Matrimoni misti

Da Matrimonio.com 23 Maggio 2011 4 commenti Pianificazione del matrimonio

L'amore non conosce frontiere: non esiste proverbio più vero. In questo articolo vi diamo una serie di informazioni per quanto riguarda la celebrazione di matrimoni misti. Prendete appunti!

Esistono due tipi di matrimoni misti: per religione e per nazionalità. Nei matrimoni misti per religione un membro della coppia è credente e l'altro è ateo, oppure di fede diversa. Invece le coppie miste per nazionalità sono quelle in cui uno dei due membri, nel nostro casi, non è italiano.



Se il matrimonio sarà civile:

  • Nel caso di coppie miste per nazionalità l'iter burocratico è un po' più lento. Sarà necessario che sia la coppia che alcuni testimoni si sottopongano a una serie di domande per verificare che non si tratti di un matrimonio di convenienza. Vi consigliamo di procurarvi delle foto di viaggi che avete fatto insieme come prova dell'esistenza di una relazione.

Se il matrimonio sarà religioso:

  • Le coppie in cui uno degli sposi è credente mentre l'altro non lo è (parliamo di religione cattolica) dovranno richiedere una dispensa per celebrare il matrimonio misto, promettendo per iscritto di educare i figli che nasceranno secondo la fede cattolica. Dunque, almeno uno dei due deve essere battezzato.
  • In alternativa, il membro non credente può decidere di convertirsi alla fede dell'altro.
  • Nel caso in cui entrambi siano credenti, ma di religioni diverse, uno dei due può (e a volte deve) convertirsi alla fede dell'altro. Altrimenti si può celebrare una cerimonia che combini entrambe le fedi.
  • Nel caso in cui uno degli sposi sia anche di diversa nazionalità, non ci sono problemi. L'importante è che si abbiano i requisiti religiosi necessari e, ovviamente, che le famiglie siano d'accordo.

 

Foto: Oltre l'Evento

 

 


4 commenti in "Matrimoni misti"

  • Munteanu Monica

    Munteanu Monica Pubblicato il 28/05/2011 12:20

    Ciao.Io mi devo sposare a luglio 2012 pero ho ancora un dubio!io sono di religione ortodosa e il mio futuro marito e catolico.Se mi devo sposare in una chiesa catolica ho capito che i miei figli dovrano essere batezati con un rito catolico quello che non mi sembra giusto,perche una volta che il prete celebra un matrimonio misto ,non puo imporere come crescere o batezare i miei figli.grazie!
    Cita
  • Cinzia

    Cinzia Pubblicato il 13/07/2012 22:38

    Ciao!!! Non so se il mio commento possa esserti di aiuto ma ti vorrei scrivere la mia esperienza. Il 1 settembre mi sposo in Chiesa, io cristiana cattolica e il mio ragazzo è cristiano evangelico, quindi matrimonio "misto". Quello che dici tu, che non sia giusto, credo che decada dal momento che tu decida di sposarti in una chiesa cristiana cattolica, quindi con delle regole. Quello che succede a noi sarà che io dovrò firmare un documento che, appunto, attesti che eventuali figli dovranno essere educati secondo le leggi cattolice cristiane e il mio ragazzo dovrà solo firmare che è a conoscienza di questo, cioè, che sa che la sua futura moglie ( io ) firmerò un documento ecc..... Credo che se tu dovessi sposarti nella "tua" Chiesa, sarebbe la stessa cosa per tupo marito....
    Cita
  • Elena

    Elena Pubblicato il 03/01/2013 20:01

    Il battesimo ortodosso e riconosciuto dalla chiesa cattolica e anche il rito religioso,cioe se te ti sposi con il rito ortodosso qui in italia è riconosciuto dalla chiesta cattolica e viceversa.questa cosa e sicura! ma visto che il battesimo è riconosciuto da tutte è due le chiese non capisco perche è obbligo di battezare i bambini con il rito cattolico? ma se lo battezzi ortodosso che succede?non te lo fanno fare? cioe visto che la chiesa cattolica riconosce il battesimo ortodosso ?informati meglio
    Cita
  • Simona

    Simona Pubblicato il 11/05/2014 22:57

    Messaggio citato

    Scritto da Munteanu Monica:

    Ciao.Io mi devo sposare a luglio 2012 pero ho ancora un dubio!io sono di religione ortodosa e il mio futuro marito e catolico.Se mi devo sposare in una chiesa catolica ho capito che i miei figli dovrano essere batezati con un rito catolico quello che non mi sembra giusto,perche una volta che il prete celebra un matrimonio misto ,non puo imporere come crescere o batezare i miei figli.grazie!

    Teoricamente non è proprio così, infatti il credente cattolico sottoscriverà che si cercherà per quanto gli sia possibile far si che i propri figli siano battezzati con il rito cattolico ma non è un obbligo imperativo, l'importante che tuo marito si sforzi e che abbia cercato di convincere te e i tuoi figli.

    Cita

Lascia un tuo commento

Condividi consigli e idee con il resto degli utenti


Altri articoli che ti potrebbero interessare

  • Matrimonio misto di successo in 3 mosse

    Diana Guarnieri7 Gennaio 20142 commenti

    Troverete qui i nostri consigli affinché il vostro matrimonio misto rifletta le vostre due culture d’origine e sia uno splendido evento per... Continua  a leggere »

  • 10 step per organizzare il matrimonio

    Matrimonio.com24 Febbraio 201420 commenti

    Presa la decisione di convolare a nozze siete presi dal panico della “pagina bianca”? Ovvero non sapete da che parte iniziare? Vi... Continua  a leggere »

  • 5 idee per intrattenimento bambini al matrimonio

    Elisa Bruni20 Marzo 20149 commenti

    I bambini sono degli invitati di nozze molto speciali e richiedono tanta energia quanta è la gioia che ci sanno regalare. Di seguito,... Continua  a leggere »

  • Consigli per scegliere i colori del matrimonio

    Diana Guarnieri30 Luglio 201450 commenti

    La scelta dei colori del vostro matrimonio è molto importante, ma non è un compito semplice. Ecco perché vi proponiamo alcuni suggerimenti... Continua  a leggere »