Wedding Cherìe

Una delle parti più ammirate dell’abito da sposa è lo strascico: caratterizza alcuni modelli ed offre quella visuale di backside che, insieme all'acconciatura sposa, sarà davanti agli occhi degli ospiti durante tutta la cerimonia di nozze. Alcuni modelli hanno sdoganato la classica interpretazione di strascico offrendo la possibilità di avere una coda removibile che, una volta tolta, trasforma il classico look in un abito da sposa corto. Ma quali sono i vari tipi di strascico nella moda bridal?

1. Strascico a cappella e a cattedrale

Officinacquamarina

Tra i vari tipi di strascico, quello che porta con sé un’aurea di puro romanticismo è lo strascico a cappella perfetto quindi per chi vuole sentirsi principessa nel suo grande giorno. La coda dello strascico parte dall'altezza della cintura dell’abito e, nelle cerimonie più formali, viene retto dalle damigelle nei loro dolcissimi abiti da cerimonia per bambina. La lunghezza di questo strascico è di circa un metro e mezzo e differisce dallo strascico a cattedrale perché qui la lunghezza raggiunge addirittura i due metri. Entrambi sono perfetti per nozze sontuose e fiabesche; sono pesanti e richiedono ampi spazi per estendere bene la coda ma con l’aiuto di qualche damigella avrete gli occhi di tutti gli ospiti puntati addosso.

2. Strascico a terra

Specchiomagico

Elegante e minimal, lo strascico a terra è strutturato con quella lunghezza che basta per coprire i piedi della sposa; ha una struttura basic, perfetta per le cerimonie in giardino, ed utilizzata frequentemente sugli abiti da sposa in pizzo, corredati magari da un velo importante a cattedrale. Permette un’andatura fluida e sinuosa, resa possibile grazie ad un perfetto bilanciamento, ad opera delle sarte, tra abito e scarpa; non è infatti necessario sollevare l’abito per camminare perché la parte sottostante, corrispondente a circa 30 centimetri di stoffa che partono dalla parte finale della gonna e coprono totalmente i piedi, sia calibrata bene con l’altezza del tacco.

3. Strascico regale

Wilson Santinelli Fine-Art Photography

Se la vostra frase d’amore è “vissero tutti felici e contenti” allora lo strascico regale è la scelta perfetta per l’abito delle vostre nozze. Più che una semplice coda, lo strascico regale è un connubio di perfezione e sontuosità tipica dei matrimoni d’altri tempi. La sua struttura infatti ricorda perfettamente l’abito indossato da Vittoria di Svezia nel giorno delle sue nozze. Anche qui la presenza delle damigelle sarà fondamentale per aiutarvi a camminare senza troppe difficoltà, acquisendo un’andatura che ricorda quella di una vera regina, non dimenticate infatti l’abito indossato da Lady Di nella Cattedrale di San Paolo con uno strascico lungo 8 metri.

4. Strascico di corte

Studio Photo's

Il suo nome riporta alla mente le bellissime dame di corte con i loro abiti elaborati e sontuosi. Esattamente come per gli abiti dei grandi ricevimenti in castello, lo strascico a corte non supera il metro di lunghezza; è quindi leggermente più lungo dello strascico a terra per cui si adatta perfettamente a cerimonie semplici e tradizionali dove alla sposa è comunque richiesto un portamento raffinato tipico delle dolci dame di palazzo.

5. Strascico Watteau

Studio Fotografico Bacci

Tra tutti gli strascichi proposti per gli abiti bianchi, lo strascico Watteau è forse il più comodo da portare in quanto si presenta come una coda che scende dalle spalle o dalle scapole, a seconda dei modelli e quindi viene trascinato in modo più deciso, lasciando libero il resto del copro. Perfetto per gli abiti da sposa semplici perché dona quel tocco di originalità molto raffinata. La sua lunghezza non è standard ma può variare in base alle preferenze o al modello di abito scelto esattamente come il tessuto e le applicazioni utilizzate per impreziosirlo.

Consigli di look

Alessandro Pegoli Ph

  • Scegliete uno strascico che possa comunicare la vostra personalità e il vostro modo di interpretare il grande giorno (romantico, sensuale, originale etc.);
  • abbinate sempre lo strascico alla vostra altezza senza osare troppo;
  • fate posizionare un piccolo bracciale all'interno dell’abito in modo da poter sollevare lo strascico ed essere più agili durante il ricevimento, soprattutto per il momento dedicato alle danze;
  • una volta scelto lo strascico del vostro cuore, passate in rassegna i vari tipo di velo da sposa senza dimenticare che quest’ultimo dovrà avvolgere l’abito, superando la lunghezza dello strascico.

Dopo aver letto questo articolo vi verrà quindi molto più facile comprendere il perché le vostre sarte vi chiederanno di fissare la prima prova dell’abito solo dopo aver scelto le scarpe da sposa. Insomma, il tacco vuole la sua parte non solo per slanciare la figura femminile, donandole quel tocco di sensualità, ma in questi casi diventa essenziale per definire la lunghezza esatta che, come ben comprenderete, varia nettamente tra un sandalo sposa con tacco 12 ed una raffinata ballerina.