Foto. RPT Wedding Planner

 

Scegliete un abito bianco, ecru o rosa antico, con scollo a cuore, del pizzo e delle piume. Se amate i volumi, optate per un abito lungo, con strascico, in tulle o organza. Se riuscite a trovare un modello con applicazioni o ricami floreali, sarete al top!

Per completare l’insieme, indossate dei guanti, che possono anche essere in pizzo e aperti sulle dita. Raccogliete i capelli, separandoli, magari, con delle trecce.

Il tocco finale? Una coroncina di fiori bianchi o un filo di perle.

 

Foto. Atelier Aimée Montenapoleone

Un messaggio a sorpresa
Preparate un messaggio per il vostro amato e lasciatelo scivolare discretamente dentro una delle tasche dell’abito (o nelle scarpe), perché possa trovarlo a colpo sicuro mentre si veste. Se siete una discreta piuma, componete per lui una lettera d’amore profumata o un poema. Un piccolo acronimo scritto su un bel bigliettino di carta o una polaroid di voi due faranno al caso vostro.

Fedi personalizzate
Fate incidere un’iscrizione personalizzata all’interno delle fedi, che avrete scelto prima insieme, e mantenete il segreto fino al Giorno X: la sorpresa sarà ancora più grande.

Ricamo delicato sul cuscino porta fedi
Personalizzate il cuscino porta fedi, facendo incidere i vostri nomi di battesimo. Se desiderate un’alternativa vintage al classico cuscino di satin, fate confezionare un cuscino patchwork di tessuto stampato a motivi floreali, sui toni del rosa. Completate il tutto con un bel nastro su cui avrete fatto incidere, ancora una volta, i vostri due nomi. E il gioco è fatto.

 

Foto. Valentina Sanna Weddings


Decorazioni intimiste
Create un’ambientazione dolce usando delle luci soffuse, aiutandovi con fotosfere colorate o candele e candelieri. Per l’esterno, privilegiate le ghirlande luminose e i lampioni. Utilizzate delle tovaglie stampate per coprire le vostre tavole rotonde e dei copri-sedie in tessuto per donare loro un aspetto più caloroso.

Per i centrotavola, piazzate qualche oggetto retrò in ferro battuto, come una gabbietta, un vecchio orologio, un bel bouquet dentro un vaso d’antiquariato o vintage. Oppure prendete un cestello da champagne e metteteci dentro un alberello Bonsai: l’effetto sarà delizioso!

Per quanto riguarda il colore: che bianco sia! Al limite potrete completare con tonalità pastello, in particolare il rosa cipria o il grigio talpa.



 

Animazione forte e colorata
Per l’animazione del matrimonio, proponete un photobooth in uno spazio che avrete allestito per l’occasione: installate un divanetto a fantasia e mettete a disposizione degli invitati alcuni accessori come ombrellini e capelli per le signore, baffi finti e parrucche per gli uomini.

Valzer per aprire le danze
Per iniziare il ballo in bellezza, un valzer slow andrà benissimo. Scegliete una musica che vi tocchi particolarmente, magari proprio quella che avete ballato insieme la prima volta che siete usciti!

Il cartaceo bello e con stile
Per le vostre partecipazioni e segnaposto ricorrete alla tecnica dello scrapbooking. Preparate i vostri menù su carta invecchiata, come della finta pergamena, e appendete i nomi degli invitati a dei nastri attaccati a un vecchio appendiabito di legno.



 

Foto. Gee Fotografia & Design di Giulio Erbi


Una cornice da sogno
La location condizionerà fortemente l’ambientazione generale del vostro matrimonio. Per delle nozze al massimo del romanticismo, il maniero e il castello saranno le opzioni più indicate. Per chi avesse a disposizione un budget più ridotto, scegliete un agriturismo o una villa in campagna. Anche un’antica fattoria in legno e pietra andrà benissimo. Se poi ci sono giardino e caminetto inclusi, il quadro sarà perfetto per la vostra entrata in calesse.

Un’uscita dalla chiesa poetica
All’uscita dalla chiesa, scambiate il tradizionale lancio del riso con un volo di colombe, simbolo dell’amore e della fedeltà. Accompagnate il volo con il lancio di petali di fiori.