Vincenzo Massaro Wedding Photographer
Vincenzo Massaro Wedding Photographer

Quali sono i requisiti per un perfetto tavolo nuziale? E soprattutto: chi deve controllare che siano presenti tutti gli elementi necessari? Il direttore di sala è il responsabile di una progettazione impeccabile ma a voi sposi spetta sempre l’ultima parola, tanto vale essere informati sin da subito per avere il pieno controllo della situazione: dalla progettazione del tavolo sposi, fino a quella del tavolo per la torta nuziale.

1. Spazio al centrotavola

Il centrotavola è uno degli elementi clou dei tavoli del banchetto. Potete progettarlo con fiori, elementi di stagione o richiami al tema del vostro evento. Lo stesso, magari rivisto in forma e grandezza, può essere riportato anche come addobbo del tavolo per la torta nuziale. Potete sbizzarrirvi nella sua progettazione, senza mai dimenticare la perfetta armonia con la dimensione del tavolo e la presenza degli altri elementi che vedremo di seguito. Ricordatevi, infatti, che un buon centrotavola decora, senza impedire la corretta convivialità tra i commensali.

Dandelion Photographic Studio
Dandelion Photographic Studio

2. Stoviglie in progress

Prendetevi del tempo per scegliere le giuste stoviglie in linea con il vostro evento. Bicchieri in cristallo trasparente oppure con colori e fantasie estrose; posate in argento, rame o bronzo; piatti di colore differente, oppure in finissima porcellana bianca, con bordature dorate, immagini bucoliche, dettagli floreali, motivi geometrici e animalier : c’è solo l’imbarazzo della scelta, purché la vostra scelta rispecchi il mood del vostro evento.

Foto Senza Posa
Foto Senza Posa

3. L’eleganza del tessuto

Gli elementi tessili di un perfetto tavolo nuziale comprendono la scelta della tovaglia, del coprimacchia e del tovagliolo. Qui le caratteristiche della location, la tipologia di tavoli, unite allo stile di evento potranno facilitarvi la scelta: dalle tovaglie più classiche, fino alle tovagliette all’americana per i banchetti più alternativi.

Luce Pura
Luce Pura

4. L’importanza del segnaposto

Tra gli addobbi dei tavoli nuziali non potevamo dimenticarci di lui: il segnaposto. Spetta a voi decidere se regalare agli invitati un piccolo presente oppure glissare completamente questo elemento. La cosa più importante da considerare è proprio la sua dimensione: deve combinarsi con il resto degli elementi presenti sul tavolo, senza risultare troppo ingombrante.

Walter Moretti Fotografo
Walter Moretti Fotografo

5. La scelta del menù

Attenzione: non ci riferiamo alle portate che degusterete durante il ricevimento! Tra gli elementi imprescindibili del banchetto, infatti, ci sono i menù in formato cartaceo, ovvero ciò che indicherà ai vostri invitati cosa verrà servito sulle loro tavole. Coordinate la grafica alla vostra wedding stationery e poi definite quanti menù dovranno essere presenti sui tavoli nuziali: nei tavoli da 8/10 persone possono essere presenti da due a più menù, mentre per i tavoli imperiali è preferibile la stampa singola per commensale.

Ludovica Lanzafami
Ludovica Lanzafami

6. Le sedie per un incontro di stili

A definire il colpo d’occhio della sala, concorrono anche loro: le sedie del banchetto. Oltre a scegliere forma e materiale, occorre definire l’allestimento. C’è chi ama il fantasmino - la classica copertura in tessuto - chi preferisce un comodo cuscino sulla seduta, chi ama la sedia nuda (specie se vintage) e chi progetta una decorazione su ogni schienale.

Dandelion Photographic Studio
Dandelion Photographic Studio

7. Gli elementi luminosi

Impossibile immaginare un tavolo nuziale senza i suoi elementi luminosi. Tra i vari aspetti del light design nuziale, rientrano anche candele, lanterne, luci a led, candelabri e abat jour, insomma tutto quello che può definire l’atmosfera del vostro banchetto. Una volta scelti gli elementi luminosi per ogni singolo tavolo, passate a definire l’allestimento del tavolo torta nuziale dove la luce rivestirà un’importanza centrale.

Alessia Bruchi Fotografia
Alessia Bruchi Fotografia

8. L’effetto onda

Secondo l’opinione degli esperti in materia, il mix di tutti gli elementi scelti, deve essere non solo omogenea nello stile ma deve creare quel movimento a “onda” che rende tutto più vario e attraente. Si tratta in pratica di un gioco di altezze, consistenze e forme contrapposte, che regalano ai commensali un colpo d’occhio unico, immergendoli in un contesto pieno di suggestione.

9. Le misure che contano

Tra i vari elementi da prendere in considerazione per i vostri tavoli nuziali, non potevamo dimenticarci di un aspetto molto più pragmatico e ben poco romantico: le misure. Calibrare gli spazi della location, le forme dei tavoli, il numero di commensali per tavolo e poi gli spazi che devono intercorrere tra sottopiatto, bicchieri, piatti e posate, non può essere lasciato al caso. Tranquilli, di questo se ne occuperanno i responsabili di sala.

10. Il galateo a tavola

Infine, considerate che tutti questi elementi devono strizzare un occhio al galateo che comprende non solo il bon ton a tavola ma anche quelle piccole regole per un banchetto pieno di stile. Date uno sguardo a quei manuali di galateo e poi coordinatevi con il maître e la wedding planner, per cogliere tutta l’essenza di un banchetto e di un servizio di stile.

Ricordate infine che la vostra supervisione diventerà davvero importante anche sotto questo aspetto. Siate sempre presenti e collaborate assieme ai professionisti della location: in questo modo il risultato rispecchierà in pieno le vostre aspettative e non deluderà nemmeno quelle dei vostri invitati!