Alessandro Massara
Alessandro Massara

Durante l’organizzazione del matrimonio, fantasticherete più volte su possibili scenari. Mentre annodate le bomboniere di matrimonio o sfogliate il catalogo per scegliere l’abito da sposa dei vostri sogni, sicuramente vi immaginerete al centro di momenti divertenti con i vostri ospiti. Purtroppo, non tutto può andare secondo i piani e il rischio di eccedere in euforia è dietro l’angolo. Avete paura che alle vostre nozze si instaurino giochi non graditi? Vi spieghiamo subito come gestire i vostri invitati per evitare imprevisti di questo tipo.

Invitato avvisato, mezzo salvato

Prima cosa da fare, siate chiari. A costo di risultare noiosi, avvisate i vostri ospiti che il vostro matrimonio dovrà essere privo di giochi che in qualche modo possano escludere, o peggio offendere, una determinata categoria di persone. Potrete farlo a voce oppure scrivendo una nota direttamente sugli inviti di matrimonio. Se quindi i vostri invitati vorranno organizzare attività goliardiche per rallegrare la vostra giornata speciale, esse dovranno essere accessibili a tutti, dai bambini fino agli invitati con difficoltà motorie o coloro che sono astemi. Questo significa, in poche parole, niente giochi pericolosi, alcolici o troppo movimentati.

Se ci pensate, si possono prendere così tante iniziative usando solo il potere della mente: lasciate per esempio su ciascun tavolo un questionario aperto sugli sposi, a cui gli invitati dovranno rispondere collaborando insieme. A fine serata, raccogliete i fogli e fateli leggere a un invitato carismatico: vi stupirete di quante frasi per matrimonio divertenti emergeranno!

Simone Miglietta Fotografia
Simone Miglietta Fotografia

Giocate d’anticipo

Se non volete essere espliciti, esiste un modo indiretto ma altrettanto efficace per fare capire ai vostri ospiti che certe attività non sono gradite: giocare d’anticipo. Proprio così, al posto di lasciare dei momenti vuoti che possano far degenerare il ricevimento, pianificate l’intrattenimento per renderlo interessante. Per farlo, potreste affidarvi a professionisti quali prestigiatori, animatori o attori, che con le loro performance non lasceranno spazio a ulteriori svaghi.

Se siete creativi, potreste offrire ai commensali alternativi giochi fai da te. Qualche esempio? Fate trovare su ciascun tavolo un pezzo di puzzle che gli invitati, interagendo tra loro, dovranno utilizzare per comporre la mappa del vostro viaggio di nozze, ad esempio. Oppure, lasciate loro dei semplici strumenti a percussione con cui potranno contribuire a creare la musica, sotto la guida dei musicisti che avete ingaggiato per l’occasione. Ancora, date loro gli indizi di un cruciverba che dovranno completare rispondendo a delle informazioni su di voi e sulla vostra famiglia: si tratta di un altro gioco collaborativo facile, divertente e adatto a tutti.

Sonia Aloisi Photographer
Sonia Aloisi Photographer

Il potere del moderatore

Un’altra strategia per controllare i giochi del vostro matrimonio è quello di delegare il compito di monitorare gli invitati a una o più persone fidate. Potrebbe trattarsi dei vostri testimoni o di una figura a voi vicina, meglio se un coetaneo come vostro fratello o vostra sorella. Dovrà anche essere una persona dalle buone dote di leadership, che sappia farsi ascoltare e rispettare. Il suo compito? Fermare sul nascere certe attività che - lui o lei lo sa - voi non gradireste. La sua abilità starà anche nel saper proporre un’alternativa, come cantare una canzone al karaoke o coinvolgere tutti in un divertente e innocuo quiz: per esempio quello in cui, schiena contro schiena, voi sposi dovrete rispondere a domande personali alzando le scarpe eleganti della sposa o dello sposo a seconda della risposta.

Project.Undo
Project.Undo

Meglio prendere precauzioni

Infine, fate in modo che siano i vostri gesti a parlare. Sul tableau de mariage, gli ospiti più animati troveranno il loro nome in corrispondenza di tavoli differenti: tale distribuzione strategica dei tavoli impedirà che l’intesa tra gli animi più accesi dia vita a giochi non desiderati, privilegiando la conoscenza di invitati che altrimenti sarebbero rimasti sconosciuti, attività di certo altrettanto interessante.

Con questo articolo vogliamo dimostrarvi che si può ottenere un evento di successo senza attività sensazionali, né ricorrere agli effluvi dell’alcol. Dopotutto, per divertirsi basta poco: un pizzico di fantasia, l’aiuto degli amici più fidati o, come avete notato, anche solo le scarpe da sposa e da sposo!