Marcella Fava Wedding Photographer
Marcella Fava Wedding Photographer

Chi desidera un matrimonio con rito civile sempre più spesso immagina una cerimonia in posti che nulla hanno a che vedere con le classiche sale comunali: sposarsi sotto le fronde di un albero scambiandosi frasi d’amore o in riva al mare a piedi scalzi con indosso l’abito da sposa, è un’immagine decisamente più romantica. Tuttavia per una serie di ragioni legate alla burocrazia non sempre questo è possibile, vediamo insieme quali sono le condizioni e cosa serve per celebrare il matrimonio in un luogo non istituzionale.

È sempre possibile sposarsi fuori dalla sede comunale?

Per rispondere a questa domanda facciamo una precisazione: in base all’art 106 del codice civile, affinché il matrimonio abbia validità deve essere celebrato presso una Casa Comunale.
Per Casa Comunale s’intende qualsiasi struttura nella disponibilità giuridica del Comune, vincolata allo svolgimento di funzioni istituzionali e alla celebrazione di matrimoni da parte dell’Ufficiale di Stato Civile, a seconda del comune questi luoghi istituzionali possono essere più di uno.

E se i luoghi ufficiali stabiliti dal Comune non vi convincono?

Se nonostante ci siano differenti possibilità, nessuna di queste ha il carattere sognante estetico ed evocativo che desiderate, è possibile fare richiesta per adibire un luogo comunale a Sala di Celebrazione.
Tuttavia anche in questo caso esistono dei vincoli, tali luoghi infatti, devono necessariamente essere edifici di proprietà del Comune che possono essere adibiti a Sala di Celebrazione dei matrimoni.
In tal senso ciascun Comune può individuare una molteplicità di sedi che rispondano alle esigenze degli sposi sia per quel che riguarda l’ubicazione che per il pregio dell’edificio.

Fotografi Contarin
Fotografi Contarin

Ma quindi i matrimoni in riva al mare sono possibili?

Come già accennato per potersi sposare in qualsiasi luogo (sia esso al chiuso o all’aperto) questo dev’essere istituito come “Casa Comunale”, tale location deve avere valore di continuità e quindi non può essere istituito temporaneamente. Inoltre, la legge impedisce la celebrazione dei matrimoni in quei luoghi destinati al turismo che quindi sono aperti al pubblico e caratterizzati da affollamento esattamente come le spiagge le quali, proprio per questo motivo, non risultano un luogo adatto a celebrare una cerimonia ufficiale con validità giuridica. A meno che il comune di vostro interesse non abbia una spiaggia destinata solo ed esclusivamente alle celebrazioni nuziali con validità continua, delle nozze ufficiali in spiaggia sono alquanto improbabili.

Per chiarire meglio questo aspetto è corretto dire che i matrimoni in riva al mare o in qualsiasi luogo non istituzionale non hanno validità giuridica ma solo simbolica, a meno che non vengano celebrati in un luogo adibito a Casa Comunale. In altre parole, sono fittizi.
Questo significa che se il vostro desiderio è avere una cerimonia in riva al mare o in un luogo simile, prima di tutto sarà fondamentale sposarvi legalmente presso una Casa Comunale in presenza di un Ufficiale di Stato Civile.
Detto questo specifichiamo che il matrimonio non è soltanto un atto legale ma anche spirituale, quindi nel caso in cui non sussista validità giuridica, non significa che sia lo stesso per la valenza spirituale di questo rito.
Una coppia d’innamorati che decide di convolare a nozze lo fa prima di tutto per un sentimento di appartenenza che li lega l’uno all’altro, il fatto che questo abbia validità legale è un dettaglio importante ma che è comunque parziale rispetto alla totalità del rito matrimoniale.

Vanessa Serra Photographer
Vanessa Serra Photographer

Domande utili per chiarire le idee

  • È possibile designare luoghi diversi dalla Casa Comunale per le proprie nozze?
    Si, è possibile purché si tratti di tratti di luoghi che rientrano nella disponibilità del comune e che siano adibiti alla funzione di Sala di Celebrazione con continuità, ovvero che abbia carattere non occasionale. Per designare un edificio alla funzione di Casa Comunale è necessaria una delibera della Giunta Comunale.
  • È possibile sposarsi ufficialmente in un luogo pubblico tipo spiaggia o parco?
    A meno che tale luogo non faccia parte del contesto Casa Comunale allora no, non è possibile.
    Tuttavia è possibile celebrare una cerimonia simbolica, in questo caso è necessario recarsi nel comune d’interesse e fare richiesta temporanea di Suolo Pubblico volta a ottenere un atto di concessione.
  • È possibile sposarsi ufficialmente in una location privata?
    Come per la cerimonia in luogo pubblico anche in questo caso il rito avrebbe solo una valenza simbolica e non legale, è quindi necessario recarsi presso la sede comunale per effettuare la cerimonia ufficiale. A differenza della cerimonia in luogo pubblico in questo caso non occorrerà ottenere nessun atto di concessione ma basterà accordarsi con i proprietari o i responsabili della struttura.

Sebbene il matrimonio abbia valenza ufficiale, ciò che conta realmente è il lato simbolico che lega una coppia d’innamorati per l’eternità. Poco importa quindi quale sia il luogo di celebrazione scritto sulle partecipazioni di matrimonio, la sola cosa che conta sono le promesse che vi scambierete quel giorno.