e alcuni studiati apposta per la sposa, sono in vendita praticamente ovunque e l’applicazione è molto facile.

Una volta applicate, le finte unghie sono molto resistenti e non correrete il rischio di vederle “sbeccate” mentre siete sul punto di mettere la fede, gettare il bouquet, fare il brindisi di nozze e tagliare la torta: tutti momenti in cui le vostre mani saranno in evidenza.

Il nail patch dura intonso almeno 4 giorni, è ideale per chi ha mani piccole e dita difficili da verniciare, nonché offre colori più uniformi rispetto allo smalto. Si riesce a togliere abbastanza facilmente con un solvente.

Se optate per un nail patch, fate una buona scelta: ce ne sono di molti tipi in commercio, alcuni vistosi, alcuni meno. Non dimenticate di accordare la vostra manicure con lo stile dell’abito e dell’acconciatura, nonché, soprattutto, evitate eccessi troppo pacchiani. Per il resto, date libero sfogo alla fantasia!