Matrimonio

Guida pratica per la musica ai matrimoni: tutto sulla SIAE

La musica ai matrimoni è fondamentale ma la sua riproduzione deve seguire alcune regole: vediamole tutte in questo dettagliato approfondimento sulla SIAE!

Non hai ancora pensato alla musica per le tue nozze? 🎵
Richiedi informazioni e prezzi di Musica alle aziende della tua zona

Cristian Ferrari Photo

Anche i diritti d’autore della SIAE sono invitati al vostro matrimonio. Ebbene sì: riprodurre o cantare la vostra canzone preferita nel giorno in cui indosserete l’abito da sposa e da sposo ha un prezzo, quello che in parte spetta all’autore che l’ha pensata e vi ha permesso di utilizzare proprio quella frase d’amore per dichiararvi alla vostra futura moglie o al vostro futuro sposo. Cosa dovete fare per essere in regola con la musica durante le vostre nozze? Ve lo spieghiamo subito.

Che cosa c’entra la SIAE con il matrimonio?

La SIAE è la Società Italiana degli Autori ed Editori e si occupa della tutela del diritto d’autore. La SIAE entra in gioco ogni qualvolta venga utilizzata un’opera artistica (musicale, cinematografica, teatrale…) durante un evento pubblico o privato. Il matrimonio rientra in quest’ultima categoria, infatti sul sito della società si legge che “Si intendono in questo modo le feste aventi carattere privato (matrimoni, battesimi, cresime, compleanni, feste di laurea ed analoghi festeggiamenti), in luoghi diversi dalla propria abitazione, offerti da privati e riservati ai soli invitati.” Prima del lancio del bouquet di fiori e di lasciarvi andare in balli scatenati, dovrete quindi appurarvi di esservi procurati una licenza per utilizzare la musica, sia che si tratti di quella suonata live da musicisti professionisti, sia che si tratti di quella registrata e riprodotta tramite impianto stereo.

Selene Farci photography

La conditio sine qua non

Forse, tra le spese per le partecipazioni di matrimonio originali e quelle per il menù di nozze, non avevate considerato anche questi costi legati al vostro evento nuziale. Ci dispiace informarvi che si tratta di una "condizione senza la quale non si può verificare un evento"… per l’appunto quello del vostro matrimonio. Ma qual è la ratio sottostante? La ragion d’essere del permesso SIAE è il riconoscimento, all’autore dell’opera, del lavoro intellettuale che ha prodotto l’opera stessa, connotandola di una creatività unica e inimitabile.

Chi paga?

Normalmente sono gli organizzatori dell’evento (e quindi voi sposi) a doversi occupare di tale spesa, anche se qualche volta capita che i gestori delle location se ne facciano carico, includendo la cifra nella tariffa di affitto del locale.

Marco Bernardi Photography

Informazioni pratiche… quale procedura?

Oggi è molto semplice richiedere una licenza alla SIAE. Innanzi tutto dovrete navigare sul sito web della società e individuare la categorie di opere interessate, nel vostro caso la musica. A questo punto sarete indirizzati verso la scelta del tipo di licenza che vi riguarda, che come abbiamo visto si tratta di quella per “feste private”. Per richiederla potrete usare il comodo servizio online, a patto che il richiedente sia una persona fisica maggiorenne (che inserisca nella procedura il proprio codice fiscale) e che sia organizzatore occasionale di eventi privati.
Sarà così possibile, in maniera semplice e veloce:

• ottenere il Permesso per Eventi Gratuiti: da consegnare al gestore della location, il giorno dell’evento (fondamentale nel caso di controlli)
• gestire il Programma Musicale in formato digitale: in cui dovranno comparire tutti i brani e gli autori che verranno riprodotti durante l’evento, da consegnare al Direttore d’Esecuzione (i musicisti o il deejay). NB. Dopo aver consegnato il Programma Musicale al Direttore d’Esecuzione, sarà compito di quest’ultimo accettarlo, compilare la sua parte e restituirlo all’organizzatore. A questo punto l’organizzatore lo troverà nella sezione “Da riconsegnare” e con un semplice clic potrà riconsegnarlo alla SIAE.
pagare direttamente online quanto dovuto

Preferite parlare direttamente con qualcuno? In Italia sono presenti 10 Sedi, 28 Filiali e 438 Mandatarie SIAE.

BlackDog Labs

Ma quanto costa la SIAE?

Nel 2018 le tariffe del diritto d’autore per eventi privati variano in base a due fattori: il numero di invitati e la tipologia di evento (compleanno, matrimonio, altro). Ad esempio, per un matrimonio fino a 200 invitati, il prezzo da pagare sarà di €199, mentre se gli ospiti saranno di più ammonterà a €299. Attenzione, però! In caso di utilizzo di musica registrata sono altresì dovuti gli importi per diritti connessi spettanti ai produttori fonografici: si parla di €79 per matrimoni sotto i 200 invitati e di €199 oltre tale numero. Tutti gli importi sono da intendersi IVA esclusa.

Occhio anche all’ENPALS!

Come avrete intuito, la musica utilizzata durante i festeggiamenti di nozze può essere registrata (esempio: esecuzioni musicali con deejay), oppure live o, per dirla in italiano, dal vivo. In quest’ultimo caso non dovrete quindi pagare i diritti connessi, ma dovrete altresì tenere in considerazione l’iscrizione all’ENPALS – l’Ente Nazionale di Previdenza e di Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo – dei musicisti ingaggiati per suonare al ricevimento. Sì, i professionisti che avete contattato devono essere regolarmente iscritti all’ente e godere dell’agibilità per cantare le loro frasi romantiche al vostro matrimonio.

Speriamo che sia tutto chiaro riguardo alle cose da fare per essere in regola con la musica durante i festeggiamenti di nozze. Tra le tante frasi per matrimonio, quelle delle canzoni non sono infatti da sottovalutare… voi riuscireste a immaginarvi un matrimonio senza musica?

Non hai ancora pensato alla musica per le tue nozze? 🎵
Richiedi informazioni e prezzi di Musica alle aziende della tua zona

Altri articoli che potrebbero interessarti