Alessio Bazzichi Wedding

Tutti lo sanno “la donna non deve mostrare l’abito da sposa al suo futuro consorte prima delle nozze”. Ma perché poi? Se ci pensate, nel caso in cui lei decida di indossare quello di sua madre, lo sposo potrebbe averlo già visto in foto e in tal caso l’acconciatura da sposa sarebbe la vera sorpresa. Al giorno d’oggi, poi, è sempre più frequente che gli abiti da sposa 2018 siano due, come le spose! Tra leggende popolari, logica e passione… vi mostriamo che non sempre le risposte sono così scontate come sembra.

No, porta sfortuna!

Vi abbiamo già spiegato come in passato, dato che molti matrimoni erano combinati, non fosse concesso agli sposi di vedersi prima delle nozze, per evitare che uno dei due si tirasse indietro. Fondamentalmente è da qui che nasce la tradizione di non mostrare il vestito al futuro consorte prima del matrimonio, sia che si tratti di un abito elaborato che di un abito da sposa semplice. Nel tempo, questa prassi si è trasformata in leggenda popolare: porta sfortuna! E allora, meglio non sfidare la sorte.

PhotoMirko - Wedding & Lab

Sì, a chi altro se non a lui?

Se però provate a cambiare punto di vista, potreste considerare il fatto che nella scelta del vestito da sposa penserete sicuramente anche all’opinione che potrebbe avere il vostro futuro marito nel vedervi arrivare con un abito da sposa stile impero, un abito classico dal lungo strascico o un abito da sposa corto… vero? Se quindi non vi importa dell’opinione degli altri, ma solo quella del vostro amore, coinvolgetelo in questa bellissima scelta!

No, per sorprenderlo

Al di là di superstizioni e tradizioni, il non voler svelare l’outfit da sposa al fidanzato prima del matrimonio ha una spiegazione molto semplice: sorprenderlo. Specialmente se opterete per uno sgargiante abito da sposa colorato, lo lascerete a bocca aperta e quel momento è davvero irripetibile. Quindi, cercate di resistere: non rivelategli nessun dettaglio del vostro vestito prima del grande giorno.

Frac - Wedding Photo e Cinema

Sì, per una questione di stile

Capita anche che gli sposi decidano di adottare un certo stile comune che necessita una coordinazione a livello di abbigliamento. Pensate per esempio alla scelta del colore della cravatta che completerà l’abito da cerimonia da uomo di vostro marito: e se non si intonasse ai dettagli del vostro vestito? Magari vi piacerebbe anche portare delle scarpe eleganti coordinate alle bretelle o al papillon dello sposo; in tal caso una sbirciatina ai rispettivi abiti è consentita.

Ma in fondo cosa importa?

In materia d’amore, ci sono cose molto più importanti delle regole. Se il vostro sarà un matrimonio all’insegna della spontaneità e della libertà, non vi verrà nemmeno in mente che “questa cosa non si fa a un matrimonio”. Di fatto, sarà stupendo lasciare tutti liberi di agire come meglio credono: nessun dress code, nessuna imposizione… semplicemente voi due, il vostro amore e il vostro aspetto più naturale (dopo aver scelto insieme gli abiti da indossare).

Sapete un’ultima cosa? Quando il vostro futuro marito vi vedrà arrivare con il vostro vestito così slanciate grazie alle scarpe da sposa, camminando a un palmo da terra dalla felicità e tenendo in mano un profumato bouquet di fiori, non noterà nessuno di questi particolari. Vedrà solo voi, i vostri occhi e il vostro sorriso.