Petrelli Uomo
Petrelli Uomo

Per ovvie ragioni, non avete ancora visto l'abito da sposa della vostra lei ma sapete che lo ha già scelto... quindi ora tocca a voi! L'abito da cerimonia uomo, difatti, dovrà essere in linea con l'outfit nuziale della sposa, per stile e per colori. Ma prima di scegliere quale sarà il vostro, è bene conoscere tutte le principali tipologie di capi per lo sposo.

Abito classico per un look sobrio

Musani Uomo
Musani Uomo

L'abito classico per lo sposo è un completo costituito da una giacca, un pantalone e un gilet dello stesso tessuto, abbinato a una camicia bianca, una cravatta e talvolta con una pochette nella tasca esterna sinistra. È concepito generalmente in un unico colore sobrio, come il blu, il grigio scuro, il marrone o il beige. Il taglio solitamente è dritto e può avere due o tre bottoni, o incrociato con sei bottoni. In quest'ultimo caso dovrà essere indossato senza gilet.

È il vestito perfetto per nozze classiche, eleganti e sobrie sia di giorno che di sera, tuttavia è possibile integrare un tocco di colore e di fantasia giocando con gli accessori, come cravatta, pochette e gemelli, per stemperare leggermente la formalità dell'abito.

Tight per veri gentlemen

Guidi by Innocentia
Guidi by Innocentia

Il tight è il simbolo dell'eleganza anglosassone ed è costituito da una lunga giacca con un solo bottone e dalle estremità arrotondate che potrete trovare perlopiù in due colori "tradizionali", generalmente in grigio o in nero, abbinata a un pantalone dello stesso tessuto (ma non necessariamente dello stesso colore), a un gilet e a una cravatta. Questo tipo d'abito, per la sua particolarità, va indossato secondo dei canoni ben precisi, primo fra tutti lo stile della cerimonia. Il tight, infatti, è indicato per le cerimonie formali e di mattina. Inoltre, non può prescindere da accessori come un elegante plastron, gemelli e cilindro

L'outfit potrà essere accompagnato eventualmente anche dal bastone e da un paio di guanti. Se le vostre saranno nozze ultra eleganti e la vostra lei indosserà uno strabiliante abito da sposa vintage, questa mise è quella che fa per voi!

Mezzo tight per le cerimonie meno formali

Giuseppe Rocchini
Giuseppe Rocchini

Se volete essere meno formali, invece, scegliete il mezzo tight! Si tratta di un abbigliamento per lo sposo che non ama i look nuziali troppo tradizionali e si compone di una giacca più corta rispetto a quella del tight, abbinata ugualmente a una camicia e a un gilet di differente tonalità o trama. È sempre richiesta la cravatta, ma non è necessario il cilindro né il bastone. È invece indispensabile una boutonnière rigorosamente abbinata al bouquet di fiori della sposa. 

Frac: il vestito da sposo più elegante

Petrelli Uomo
Petrelli Uomo

Se invece vi sposerete di pomeriggio/sera, per una cerimonia altrettanto formale, sarà perfetto il frac! Questo tipo di abito da sposo, considerato il più elegante in assoluto, è l'equivalente del tight, ma per i matrimoni serali. Anche qui, la parte più importante è la giacca con la tipica "coda di rondine", cioè più lunga dietro e aperta da uno spacco al centro. I pantaloni abbinati al frac sono generalmente dello stesso colore della giacca e di taglio classico, da portare rigorosamente senza cintura, la quale funzione viene sostituita da piccole bretelle nascoste sotto al panciotto. Anche per quanto riguarda gli accessori, la formalità è d'obbligo: papillon o cravatta larga per sorreggere il rigido colletto della camicia, poi il cilindro e il bastone.

Inoltre, non solo la sposa indosserà le sue scarpe eleganti, ma con il frac avrete la possibilità di indossare anche voi delle elegantissime scarpe in vernice anch'esse d'obbligo con questo capo.

Smoking: l'eleganza del classico

Andrea Versali
Andrea Versali

Secondo al frac per eleganza, lo smoking è l'abbigliamento nuziale che impazza tra gli sposi di nuova generazione! Sempre più uomini in procinto di sposarsi scelgono questo elegante capo per apparire raffinati e al contempo originali nel giorno delle nozze. Si tratta di un abito "adatto" a eventi serali, da indossare pertanto nelle cerimonie che avvengono dalle 18 in poi, composto da una giacca monopetto con un solo bottone sopra una camicia bianca con colletto da papillon, quest'ultimo rigorosamente dello stesso colore della giacca.

Anche nello smoking i pantaloni avranno un taglio classico ma con bande di raso sui lati e andranno portati con le bretelle. Il gilet è opzionale, ma preferibile: copre la cintura e dà quell'ulteriore tocco di eleganza.

Per quanto riguarda il colore del completo, un tempo era solo nero, ma oggi è possibile trovarlo in diverse varianti e tonalità come il blu, il rosso e anche il bianco. Se voleste fare coppia di stile con l'abito da sposa colorato della vostra futura consorte, potreste valutare anche voi l'idea di un outfit vivace scegliendo uno smoking colorato.

Redingote non solo per le spose

Ottavio Nuccio Gala
Ottavio Nuccio Gala

Ricorda un po' la moda di fine Settecento, questo taglio riproposto da diversi stilisti (vedi Ottavio Nuccio che gli ha dedicato un'intera linea) è costituito da una lunga giacca tipo soprabito senza spacchi posteriori. I modelli redingote vanno quindi a braccetto con uno stile barocco che vede la lunga giacca abbinata a camicie con volant, gilet damascati e preziosi gemelli, nonché a cilindro e bastone. Scegliete questo tipo d'abito se vorrete sentirvi dei veri principi d'altri tempi e sarete protagonisti di un ricevimento "regale". In caso contrario, meglio optare per un modello meno impegnativo. 

Nella scelta del vostro vestito sarà senz'altro decisivo il vostro gusto personale, ma il segreto per una buona riuscita del' outfit nuziale è saper combinare i vostri desideri con quelli della sposa e seguire le sue "linee guida" in merito a quello che sarà il suo look, se non volete che il bouquet sposa lo lanci a voi, in testa.