Chiedere la mano della sposa sembrava una tradizione ormai in disuso. C'è, però, ancora chi ci tiene al protocollo matrimoniale. Oggi ci soffermiamo su quali sono le "regole" fare la proposta di matrimonio.

  • Chi deve prendere l'iniziativa. Non importa se sarà lui o lei, sarà comunque un momento magico che resterà nei vostri ricordi.
  • Fattore sorpresa. Quel giorno non può assolutamente mancare. L'altra persona non deve neanche sospettare che cosa stia per succedere, quando e come.
  • Anello. Cercate la complicità dei futuri suoceri. Andate a casa del partner quando non c'è e prendete un anello da cui ricavare la misura giusta. Se vivete già insieme, sarà ancora più facile.
  • Quando. Il pretesto può essere un viaggio, una cena romantica in un ristorante con vista panoramica sulla città, una passeggiata sulla spiaggia al tramonto. Poi, quando l'altro meno se lo aspetta, lasciatevi andare e fate la proposta!
  • Originalità. Per essere più originali chiedetelo in un luna park, a metà di un'opera teatrale, di un musical oppure noleggiando un aereo con un enorme cartello appeso con su scritta la vostra dichiarazione d'amore: lasciate correre l'immaginazione!
  • Un ambiente intimo. Casa vostra può essere il luogo ideale per chiedere la mano alla vostra dolce metà. Preparate la casa con candele profumate o petali di rose, servite una cena preparata con amore e lasciate la sorpresa alla fine.

Dopo aver risposto "sì, lo voglio" e dopo gli abbracci, i baci e le emozioni, è ora di comunicarlo alle vostre famiglie. Riunitele in un ristorante, nelle rispettive case, oppure, seguendo la tradizione, a casa della sposa. Dopo il dolce, date la buona notizia e brindate alla vostra felicità e alla futura unione.

 

Foto: PicNic studio di Nadia Di Falco e Nicola Zuliani