Matteo Fagiolino Photography
Matteo Fagiolino Photography

Scegliere il menù di nozze non è affatto come acquistare l’abito da sposa: quello si sa, deve piacere solo a una persona, assecondando i personalissimi gusti della festeggiata. Il menù è ben diverso: va condiviso con il partner, studiato a fondo e declinato in base ad alcuni fattori che vi spiegheremo in questo articolo. Prendete nota: carne o pesce? Ci sono delle indicazioni che potrete lasciare ai vostri ospiti quando consegnerete le partecipazioni matrimonio.

Il mese dell’anno come primo fattore

Inutile negarlo: il mese e la stagione in cui deciderete di sposarvi condizionerà non solo l’allestimento o la palette delle vostre partecipazioni matrimonio originali, ma anche alcune scelte tra cui quella del menù. In estate si preferiscono piatti più semplici e freschi; il pesce, ad esempio, può essere perfetto soprattutto in caso di ricevimento serale. In inverno è possibile inserire proposte più caloriche, come i grandi piatti gourmet a base di carne. L’idea però di servire una freschissima carne cruda battuta al coltello, potrebbe stuzzicarvi l’acquolina anche in piena estate.

Stefano Sacchi
Stefano Sacchi

Un richiamo al territorio non può mai mancare

Impossibile scindere il menù nuziale dal territorio in cui avete organizzato l’evento. Se il vostro è un luogo rinomato per la cacciagione, i funghi, le zuppe e il tartufo, le proposte di carne saranno di sicuro un cavallo di battaglia per gli chef del posto. Al contrario, la freschezza del pescato e il crudo di mare, saranno gli ingredienti essenziali per il vostro evento in una località marittima. Anche la location influisce molto sul mood del banchetto: in agriturismo, in vigna o in un rifugio, gli ospiti si aspetteranno una certa coerenza tra menù e location, degustando portate a base di carne; se il vostro ricevimento sarà sul mare potrebbe essere incoerente proporre piatti tipicamente montani.

Sposando
Sposando

Il criterio economico per una scelta a prova di budget

Il budget influisce su diversi aspetti delle nozze. Se avete scelto delle bomboniere matrimonio economiche e state progettando tutto per contenere le uscite, l’idea di creare un menù poco dispendioso potrebbe essere la scelta giusta. Quando fisserete il primo appuntamento con lo chef avrete diverse propose da valutare, anche in base al prezzo. In linea di massima il menù di pesce è più caro, specie se sceglierete di includere il crudo di mare o l’aragosta. Il menù di carne è meno caro ma i prezzi potrebbero lievitare in caso di determinate selezione di pezzi e cotture.

Chi sono i vostri ospiti?

Nessuno meglio di voi conosce a fondo gli invitati al banchetto. Certo, non vi stiamo chiedendo di indovinare quale abito elegante da cerimonia avranno scelto ma, in linea di massima e per la maggior parte di loro, conoscerete gusti e preferenze tanto da fare un ragionamento a grandi linee. Ci sono più anziani, adulti o ragazzi? Quanti bambini e adolescenti? Cosa mangiano di solito e quali locali frequentano? Tutte queste informazioni potrebbero aiutarvi a delineare un profilo generale utile a stilare il menù nuziale. E se proprio non sapete “quali pesci prendere”, fatevi consigliare dal maître e allo chef che, unendo vari fattori, sapranno stilarvi la migliore proposta di menù per le vostre nozze.

Foto Senza Posa
Foto Senza Posa

Una possibile soluzione

Un menù che spazi tra alternative di carne e pesce potrebbe essere la soluzione ideale. Potete mixare già a partire dagli antipasti; se selezionerete due primi piatti, potete alternare una portata di carne e una di pesce. Per il secondo potreste anche comportarvi in questo modo: al momento della consegna degli inviti matrimonio, chiedete agli invitati di comunicarvi la loro preferenza, senza scendere nei dettagli della portata. In questo modo riuscirete a creare un buon mix basato sulle preferenze di ciascuno. Questa idea è perfetta in caso di eventi ristretti o qualora riusciate a comunicare tutto al catering già diverse settimane prima dell’evento, così da predisporre tutto per accontentare gli ospiti.

Prendetevi il giusto tempo per parlare con il maître e analizzare le proposte da tutti i punti di vista. Sapete qual è l’altra scelta che potrebbe farvi cadere in confusione? La bomboniera matrimonio: anche in questo caso, l’idea di incontrare l’approvazione e l’entusiasmo di tutti, vi potrà creare ansia da prestazione eppure, il trucco è quello di scegliere un oggetto che, in primis, piaccia a voi. Insomma, non createvi troppi problemi e godetevi appieno ogni lato dei preparativi.